Foto profilo

Saporita Dora: si è laureata in Canto Lirico presso il Conservatorio Statale di Musica “G.P. da Palestrina” di Cagliari sotto la guida della docente Maria Casula, celebre cantante lirica internazionale. Si è perfezionata partecipando a diversi Master tenuti da artisti di fama sia europea che mondiale. Nella sua carriera si è esibita come soprano solista in diversi teatri, con un repertorio che spazia dal 500 al contemporaneo, sia operistico che leggero. E' stata spesso invitata da Amministrazioni dello Stato; è doveroso ricordare il concerto tenuto a Cagliari in occasione del 222° Anniversario di fondazione della Guardia di Finanza e l’esibizione in occasione del 50° Anniversario della Repubblica. Si esibisce con cantanti di grandissimo spessore, sia con orchestra che musica da camera. Grazie alla sua particolare e versatile vocalità si specializza in altri stili vocali quali il “Canto Gregoriano” e il “Canto moderno” e partecipa, inoltre, ad un Master come “Direttore di Coro”. Compone poesie e brani, sia popolari che sacri, per compagini corali e per solisti. E' stata titolare delle Cattedre di Canto e Canto Corale presso la Scuola Civica di Musica “Nunzio La Farina” di Capizzi (ME). E' insegnante di Educazione Musicale presso scuole pubbliche ed è titolare delle Cattedre di “Canto” e “Teoria, Ritmica e Percezione Musicale” presso la Scuola Civica di Musica di Piraino (ME), ente convenzionato con il Conservatorio Statale di Palermo. E' inoltre, docente di “Canto”, presso la Scuola di Musica “Accademia della Cultura – Teatro L. Gianì” di Partinico (PA), struttura, anch'essa, convenzionata con il Conservatorio V. Bellini di Palermo.



Per i lettori di Carta e Penna ha scelto:

***

A questo link un breve assaggio delle doti canore della soprano Dora Saporita

in occasione del Natale la cantante ha scritto (musica e testo) e interpretato un intenso brano:
La Sacra Famiglia, pubblicato su Youtoube il 5 dicembre 2020

 

BRILLA STELLINA CADENTE

Brilla, brilla,

mia stellina,

te ne andrai velocemente,

lì, nel cielo...

Oh mia piccina,

e così

somiglierai.....

Ad un manto che svolazza,

spinto ancora dalla brezza,

dell'Amore,

sulla terra!

 

 

 

FESSURA LUMINOSA

 

Dalla piccola fessura

dell'uscio della mia casa

scorgo....

la luminosità trasparente

della luce del nuovo dì.

 

IL MARE E L'UOMO INFINITI

 

Abbondante acqua celeste!

Ma dove sarà il suo inizio e dove il suo termine?

Lungo una spiaggia,

ora, ha inizio quì e dopo lì,

si allarga, si restringe,

aumenta nelle profondità e nelle altezze.

Esso muta!

E l'uomo......invece?

E' proprio a causa di questi mutamenti

che può anche essere per noi causa di tormenti!

Oppure....

causa di quiete e di riposi.

E l'uomo.... invece?

Il mare infinito....

che dentro sè,

nei suoi fondali profondi,

porta in serbo tanti tesori;

dai più piccini ai più grandiosi

e dagli innumerevoli colori!

Quanti tesori!!

Il corallo, la pesca e le perle!!!

E l'uomo......invece?

Anche egli porta nel suo profondo uno scrigno,

dove sono rinchiusi i suoi tesori.

Luogo della meraviglia

non visibile a tutti,

ma, che soltanto a pochi é concesso il sapere

e riflettendo la propria bellezza

incantano …..

la medesima esistenza.

 


 

IL VERDE INCANTO DI UNO SGUARDO
 

Nell'abisso più profondo

del verde dei tuoi occhi

mi perdo.

E ritrovo la speranza

che invade

la mia mente ed il mio cuore,

donando ad essi,

una dolce quiete.

Simile ad un velo chiaro e luccicante

che scivola delicatamente

e con tenera leggiadria,

si poggia armoniosamente su noi....

e ci avvolge con delicata dolcezza!

Ed proprio lì

che vedo

nei tuoi verdi e profondi occhi....

….l'incanto di prati immensi

come di oceano;

dipinti di un appassionato verde!

Ove...calma d'uomo

non sa donare.

 

 

 

MITE FARFALLA DANZANTE

 

Un'angelica carezza per te....

oh mite farfalla giocosa....!

Che al tuo danzare festoso

mi concedi sempre un sorriso

e.....ricolmi il mio cuore di letizia.


 

NATURA... CORONA DELL'UOMO

 

La natura e l'uomo:

l'incanto universale!

L'uomo al centro

e la natura tace.

Si ode il vento 

con la sua violenza!

Si ascolta il mare

con la sua voce austera!

E al suono degli uccelli

s'incanta il nostro cuore!

E dei fiori il profumo

ci inonda la fragranza;

così dei colori dell'allegria ci grazia!

Ma...... un quesito mi tormenta!!!

Alla luce del sole radioso

che ci riscalda con ardente calore,

perchè l'uomo, “il RE ” della terra,

che esplora il grande universo

con la sua sottile acutezza,

non riesce ancora

ad incastonare nel suo essere

le creature della terra?

O l'uomo agisce con astuzia….

oppure è soltanto un essere limitato?


 

NULLA E' A CASO--- (IL SOLE VI E')

 

Nulla è a caso

niente è niente

il sole splende

il mare lo sente!

Il suo calore è dentro sé!

Il cielo è limpido

il sole vi è!

Il sole scende

la luna appare!

Un gioco di colori

si sussegue anche in mare!

La luce scende, il buio appare.

E poi.... domani...! E poi ancora domani!

Nulla è a caso!

Anche in questi istanti,

dove questi versi,

leggendo e comprendendo

tu unito a me sarai, nell'universo,

tra le genti, di tutti i tempi!

 

 

SCIVOLANDO VERSO LA LUNA INCANTATA

 

E scivolando sul delicato velluto blue notte

il sonno mi accarezza.

E mi incanta

tra le pieghe di un guanciale

ed un buio apparentemente fitto.

Ma....dalla finestra aperta della stanza

la luna mi sorride e

mi porta con sé....

tra i miei sogni irreali e radiosi!


 

SOLINGA CONCHIGLIA

 

Trafitta da una rete di luminosi raggi del sole

ed immersa in una trasparente acqua di cristallo,

giace una solinga conchiglia

dal guscio perlato e zigrinato,

ove dipinti schizzi variopinti

giacciono cangianti:

anche in superficie.

Simile ad uno strumento terreno:

“La Fisarmonica del Mare” propaga

con gaudiose onde sonore

un'armoniosa melodia:

azzurrina e celestiale.

 

 

 

TEMPO REGALE

 

Mi inchino al calar del giorno,

perché mi ha concesso il suo tempo.

 


 

TU SEI... TU ASSOMIGLI...

 

Tu assomigli

ad una sinfonia ossessiva,

con eccessive alterazioni in chiave

che, però, la caratterizzano e la rendono “unica”nella sua diversità.

Tu assomigli

ad un “raro” bocciolo di rosa,

innestato di tanti colori

ma con il gambo posto sottosopra

e ricco di spine piccine e grandi,

arricchito, però, da alcuni teneri germogli.

Tu assomigli

ad una “gustosa” torta,

con molteplici decori appariscenti,

farcita da una deliziosa crema e candida panna

in un soffice pan di spagna,

rovesciata, però, nel vassoio

in modo contrario.

Tu sei

una colomba,

con le ali spiegate

che, vola basso,

libera e felice!

Ma.....che, incidentalmente,

sbatte il muso nella rete chiara d'acciaio,

posta a confine di un territorio.

E......ritornando indietro....

riprende la sua corsa....

fiera, incerta, ma gioiosa!

Perché ciò, per Egli/Ella è,

sentirsi finalmente “VIVO”!

Unitamente ad una grande pace interiore,

donata dall'Infinito Amore!

 

VITA IN UN SORRISO

 

Vivo nel sorriso

perché è lui che regala la vita.

Oh.... semplice raggio radioso

che leggiadramente rapisci i cuori!

FIGLIO/A INFINITO D'AMORE

Figlio/a,
che nasce e prende forma nelle tue viscere,
e diventa sostanza della tua essenza,
e col quale le esistenze,
sembrano a volte sdoppiarsi,
o confluire invece;
in un infinito....
d'Amore.
 
 

MADRE E FIGLIO

La triste Maria unita a Gesù,
in cammino sul monte
traginano la croce
nel mondo, per il mondo, del mondo!
E quando tuo figlio,
il tuo unico Giglio, soffre
per il suo patire e tu... con lui...
nel pianto capisci
e... alla vita trascini
quel mondo, che pur contorto,
violento e inzuppato
dal sangue innocente
del Cristo risuscitato!
Che in preda alla morte
in vita “germoglia”
quel mondo a Te caro,
in quel dono a noi donato!
Che Unito a Lui sulla croce,
con crudeli ed atroci dolori
vincono la più tremenda 
fra tutte le terribili delle morti sulle croci.
 

IL COLORE DELLA VITA

Creatura Celeste,
che felice leggiadria!!
Lei si muove e volteggia
con infinita maestria!
Ella è un fiore 
gagliardo e vellutato,
che dal cielo in terra
il suo colore verrà donato!
Ella è...
 la vita, l'intensità, il profumo!
La fragranza di un tono diverso,
che dà vita al cuore perverso!
Ella è…
amore, calore, dolcezza!
E la tenerezza del fiore
nella sua essenza!
E nelle sue sfumature,
come nella vita....
nel suo cantuccio, la protegge
l'armoniosa sinfonia!
 

IL LAGO NEL BLU
(e se.......)

E se il cielo fosse terra?
E se guardassi il cielo dalla terra?
E se le nuvole diventassero verdi?
E se tra i loro interstizi ne uscissero dei raggi dorati
come fiori incantati?
E se dei giochi di nubi fossero monti?
E se ci fosse un lago celeste circoscritto dai monti?
E se i colori del cielo fossero vita?
E se questi colorassero la terra?
Sarebbero colori di pace e di allegria?
Certo è, che nella superficie dell'acqua,
essi a specchio riflettono, con lieta armonia.
 
 

IN SOFFITTA

Su in soffitta
dietro il vetro,
della piccola finestra
il mondo passa.
Ma da lassù
si vede anche il blu
e tu sospeso
tra terra e cielo,
in cima ad un monte sembro,
che dominando sino al mare,
del mio castello
mi godo il focolare.
 
 
 
Pubblichiamo volentieri alcune poesie scritte dalla figlia della Prof. Dora Saporita, Silvia Maria EMMA (PA) che ha 14 anni ed è una studentessa del Liceo Artistico “E. Catalano” di Palermo. Si è sempre appassionata ad ogni forma di arte che ha deciso di meglio comprende ed arricchire con studi appropriati. 
Frequenta, infatti, corsi di pianoforte, chitarra e canto; è stata più volte campionessa regionale di “Twirling” [1]. Considerando la sua giovane età ha già fatto numerose esibizioni ed ha sviluppato, recentemente, una passione per la scrittura e ama mettere nero su bianco i suoi pensieri di adolescente che spesso accompagna con gli strumenti summenzionati.


ANDIAMO

 

Nell'oceano più oscuro troverai

un tesoro perduto,

prendi la chiave,

andiamo insieme,

che questo insieme non è mai accaduto.

So solamente lasciare le tracce sulla sabbia

e con un ramo trovato lì,

poter tracciare una linea.

 

 

 

FORZA

 

Nel mare più azzurro, ritroverai

i passi che avevi lasciato all'inizio.

L'ancora buttata violentemente

in quell'acqua.


SIAMO NOI

L'universo è enorme.
E dicono che il mondo è piccolo.
Le stelle che riflettono la loro luce.
In un giardino le radici crescono sotto terra,
perchè hanno paura di questo mondo.
Prati fioriti abbiamo visto.
 
Senti tutto questo rumore?
Sei tu.....
 
E tu, che ti senti un universo
anche quando ti dicono l'opposto,
che rifletti in te come le stelle.
Crescendo sotto terra
e dando tutto quello che puoi
quando un maremoto ti sta travolgendo.
 
E' la vita, così, dicono...
 

SE FOSSI INVISIBILE?

Sarebbe bello poter sparire, 
Nessuno che ti cerca, 
Nessuno che ti chiama o che ti infastidisca. 
Tutto sarebbe più semplice, 
Perché se tutto c’è ma non ci saresti tu 
Forse le vite cambierebbero. 
È vero a volte non sai quello che fai e combini casini, 
Ma alla fine sei anche indispensabile, 
Perché potresti arrivare al momento giusto e sistemare molte cose. 
Alla fine c’è sempre un modo per vivere al meglio... 
Se tu fossi invisibile, 
Sarebbe troppo geniale. 
La vita che ti passa davanti 
E tu, senza mai essere presente e calcolato. 
In pratica senza vita. 
Però alla fine non è sempre un buon risultato: 
Meglio essere presenti in tutto e per tutto, 
Vivere la propria vita tra ostacoli e libertà. 
Perché essere liberi non c’è lo vieta e non c’è lo vieterà mai nessuno!
 

OMBRA

Quella macchia scura 
Che vedi su una parete, 
Che non sai se è una tua illusione o è reale. 
Quando da piccolo 
Volevi afferrarla 
E a volte ci parlavi 
Come se potesse ascoltarti... 
Tipo una specie di amico immaginario. 
Un amico perché fa le tue stesse cose, 
Quindi è come se ti capisse. 
“Ciao, sei davvero un ottimo amico”. 
E a quel punto non sai se hai bevuto qualcosa di forte prima 
O se la tua testa stava fantasticando. 
Che poi l’ombra copia solo te, 
Se sbagli tu sbaglia lei, 
Se hai raggiunto una vittoria 
L’ha raggiunta anche lei...
È un altro te stesso in pratica. 
Se vuoi aiutarlo a cambiare 
Cambia tu! 
Sai quello che fai. 
Tanto cambi te stesso.
 
1) Il twirling è una disciplina ginnico-sportiva e uno sport individuale, di coppia e di squadra, maschile e femminile, caratterizzato dall’uso di un attrezzo denominato bastone e da movimenti del corpo che seguono con armonia una base musicale.

Per contattare direttamente l'autriceInvia mail