Libri di narrativa Poesie Saggistica Antologie FilosofiaCura



PERDONAMI romanzo di Adriatik Dokollari
ISBN: 978-88-6932-134-4 - prezzo: 16,00 €.

Dalla prima pagina del romanzo:
Dopo aver parlato con Kate e avere finalmente deciso di dire tutto a sua madre, Amanda si precipita velocemente verso casa salendo le scale per raggiungere il suo appartamento, pensando poi alle parole che dirà: “Sì, adesso sono convinta, racconterò di Brian a mamma, le dirò della mia gravidanza e sono certa che lei mi capirà, però…”, intanto si guarda intorno con la sensazione di essere spiata “ma come farò a dirlo a papà e a mio fratello? Ultimamente sono così strani, litigano spesso con mamma… Oddio, che cosa devo fare?” Dopo qualche minuto di riflessione dice fra sé: “Ho deciso; lo dirò solo a mamma, poi si vedrà…” Amanda è così contenta di avere trovato la giusta soluzione: è sul pianerottolo, di fronte alla porta di casa, abbassa decisa la maniglia, ma niente, la porta non si apre. È chiusa a chiave. Eppure dentro, qualcuno sta parlando ad alta voce.
“Che starà succedendo?” ripete fra sé Amanda.
Suona così il campanello, la porta si apre immediatamente: davanti a lei sua madre che la invita ad entrare rapidamente.
– Mamma, che è successo? – chiede Amanda scorgendo cinque persone sedute in salotto che parlano e ridono forte mentre sono intente a guardare l’ultimo telegiornale.
Amanda li osserva ma non comprende né chi siano, né che cosa ci fanno a casa sua e raggiunge così sua madre che seduta sta ad aspettarla in camera sua. Sembra avere pianto molto.
– Mamma, si può sapere che cosa sta succedendo? Chi sono le persone in salotto con papà?
– Abbassa la voce, Amanda! – le dice e accende il televisore. Per un momento tutte e due si siedono e ascoltano le notizie. Qualcosa di grave era successo, un omicidio, però Amanda non comprendeva che cosa c’entrasse tutto questo con la situazione che si era creata in casa sua, e soprattutto non capiva la preoccupazione di sua madre.
– Amanda – oggi hanno ammazzato lo sceriffo, e da quel che ho capito…
– Va bene mamma, ho capito e mi dispiace per lui – la interrompe – ma in America quasi ogni giorno accade un omicidio, però tu devi stare tranquilla.
– Aspetta, Amanda, per favore, lasciami finire – risponde la mamma scoppiando a piangere.
– Parla, mamma! Mi stai facendo preoccupare così non ti avevo mai vista – replica Amanda dividendo lo sguardo tra il viso di sua madre e le notizie in TV.
– Amanda, da quello che ho capito, gli assassini possono essere quei tipi di là in salotto con tuo padre.
Amanda strabuzza gli occhi e terrorizzata: – Allora chiamiamo subito la polizia – dice confusa e spaventata.
– No, Amanda, ognuno di loro può essere l’assassino dello sceriffo, compreso tuo padre e tuo fratello! Non fanno altro che ridere e brindare per la sua morte! Tuo padre l’ha addirittura chiamato “porco schifoso” e riempito di insulti.
– Sì, mamma, ma questo non vuol dire che siano loro gli assassini! Papà è stato anche agente della CIA, o sbaglio?
– No, non sbagli affatto, però ha commesso alcuni reati e per questo è stato cacciato ed è stato anche in carcere.
– In prigione? Che cosa stai dicendo, mamma?
– Sì, figlia mia: tu eri troppo piccola e non te ne puoi ricordare. Io non te l’ho mai detto, non volevo rovinarti l’immagine di tuo padre. – Intanto, dal corridoio una voce forte tuona: – Barbara! Dove sei?


DI LUCE VIBRAN LE PAROLE, Progetto fiaba a cura di Annamaria Vezio
ISBN: 978-88-6932-118-4 - Prezzo: 17,00 €.

Dall'introduzione:
Il Progetto “Fiaba” si rivolge ai bambini affetti da patologie importanti a cui vengono proposti momenti ludici e creativi attraverso la lettura di fiabe scritte appositamente per il Progetto, e il coinvolgimento e la partecipazione attiva dei bambini alla creazione delle stesse, in un ambiente di gioco, accogliente, amorevole e protettivo. Il cuore del Progetto è la Collana “La Casa delle Fiabe”, ciclici volumi che raccolgono fiabe, filastrocche, indovinelli e disegni, immaginati, creati e scritti espressamente per i bambini, da Autori volontari.
Con gli introiti delle vendite dei volumi, si intende partecipare alle spese mediche laddove maggiore è il bisogno (ogni singolo caso verrà debitamente valutato dai Responsabili del Progetto).
Il progetto “Fiaba” nasce da un’idea di Annamaria Vezio, artista e docente di arteterapia che da sempre pone particolare attenzione alle persone meno fortunate. La sua opera di coinvolgimento è genuina e di totale dedizione, grazie alle sue esperienze nel sociale e alle doti di artista sensibile e poliedrica. Nel caso specifico, l’interesse che rivolge nei confronti di bambini ricoverati per combattere patologie importanti, soprattutto se gli stessi hanno storia di violenza familiare, nasce da lunga esperienza, essendo la stessa impegnata nelle pratiche di benessere psico-fisico di supporto all’infanzia e all’adulto con disagio, e di operatività nel sociale; è testimonial de “Il Cuore si scioglie- Nessuno è un’Isola” toscana. Ha collaborato con Unicef, Unesco, Avis.
Esclusivamente per sostenere concretamente i bambini, soggetti del Progetto, Annamaria Vezio decide di ricorrere allo scritto che aiuta a fantasticare e aprire nuovi orizzonti interiori: “la fiaba.” ? sua ferma convinzione che tal genere letterario, oltre che avere una valenza ricreativa data dal piacere della lettura e della fantasia, è anche un incomparabile mezzo di comunicazione, aggregazione e sollievo dal dolore.
Diventa quindi, per i bambini un ulteriore stimolo a vagare con l’immaginazione e a distaccarsi dalla pesante realtà delle cure e della malattia, sia con l’ascolto o la lettura, che concentrandosi nel colorare le immagini inserite nel libro di fiabe (nelle edizioni predisposte e per i bimbi che hanno la possibilità di tenere in mano le matite) e con lo sviluppo della propria capacità immaginativa e creatività. La risposta dello spirito a tali stimoli è considerevole e come affermato da studi clinici, un animo spronato alla vitalità e alla creatività, costituisce un valido aiuto nel migliorare la risposta psico-fisica alla terapia. Pur sottolineando l’indispensabile e prezioso compito dei medici e degli psicologi ospedalieri, la fiaba può fornire un valido supporto terapeutico.
È saggia l’osservazione che “un animo lieve, allevia il dolore”. E se tale aforisma può esser vero per l’animo del bimbo, lo sarà anche per la famiglia e i caregiver che si vedranno affiancati in un momento particolarmente delicato come la malattia e la degenza.


PICCOLI CUORI CORAGGIOSI di Francesco Bartoli
ISBN: 978-88-6932-130-6 - Prezzo: 15,00 €.

Dalla presentazione dell'autore:Le grandi storie classiche di altri tempi sono sempre state ammantate da un fascino assai particolare sia per l'ambientazione storica nelle quali erano immerse sia grazie al fatto che rappresentavano uno spaccato di un mondo che oramai non esiste pi ma che rivive ogni volta appena accostiamo l'occhio alle pagine di queste opere senza tempo.
La presente storia  stata creata come un mio personale omaggio alle opere che riguardano l'antica Inghilterra e in particolare ai capolavori nati dalla penna di Charles Dickens.
I protagonisti dell'intera vicenda qui narrata sono Meggy, una bambina dall'aspetto timido e fragile ma dal cuore grande, e Mark, un giovinetto figlio di un ricco industriale che riesce oltre alla ricchezza che lo preserva da molte delle disgrazie della vita a scorgere quella che  la sofferenza dell'altrui persona.
Entrambi vivranno varie peripezie che li porteranno ad essere persone sempre pi coscienti della vita e del rispetto di questa.
Auguro al cortese lettore una piacevole lettura.





IL NIPOTE DI MONSIGNORE di Massimo Spelta
ISBN: 978-88-6932-132-0 - Prezzo: 15,00 €.

Abbiamo tutti la convinzione che "in provincia" la vita sia più tranquilla, che il male, la corruzione, la follia, siano prerogative delle grandi città, di quei luoghi dove è facile perdersi seguendo chimere e illusioni.
Purtroppo non  così... e le pagine della cronaca ben lo documentano: nelle pieghe della tranquilla vita delle piccole città di provincia si nascondono, meglio che altrove, i vizi che caratterizzano la nostra società, il nostro stile di vita, quello che noi oramai consideriamo "normale".
In questo romanzo Massimo Spelta ci racconta quel che accade a Cremona, una delle nostre belle cittadine di provincia, e le conseguenze che a catena si susseguono, muovendo i personaggi di un racconto sempre più incalzante e coinvolgente che porta il lettore a girare la pagina per seguire la storia e conoscerne il finale
. L'autore, col suo stile asciutto e vibrante, sa coinvolgere il lettore intrecciando le vite dei suoi personaggi, rendendoli vivi, caratterizzandoli con pochi tratti ben precisi, smascherando in questo modo, quell'architettura del male che - purtroppo - gli interessi economici e di potere rendono sempre pi diffusa.
Luca, il nipote del Monsignore, avrà un compito molto arduo, che metterà in serio pericolo anche la sua vita, oltre che la carriera, il lavoro, l'amore. Mai banali le riflessioni che fanno da filo conduttore al suo operato e che lo porteranno ad agire seguendo il cuore e la coscienza.
Un'altra bella opera per il romanziere-poeta che instilla in queste pagine il suo io creativo, senza perdere di vista i veri valori dell'esistenza.




LE SCOPERTE DI ARNOLD di Fulvio Castellani
ISBN: 978-88-6932-127-6 - Prezzo: 10,00 €.

Il romanzo, scritto con molta cura da Fulvio Castellani, è di pura fantasia e tende prima di tutto a invogliare i più giovani a fare navigare il proprio pensiero oltre il recinto circoscritto che ci viene offerto a piene mani dalla televisione. Vi si narra, in capitoli tra di loro collegati ma che possono anche essere letti singolarmente, la vicenda di due bambini: Tanja e Arnold, che scenderanno al centro della Terra dove si imbatteranno con personaggi abbastanza insoliti e con situazioni decisamente fascinose: Boborosso, il pinguino Antarktis, mister Tappo e lady Tiribiri, Neandertaler…
Si avrà modo di conoscere il significato della grande margherita che troneggia sulla fronte di Tanja, di assistere ad una singolare partita a pallone sulla schiena di un Mammut, di vedere dodici tartarughe alle prese in un tiro alla fune con due leoni, di incontrare una bellissima principessa, di volare su una nuvola, di sorridere alle esibizioni di strani ballerini in una balera situata tra i girasoli…
Il tutto nel segno di un continuum di momenti in cui a svolgere un ruolo di primissimo piano, oltre ai due protagonisti, è la fantasia.








IL SENSO DELLA VITA di Emilia Fragomeni
Raccolta di racconti e poesie
ISBN: 978-88-6932-123-8 - Prezzo: 15,00 €.

I racconti di questa raccolta sono un connubio tra realtà e fantasia, tra situazioni realmente vissute e situazioni immaginate; nascono dall’intento d’invitare a riflettere e a interrogarsi sul senso della vita, dell’umanità, della storia stessa, senza trascurare sentimenti e ricordi. La memoria ha un ruolo aggregante di immagini, sensazioni, voci e visioni, in cui il ricordo si materializza in un’atmosfera tanto naturale quanto emblematica, restituendo lo spirito di un luogo che è allo stesso tempo ricordo e immutato specchio esistenziale dell’uomo, atto a raffigurare la verità di un mondo reale che, nel passare del tempo e nel mutare delle mode, diventa ideale, modello di fantasia gioiosa o di tormento.

INTRIGO A L'AVANA di Fabio Bogliotti
ISBN: 978-88-6932-131-3 - Ebook 0,99 €.

La poltrona del governatore di Cuba è in pericolo: un uomo e una Nazione nemica se ne vogliono impadronire. Meucci, direttore di scena del Gran Teatro Tacon a L’Avana, e manutentore delle armi bianche dell’esercito spagnolo, entra in possesso degli indizi che inchiodano i cospiratori.
Grazie all’astuzia di due nuovi amici, riuscirà a liberarsi da questa trama a lui poco consona.

Versione elettronica del libro cartaceo con ISBN 978-88-6932-100-9; acquistabili entrambe su IBS
oppure l'ebook su AMAZON in formato Kindle

UN ANGELO PER L'ABOMINIO di Marco Longoni
ISBN: 978-88-6932-129-0 - E-book - 2,99 €.

Nell’ottobre del 1989, sul Gloston Peak, una sperduta montagna nel cuore dell’Alaska, hanno luogo in segreto le esequie della geniale, novantaquattrenne dottoressa Megan Harkley, fondatrice di una rinomata clinica nella vicina cittadina di Merrynsfield, che al posto di farsi tumulare assieme all’adorato marito nella cappella di famiglia, preferisce esser sepolta entro un’enorme cavità sotterranea sul monte, da sempre interdetto a chiunque poiché dimora dell’Abominio del Gloston, una mistica creatura che nel corso degli anni ha mietuto centinaia di vite umane, fra tutti coloro che hanno osato varcarne le pendici. Solo alla fedele nipote Lucy, la dottoressa ha svelato lo svolgersi dei tristi eventi passati, dell’incontro con il misterioso Sam, delle cure prestategli e dei mesi che i due trascorsero in totale isolamento lassù, dentro quell’incredibile antro dai mille cunicoli contenente perfino un’enorme diga, un incomprensibile macchinario ed un ribollente bacino d’acqua termale; ma soprattutto una piccola baita sotterranea, dinnanzi la quale Megan in barba ai parenti, ha preteso di venir seppellita al fianco delle spoglie di Sam.
A parte Lucy, durante le esequie tutti si chiedono chi fosse quel dannato Sam, e del perché si trovasse lassù; ma soprattutto cosa mai avesse potuto fare in passato, per convincere la loro parente più colta, meritevole e razionale, a compiere quella sottospecie di postuma idiozia.
Acquista su
AMAZON
IBS
e altre librerie on-line.

LA CONFESSIONE - Dramma in quattro atti di Carlo Alberto Calcagno
ISBN: 978-88-6932-113-9 Prezzo: 18,00 €.

Atto primo

Scena unica

In una semplice chiesetta della campagna francese nei pressi dell’abbazia di Cluny.
All’apertura della scena un confessionale molto semplice di legno scuro, all’interno del quale si trova un confessore.
Un uomo dall’apparente età di quaranta anni entra da destra a passo lento nella navata; si ferma e si inginocchia sulla trave consumata e scricchiolante del confessionale.
Inizia con una benedizione una lunga confessione.

Un confessore
In nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo... fratello quanto è che non ti confessi?
Un uomo
Sono circa undici mesi, padre
Un confessore
E cosa ricordi?
Un uomo
Ci sono tante cose che non mi va di ricordare... cose che poi si ripetono nel tempo con una monotonia ed una precisione davvero sconvolgenti
Un confessore
Apri il tuo cuore senza timore... Dio ti ascolta
Un uomo
Il fatto è che vorrei subito l’assoluzione...
Un confessore
Perché tanta fretta?
Un uomo
Perché? perché sento un irrefrenabile desiderio di uccidermi e non voglio perdere altro tempo... poi è così frustrante continuare a confessare in fondo… di essere me stesso
Un confessore
Il tuo desiderio mi rattrista... ma ringrazio Dio che ha scelto me per poter ricevere la tua confessione
Un uomo
Padre io... io vorrei l’assoluzione...
Un confessore
Con questi presupposti non credo di potertela concedere
Un uomo
Il motivo?
Un confessore
In primo luogo perché il peccato per cui la desideri non lo hai ancora commesso e secondariamente...

 

STRAMPALEGGIAMO Antologia di racconti, scritta dai ragazzi per i ragazzi, curata da Stefania Groppo
ISBN: 978-88-6932-115-3 Prezzo: 10,00 euro
Il ricavato dalla vendita di questo volume sarà devoluto a sostegno della
Federazione Malattie Rare Infantili di Torino

È questa una raccolta di brevi storie fantastiche realizzata con i ragazzi delle mie classi.
Sono storie incredibili, che prendono spunto dalla quotidianità ma che volano sulle ali della fantasia. Cielo, mare, oggetti disparati come i gessetti e le lavagne, come i vagoni di un treno, come i frutti dell’orto assumono sembianze e comportamenti umani con vizi virtù, competizioni, gelosie.
Situazioni buffe, bisticci incredibili e sogni ad occhi aperti regalano piccole perle di saggezza ma fanno soprattutto divertire.

Stefania Groppo, nata a Torino, laureata in lettere, da anni si dedica all’insegnamento e cura con i ragazzi progetti di scrittura creativa e illustrazione che rielabora e raccoglie.
Ha pubblicato con Carta e Penna il libro Azzurra e l’e-book Bestia che storie.

I SEGRETI DELL'ALPEGGIO E ALTRI RACCONTI di Giuseppe Boccardo
ISBN: 978-88-6932-106-1 - Prezzo: 16,00 €.

Giuseppe Boccardo è nato a Torino il 17 dicembre 1951. Sposato, ha due figli ed è in pensione, dopo esser stato impiegato in banca.
Hobby: Mountain Bike – Escursionismo in montagna – podismo.
Ha vinto alcuni premi letterari:
Concorso Nazionale di Poesia “Premio Airali” 2005
Concorso letterario Nazionale “Città di Luserna” 2010
Concorso letterario Nazionale “La tua montagna le tue emozioni” 2011;
è stato finalista dei Concorsi letterari “Galeotto fu il libro” 2012 e “La Penna d’oro” 2015 e 2016
Ha ottenuto numerosi premi minori.

L'incipit del primo racconto, che dà il titolo alla raccolta:
10 Giugno 2009 Il sole del primo mattino già illuminava le montagne circostanti, il buio misterioso della notte non avvolgeva più con il suo mantello le pendici del monte Manzol, dell’Agugliassa e della punta Pleng.
La conca del Pian delle Marmotte era ancora per metà immersa nel buio, le pecore chiuse nel loro recinto iniziavano lentamente a muoversi, alcune di loro si erano portate più in alto per godere dei primi raggi del sole, le più pigre o semplicemente le più assonnate preferivano rimanere strette le une alle altre per trarre calore dai loro corpi infreddoliti dalla temperatura ancora rigida di quella notte di primavera.
Da poco, era l’inizio di giugno, Giacomo aveva riportato le sue greggi verso gli alpeggi alti e ricominciava proprio in quei giorni il ritmo del pastore di montagna che aveva caratterizzato tutta la sua povera esistenza, ma gli anni pesavano ormai su di lui come quei grossi macigni che punteggiavano qua e là i magri pascoli del Pian delle Marmotte, riprendeva uno stile di vita che era stato suo sin dall’infanzia, altro non avrebbe saputo né voluto fare. La tristezza che opprimeva il suo cuore si faceva di anno in anno più difficile da sopportare. Anche nei confronti dei suoi animali, sempre trattati con una rudezza che mal celava un affetto profondo, ora provava un senso di insofferenza, era incline agli scatti d’ira e maltrattava senza ragione pecore, capre e perfino i suoi amati cani da pastore.







UN AMORE PIU' GRANDE di Paolo Grecchi
ISBN: 978-88-6932-107-8 - Prezzo: 10,00 €.

Tutto sommato,
la felicità è una piccola cosa
... Trilussa


Paolo Grecchi in questo romanzo, si è ispirato alle piccole cose e racconta una storia d’amore, semplice ma non banale, perché è stato in grado di creare dei personaggi stimolanti, usando uno stile narrativo scorrevole che dipana abilmente la trama, guidando il lettore all’interno degli eventi.
La vicenda si snoda in un breve lasso di tempo e riguarda Antonio, un giovane bancario al centro delle attenzioni di una collega che non cela il suo interesse per lui che, invece, è attratto da Anna, una giovane e bella cassiera del bar accanto alla banca dove lavora.
Una scelta inaspettata da parte della giovane cassiera cambierà radicalmente le aspettative ed i sogni di Antonio.
Non resta che leggere con attenzione la storia e imparare dal protagonista ad apprezzare tutto ciò che la vita ci riserva.


ERA IL TEMPO IN CUI BERTA FILAVA - Storie di streghe e di magie di Maria Ssalemi
Formato e-book ISBN: 978-88-6932-112-2 - Prezzo: 3,99 €.

Raccolta di racconti ispirati dalla leggenda di Urdriche, Verlandi e Skuldeia, tre bellissime Dee, la loro dimora era presso 'Yggdrasil', l'albero della Vita e della Conoscenza, che si trovava vicino ad una fonte, la fonte di 'Urdhr' dalla quale zampillava un'acqua purissima e cristallina. Esse avevano il compito di irrorare l'albero affinché non seccasse e non marcisse.
Attraverso l'acqua della fonte di Urdhr, che schiariva ogni cosa, potevano leggere nel passato, conoscere il presente e prevedere il futuro. L'albero della vita però era insidiato dalle forze del male, impersonate da un terribile drago che ne rodeva le radici, da serpenti che lo soffocavano, da cervi che ne mangiavano le foglie e da muffe che ne rodevano il tronco.
Le Norne avevano anche un altro compito, quello di tessere i fili dell'arcobaleno.
Per distoglierle dai loro compiti, il drago si trasformò in un vecchio cantore e le ammaliò con la sua voce e la sua musica.
Dimentiche di tutto, le tre Dee, abbandonarono l'albero e la fonte, lasciarono cadere i loro pettini d'argento e seguirono il cantore per lande e villaggi.
Erano così belle che molti s'innamorarono di loro ma nessun mortale poteva unirsi alle Dee...
A causa loro scoppiarono gelosie e guerre. Ben presto caddero in disgrazia, vennero munite di elmo e corazza per difendersi dai mille pericoli ma lontane da Yggdrasil e dalla fonte di Urdhr, persero in parte i loro poteri. Così da custodi della conoscenza, da tessitrici dell'arcobaleno, da guerriere, divennero semplicemente 'le filatrici'. Senza la benefica acqua della fonte cominciarono ad invecchiare e vennero cacciate da ogni luogo.


Homepage