Alessandro Cirillo c'invita a leggere due poesie:


Luce della mia notte

Luce della mia notte,
oscurità dei miei giorni,
morte nella mia vita,
luna del mio grigio sole,
speranza di ogni attimo,
che mi fa sognare un piccolo sogno,
che brucia i miei pensieri,
rubando le mie fantasie
che anima i giorni morti,
infiniti, come la pura che ho di te,
ma grandi, come la voglia che ho di amarti.
Ti amo di un amore silenzioso,
che parla, con i suoi silenzi,
che vede con i tuoi occhi,
che ascolta il tuo cuore,
che ha già detto tutto tacendo,
ma in realtà non ha taciuto mai.
Ti amo di un amore che taglia il respiro,
che soffia forte e libero,
che vive in ogni mio istante,
e che sogna solo quando è sveglio.
Ti amo di un amore,
che viene dal mio cuore,
ti amo del mio amore, puro e semplice,
eppure così complicato, nella sua dolcezza.



C’è una strada nel tuo cuore,
prendila prima di inseguire un sogno,
c’è una stella che tramonta ogni attimo
nei tuoi occhi, guardala…
c’è l’amore in quello che vivi,
dentro ogni cosa c’è il tuo sorriso,
così come brucia il vento,
ardi ogni pensiero di ciò che sei,
voli libera in un deserto che ti
vuole come l’acqua…
in un cuore mosso
dalle onde del tuo mare
c’è ancora il sapore della tua pelle.
Ora vivo il ricordo di un giorno
che ho solo sognato
ora penso che il tuo amore
è miele su di una bocca asciutta….


Homepage