vito Sauco c'invita a leggere una sua poesia:


SENTIAMO ADESSO A CHI TOCCA

Sentiamo adesso a chi tocca
vediamo adesso a chi sciocca
battiamo il sentimento imbattibile
imbattibile il sentimento non lo battiamo
non amiamo i marciapiedi perchè
i marciapiedi non ci amano
non amiamola che non ci ama
mi distacco dalla cella ma
la cella non si distacca
morte chiamata
chiamata dalla morte
notte solitaria
solitario nella notte
regina del motore che sgasa per ascoltare i tuoi respiri
matti cotti
delusi decisi
su colei che so amare
su colei che non so avere


Per contattare direttamente l'autore:

Homepage