Letizia, nata a Cagliari, il 12 febbraio 1966, laureata col massimo dei voti in materie letterarie con una tesi sull'umorismo in psicologia sociale.
Attualmente insegna italiano, storia e geografia nella scuola media.
In opposizione con i suoi precedenti studi umanistici, ha conseguito anche un attestato di qualifica professionale per programmatore informatico (nel lontano 1986), a seguito di un corso durato due anni.
Questa sua passione la riversa, oltre che nel tempo libero, anche nel lavoro, utilizzando, ogni volta che le è possibile, la multimedialida nell'insegnamento .
Ha pubblicato un libro di psicologia sull'umorismo, scritto col professor Guglielmo Gulotta, Avvocato di Milano e professore di psicologia sociale all'Università di Torino, e un altro studioso dell'argomento (ha scritto già diversi libri sull'argomento) Giovannatonio Forabosco.


Gli psicologi si occupano solitamente delle patologie, perché è per queste che le persone si rivolgono a loro: dell'anoressia e della bulimia –e non del piacere di mangiare e bere nella vita quotidiana – della nevrosi e della psicosi – e non della normalità. Della tristezza, insomma, non dell'allegria. Quando si occupano di temi diversi l'occasione e da non perdere. Scherzare e ridere di sé, degli altri e della vita, è cosa utile anche per il proprio equilibrio psicologico. Aiutati dalle efficaci esemplificazioni di una nutrita serie di vignette di Roy Nixon, di barzellette e aneddoti, quasi un'allegra colonna sonora al testo, gli autori individuano i meccanismi per far ridere e quelli che ci fanno ridere, esplorandoli in diversi ambiti in cui si può giocare la questione umoristica, quali scuola, tribunale, psicoterapia, mass media, rapporti di coppia. La lettura di quest'opera consente di verificare come colga nel segno Charlie Chaplin, quando dice che "una giornata senza un sorriso è una giornata perduta"

I suoi racconti riflettono un po' gli studi sull'umorismo e a volte sono dei veri e propri esperimenti, come questo intitolato:
LA FOLLIA

Per sorridere invece potete leggere: PENTATHLON, cinque brevi attimi di vita quotidiana, raccontati con un linguaggio fresco e leggero che coinvolge sino all'ultima parolaì; per scoprire quant'è facile a volte trovare UN PO' DI FELICITA';

un altro racconto divertente è L'INTERVISTA.
Avete mai avuto un APPUNTAMENTO AL BUIO? Provate a leggere come può finire!!!


Per i visitatori del nostro sito ha iniziato a redigire un bel CORSO DI SCRITTURA CREATIVA che pubblicheremo a puntate in queste pagine.
La prima parte è dedicata ai PERSONAGGI.
Il secondo capitolo è dedicato all'ispirazione, al talento ed... al blocco dello scrittore


Per contattare direttamente Letizia: musu.marialetizia@tiscali.it

Homepage