Matth Sotgiu ha 20 anni e da circa due ha formato una Rock Band a Tempio (SS) Sardegna.
E' fidanzato con una splendida ragazza, è appassionato d'arte in generale. La tecnica che usa spesso per creare liriche è questa: "Non blocco mai il flusso creativo dell'ispirazione che parte dal cuore guidato dall'inconscio, dalla parte non razionale , lascio che scorra lungo le vene del corpo e che arrivi direttamente sul foglio."
Ama anche cantare e fare fotografie, adora gli animali e li difende.
C'invita a leggere alcune sue poesie:

Strisce Bianche E Cammelli

Riaffiora dalle anime sepolte
avvolte nel mistero
di un empirico inconscio rubato
ad un soffio cruciale
di uno spirito scisso all’irrazionale
nonostante il crollo da un istinto siderale.
Ascesa. Accolto da una stella
oscurata al simulacro
da un aneddoto enigmatico
senza regno nell’occulto
di un retorico giardino viziato dall’imbrunire
tramontato al sorgere di un sentimento sublime
ricoperto di trasparenza desolata
di un dotto ostile
come sfigurato dottrinante
ammaliato e cupidamente vezzeggiato
sfregiato dall’idiozia trascendente
delirata da strazianti maschere ripudianti .
Stirpe velata dall’utopia
dei protèsi flussi di ironia
scolpita dall’odio di un ideale
di bramosa frenesia ancestrale
cosmicamente ponderata
da uno stipite sciupato dall’ipocrisia
incolmabile di sdegno.


“Sospiro Di Vito”

“Aspetto il giorno
in cui smetterai di rinunciare
a questo sole che ci scalda
lo stesso che continui ad eclissare
e dal quale scappi
per rifugiarti nel più profondo del buio
dove inutilmente credi
di nascondere l’evidenza
d’un amore ormai svanito
in un sogno d’illusioni.”


Per contattare direttamente l'autore:

Homepage