Indietro

ARGILLA - Non confinare scriteriatamente l'amore, non conviene

di Scapola Fabiana

Anno: 2020
ISBN: 978-88-6932-221-1
Prezzo: 25.00 €
E-book ISBN: 978-88-6932-235-8
E-book prezzo: 2.49 €

image Qui c’è la scelta coraggiosa di una vita che non vuole rinnegare l’amore; come San Lorenzo morì per difendere l’eucarestia così l’autrice nei panni di un giocatore di rugby che corre a far meta ce le prende da tutte le parti ma non molla la palla…. l’amore.
“Una palla che ha senso solo quando si è in campo e che ora guardo a fine partita sedendo in panchina.
L’amore di certo non è una palla e l’amore non è un’ostia, almeno se non consacrata, ma io non sono un giocatore di rugby”. Eppure è la fine di una partita “fra Secolo e Consacrati” nessuno dei due conosce l’amore: parità 0-0. Il libro è la storia di questa partita.

L’autrice è al suo sesto libro ma qui si presenta in una veste nuova non l’abito claustrale con il bel mantello bianco della festa al di sopra dello scapolare che avrebbe dovuto indossare alla fine dell’università ma l’abito del “Comunque andare” dell’Amoroso: “Comunque andare anche solo per capire o per non capirci niente, però poter dire all’Amore ho vissuto nel tuo nome”. Un habitus segnato da una scelta, accortasi di innamorarsi profondamente di persone con la A finale, ha deciso di lasciare definitivamente ogni istituzione ecclesiastica con un passaggio di fede “matematico” se Dio è amore allora l’Amore è Dio: ha scelto di aver fede nell’amore. Riporre nell’amore la stessa fede che fino ad oggi ha riposto in Dio lei che voleva essere suora di clausura e per anni a questo si era preparata.
Nel raccontare questa sua storia ha “inventato”, quale tecnica narrativa il framework (oggetti finiti e definiti, limitati e delimitati, completi di senso, accostati uno dopo l’altro, in sequenza logica come il linguaggio di programmazione informatica, blocchi di senso compiuto).