Libri di narrativa Poesie Saggistica Antologie FilosofiaCura



Stiamo preparando il decimo volume dell'antologia QUATTRO POETI DA LEGGERE:
se vuoi essere tra gli autori dell'ultimo volume della collana, proponi le tue poesie a
cartaepenna@cartaepenna.it
seguendo le modalità che puoi leggere nella scheda di adesione da scaricare a questo link

QUATTRO POETI DA LEGGERE - Nono volume -
ISBN: 978-88-6932-133-7 - Prezzo: 12,00 €.

I protagonisti del nono volume dell'antologia sono:

Fosca Andraghetti  nata a Imola e vive a Bologna. Ha esordito con i primi racconti sul periodico Rizzoli "Bella" alla fine degli anni '70 ed  tornata alla narrativa intorno alla metˆ degli anni '90. Dopo avere fondato nel 1998 insieme ad altri l'Associazione Culturale "Lo Specchio di Alice", ha collaborato con l'Universitˆ "Primo Levi".
Paride Giangiacomi: nato a Corinaldo (AN), dove tutt'ora risiede, il 14 gennaio1959; la sua "piccola cittˆ"  l'argomento delle sue riflessioni, che traduce in poesie. Dall'anno 2014, pubblica i suoi scritti su www.scrivere.info, sito on-line che si occupa di divulgare la poesia e ha dato alle stampe una raccolta delle opere degli autori del sito.
Mariapia Martini,  nata a Claut (PN) nel Friuli,  residente a Bolzano. Scrive poesie da autodidatta fin da bambina e ha recitato con un gruppo teatrale.Si  poi dedicata al canto formando il duo "Los Amigos" e un coro della terza etˆ dal nome "Ciribiribin". Ultimamente ha pubblicato un libro di poesie e racconti della sua fanciullezza con Carta e Penna.
Maria Salemi: scrive poesie e racconti dall'etˆ di dodici anni, ha vinto in vari concorsi diversi premi ed  presente con i suoi scritti in diverse antologie nazionali e internazionali. Ultimamente ha pubblicato un libro di racconti con Carta e Penna. Scrive, inoltre, testi per canzoni e di qualcuno anche la musica.


NEI GIARDINI DEL TEMPO - Antologia del premio
ISBN: 978-88-6932-128-3 - Prezzo: 12,00 €.

Dalla prefazione: L’universo poetico d’oggi è decisamente variegato soprattutto perché si muove, quasi sempre, evitando ismi di sorta e mettendo in mostra frammenti personalizzanti, aperture in direzione di un presente ormai globalizzato e non circoscritto ad un’area geografica specifica. Il tempo, in tal modo, si allarga e si restringe a seconda degli orizzonti in cui si muovono i poeti, nel nostro caso i poeti di casa nostra, siano ormai noti oppure alla ricerca di un posto più o meno al sole.
In questa antologia, pertanto, l’io dei poeti che la compongono navigano intorno ad argomenti di vario tipo: l’amore, la speranza, la disillusione, l’ambiente, la natura, la paura, il ricordo che ritorna sulla tavolozza di un diario vissuto, le cicatrici che non riescono a cicatrizzarsi, gli affetti più cari, la fede... Gli esiti sono altrettanto diversi, e così la nostalgia che si accompagna all’infanzia, alle figure degli amici scomparsi, ai figli che sono approdati in luoghi lontani, ai momenti magici dell’innamoramento...
Gli amici (tanti ormai) dell’associazione Carta e Penna e della rivista Il Salotto degli Autori, con la partecipazione alla prima tornata del concorso Nei giardini del tempo, ci hanno consentito di mettere a segno quest’antologia: un piccolo-grande florilegio di poesie, di emozioni, di versi caldi e sofferti, di luci eclatanti e soffuse... Il tutto nel segno di una poesia che non ha confini e che vive in ogni giardino del cuore di chi scrive poesia e di quanti la leggono con interesse e con gioia.
Si tratta di una selezione di poesie da cui emergono le varie personalità dei poeti presenti e che i componenti della giuria del concorso hanno scelto per l’antologia che ci auguriamo possa trovare riscontri positivi tra i lettori ed i cultori della nuova poesia e dei loro esponenti. Fare nomi non serve. ? assai meglio che ognuno dei lettori scelga liberamente una propria graduatoria di valori e che, ci auguriamo, chiudendo poi il volume antologico possa dire, quantomeno a se stesso: ci sono veramente delle poesie che si fanno guastare e che ci fanno aprire il cuore a sensazioni inattese, ad orizzonti nuovi, a quei giardini del tempo che anche noi possediamo, magari senza rendercene conto.

IL CIOCCOLATO - Antologia di racconti brevi e poesie
Prezzo: 10,00 - ISBN: 978-88-6932-109-2

Dalla prefazione di Fulvio Castellani:
Se ancora oggi la cioccolata viene indicata come il cibo degli dèi, è fin troppo evidente che il suo sapore, il suo profumo, il suo soffio quasi ultraterreno di tranquillità che emana ha assunto un ruolo di primaria importanza nel contesto della quotidianità di ogni latitudine terrestre. Ciò spiega perciò quanto il cioccolato sia entrato a pieno titolo nel cuore pulsante dei giovani e dei meno giovani. Sì, perché un cioccolatino, una cioccolata calda, un dolcetto macchiato dalla presenza di cioccolata e via dicendo, spalanca il cuore al sorriso, alla gioia dello stare in compagnia e di condividere emozioni, stati d’animo, il dono di una pace interiore che non ha confini di sorta. Partendo da tali certezze, ecco che Carta e Penna ha lanciato, nell’ambito dell’ormai consolidato concorso letterario Leggiadramente, una sezione riservata proprio al cioccolato... e la risposta degli autori è stata immediata. Cosicché la poesia e i brevi racconti incentrati sui perché del cioccolato, fondente e al latte, eccetera, eccetera, sono arrivati con puntuale luminosità e lussureggianti diversità interpretative. C’è chi ha scritto che il cioccolato è seducente e intenso; altri hanno evidenziato di amare la cioccolata amara, di essere rapiti dall’“antico sapore amaro”, di considerare il cioccolato “nettare di luna”, “rifugio dei momenti tristi”, “grande fonte d’energia”, “un dono” di pace e d’amore per la vita e per quanti vivono situzioni abbastanza disagiate... Che dire oltre se non invitarvi a gustare del cioccolato ogni sua sfumatura, ogni sua dolcezza, ogni suo respiro, l’impetuosa armonia del suo canto misterioso che ci hanno consegnato quegli dèi che per primi hanno saputo gustarlo, amarlo, consigliarlo e non farne più a meno...

100 PAROLE PER UN SORRISO, antologia di racconti brevi
ISBN: 978-88-6932-083-5 - Prezzo: 5,00 €.

La Federazione Malattie Rare Infantili di Torino ha indetto il concorso letterario per poesie e racconti in 100 parole.
Si proponeva di trattare il tema del SORRISO, traendo ispirazione anche dalla galleria fotografica su www.fotocontest-fmri.org, gara fotografica indetta nell’ambito dell’evento annuale UN VOLO PER UN SORRISO realizzato in collaborazione con l’AERO CLUB TORINO (www.aeroclubtorino.it) per far provare ai bimbi, seguiti dall’Ospedale Regina Margherita di Torino, l’emozione di un breve viaggio sugli aerei messi a disposizione dai soci.
In questo volume abbiamo raccolto tutti i testi presentati; la pubblicazione è curata da Carta e Penna che collabora da molti anni con la Federazione, al fine di divulgare la conoscenza delle patologie rare e di dare un segno di vicinanza ai pazienti e alle famiglie.
Il ricavato dalla vendita di questo volumetto sarà incamerato dalla FMRI che promuove e sostiene economicamente molti progetti tramite borse di studio e sovvenzioni.


GIALLOSCURO, antologia di racconti gialli
ISBN: 978-88-6932-077-4, Prezzo: 12,00 €.

“Mi piacciono i film polizieschi perché racchiudono un mistero e perché sappiamo che esso si risolverà logicamente. È un caos che racchiude l’ordine”
Jorge Luis Borges
(Buenos Aires 1899 - 1986)

Forse è proprio questa l’essenza delle motivazioni che ci portano a prediligere la lettura del cosiddetto racconto giallo: abbiamo voglia di addentrarci in un mistero che via via si svela, portando alla luce aspetti inattesi che ci accompagnano alla soluzione, a volte completamente diversa da quella immaginata all’inizio della lettura.
In questa raccolta potrete leggere diverse interpretazioni del racconto giallo, noir o thriller: le storie sono tutte coinvolgenti, ruotano attorno a personaggi ben caratterizzati e ci mostrano ognuna una sfaccettatura diversa dell’agire umano.
Tredici storie, firmate da dodici autori, stili diversi, un solo obiettivo: mettere ordine nel caos volutamente creato per dar vita al racconto.


IL VENTO NELLA POESIA - Antologia poetica
ISBN: 978-88-6932-096-5– Prezzo: 12,00 €.

Se una carezza è quasi simile a un soffio leggero di vento e se la voce del vento dialoga sovente, e volentieri, con i sussulti di un cuore innamorato, ecco che la poesia fa capolino tra le pieghe di un sorriso genuino e di un sogno che si affaccia via via sulla strada del vivere quotidiano, sui perché di un incontro che vorremmo si potesse ripetere all’infinito. Da qui la poesia d’oggi e di un passato abbastanza recente si è tinta spesso con i giochi ritmici, sincopati e vorticosi del vento, dando spazio, non occasionale, a un compendio di accelerazioni emotive, a un mosaico di piccole-grandi incursioni nell’Io, nell’altro, di chi con noi naviga a tu per tu con una realtà magari ricca di ostacoli, di superficialità, di egoismi sfrenati, di ipocrisie fuori luogo... Noi e il tempo, con i suoi umori e le sue mutazioni climatiche, siamo un tutt’uno: ci confrontiamo, ci confondiamo, ci stringiamo la mano per non perderci, per guardare avanti, per suggerire nuovi traguardi e nuove prospettive a quanti ci stanno accanto.

Con la poesia non si mangia... ma quanta poesia in un piatto di pasta!
Antologia di racconti brevi e poesie
ISBN: 978-88-6932-067-2 - Prezzo: 10,00 €.

Il concorso letterario LeggiadraMente è giunto, nel 2015, alla terza edizione ed è stato proposto agli autori di scrivere poesie o brevi racconti su un tema carissimo a tutti noi italiani: la pasta.
In questo volume abbiamo raccolto tutti i testi presentati; l’idea di inserire questa sezione tra quelle del concorso è nata dal tema conduttore dell’Expo 2015: Nutrire il pianeta, energia per la vita, e la pasta... dà molta energia, specialmente a noi italiani!
Nelle pagine che seguono leggerete poesie e brevi racconti che vi faranno venire l’acquolina proponendo sensazioni, stati d’animo, eventi strettamente legati a uno dei piatti più amati e consumati e quindi... buona lettura o buon appetito?

Ecco il racconto vincente:

La medicina di Valeria De Cubellis

Padella sul fuoco, giro d’olio e cento grammi di cubetti di pancetta sfrigolarono sul fondo di ceramica in meno di trenta secondi. La manciata di sale caduta nell’acqua della pentola le ricordò il suono d’onda marina che s’infiltra fra i ciottoli d’una battigia ghiaiosa. Portò il palmo salato al naso e di nuovo trovò il mare. In risacca per giorni aveva portato con sé la voglia di andare via e una fangosa mestizia che ora stava defluendo attraverso quei gesti precisi.
Amalia Miranda Gianausica Anelsol fissò i due tuorli nella zuppiera come fossero stati gli occhi di Gustavo e li infilzò con la forchetta, disintegrandoli in un vortice. Perché lo aveva fatto?
Perché con la sua amica Ruxi?
Ricordò parole lontane.
Nonna Julia Tea Mamicor, seduta sulla porta di casa di Copiapò, con lo sguardo alle melanzane dell’orto diceva: “L’amore non esiste”.
Punzecchiò i cubetti di guanciale col cucchiaio di legno, e tuffò in pentola fra le bolle d’acqua due manciate di spaghetti. Cadde a pioggia dalla sua mano il pecorino grattugiato sull’uovo sbattuto: d’altronde l’amore non è tempesta ormonale, considerò pensando ai gemiti di suo marito sul corpo dell’amica, quella è riproduzione della specie, tocca anche agli animali. Sentì dolere il bordo delle palpebre per l’amaro di nascenti lacrime, percependo nei muscoli la resa.
Non c’era da scappare, non c’era da andare da nessuna parte.
C’era da stare al proprio posto.
Come aveva fatto sua nonna. In nome e per amore delle creature che aveva chiamato al mondo e a cui doveva insegnare quello che aveva capito per starci. Ecco cosa doveva fare.
Gettò gli spaghetti nello scolapasta e poi nella padella.
L’uovo si raggrumò sotto quella zazzera calda, e un profumo accattivante si liberò in una tiepida nuvola di vapore. Si sedette, stanca. Arrotolò la forchetta nella zuppiera, e la infilò carica in bocca: felicità al dente.
Alle sette di una domenica mattina ancora silenziosa, Amalia Miranda Gianausica Anelsol mangiava spaghetti alla carbonara per capire la sua vita.
Apparve sulla porta della cucina Isidora in pigiama, a piedi nudi.
“Ho mal di gola” piagnucolò.
Chiamò a sé la sua bambina, ne baciò la fronte. La mise a sedere sulle sue cosce e, arrotolando nuovamente gli spaghetti, disse: “Mangia, amore mio. Guariranno anche te”.



100 PAROLE PER RACCONTARE
Antologia dei racconti brevi presentati al concorso LeggiadraMente
ISBN: 978-88-6932-068-2 - Prezzo: 12,00 €.

Il concorso letterario LeggiadraMente è giunto, nel 2015, alla terza edizione e, sollecitati dal successo riscosso nel 2013 dall'antologia omonima è  stata introdotta la sezione 100 PAROLE PER RACCONTARE.
In questo volume abbiamo raccolto tutti i racconti presentati e leggendoli si avrà modo di apprezzare la sintesi che sa ritrarre un attimo, un sentimento, un evento.
Gli autori che si sono cimentati in questa sezione del concorso LeggiadraMente, hanno dimostrato come poche parole, ben scelte, possano trasmettere intense emozioni, farci sorridere o renderci tristi, rappresentare momenti della nostra vita, al pari di una fotografia.
Come scriveva Carver: presto dentro, presto fuori, senza per questo essere superficiali o inconsistenti; non sempre tante parole equivalgono a testi di qualità, specie quando si ha poco da dire...

Per i navigatori di Carta e Penna il racconto premiato:
La tonaca di Ferdinando Gaeta

Avevo steso la tonaca sul ramo di un albero per asciugarla. Era capitato tutto così in fretta che adesso si sentiva come frastornato. Lei, all’improvviso, gli aveva gridato che non poteva vivere senza di lui e s’era buttata nel fiume. Subito però aveva cominciato a dimenarsi e ad urlare. Lui s’era tuffato e l’aveva tirata a riva. Aveva cercato di consolarla, l’aveva abbracciata, passato una mano tra i capelli… ed era successo. Tutto in un attimo.
Adesso lei dormiva con la testa sul suo petto mentre lui guardava la tonaca sull’albero che sventolava come una bandiera.
Una bandiera bianca.



I NONNI RACCONTANO - Antologia di favole, filastrocche, poesie dedicate ai più piccoli
ISBN: 978-88-6932-069-9 - Prezzo: 12,00 €.

Dalla prefazione di Fulvio Castellani: Accade spesso che ricordi e fantasie, favole e filastrocche di un tempo passato finiscano in un cassetto, ovvero conoscano un immeritato oblio. Sono i nonni solitamente a possedere un archivio memoriale fatto di tante piccole curiosità, di sogni vissuti, di sorrisi ricevuti da una fata discesa dal cielo con il volto della mamma, di tutte le mamme del mondo.
E i nonni vedono, da sempre, nei nipotini le sembianze di persone che a loro volta hanno amato, hanno preso ad esempio e alle quali si sono rivolti chiedendo un consiglio, un appoggio, uno sguardo, il piacere di una parola d’amore...
Ebbene in questa antologia sono stati raccolti non pochi momenti di gioia, non pochi sussulti emotivi, una piccola catena di versi cantilenanti, di favole, di racconti dalle tonalità diversificate, di pensieri legati a esperienze, a momenti vissuti in libertà, a voli in direzione di quel sogno comune che risponde al nome dell’amore, della pace, dello stare assieme, di guardare lontano, di aprire gli occhi e non scorgere (come accade oggi) chi chiede inutilmente un pezzo di pane per sopravvivere e poter consegnare ad altri il testimone della condivisione, del coraggio per non frenare l’entusiasmo che si dovrebbe accompagnare al canto della natura, ossia del vivere senza confini siano essi materiali o morali.
Hanno collaborato alla realizzazione dell'antologia:
Fosca Andraghetti
Maria Teresa Biasion Martinelli
Marzia Maria Braglia
Anna Maria Castoldi e Miriam Donati
Nives De Marchi
Rosetta Garilli Greco
Espedita Grandesso
Elena Lometti
Stefania Paganelli
Pietro Rainero
Giovanni Reverso
Maria Antonietta Rotter
Marisa Sacco
Gabriella Savarino
Denise Spagnoli
Ines Scarparolo
Albertina Zagami


QUATTRO POETI DA LEGGERE - Ottavo volume
Collana poetica curata da Fulvio Castellani
ISBN: 978-88-6932-124-5 Prezzo: 12,00 €.

Eva Rando: è nata a Messina, il 1° Agosto 1980. Vive a Milano praticamente da sempre. È innamorata della scrittura in tutte le sue forme; si diletta a comporre testi in prosa e poesie brevi. La sua formazione nell’ambito della scrittura è totalmente autodidatta, ciò che la guida è unicamente la sua ispirazione.

Cinzia Romano La Duca: nata a Catania il 10 giugno 1949, trascorre i suoi anni di studio e di lavoro fra Trieste e Venezia. Artisticamente nasce come cantautrice esibendosi con la chitarra o il pianoforte in alcune piazze d’Italia e in molte associazioni e club culturali.

Maria Salemi: trentina di nascita, residente a Bolzano, scrive poesie e racconti dall’età di dodici anni, ha vinto in vari concorsi, diversi premi ed è presente con i suoi scritti in diverse antologie nazionali e internazionali. Ultimamente ha pubblicato un libro di racconti con Carta e Penna.

Maria Tindara Sapienza: è nata a Caronia (ME) il 30 ottobre 1962. Si è Laureata in Scienze Politiche – Politiche Sociali. La passione per scrivere poesie è iniziata da un po’ di anni, perché attraverso le poesie può esprimere sentimenti e passione. Frequenta alcune Associazioni culturali dove a volte è protagonista leggendo liriche e proponendole anche al giudizio dei presenti.

 
QUATTRO POETI DA LEGGERE - Settimo volume
Collana poetica curata da Fulvio Castellani
ISBN: 978-88-6932-117-7 - Prezzo: 12,00 €.

Enrico Adduci: è nato a Roma nel 1936, ha vissuto a Saluggia e attualmente vive a Torino. Ha pubblicato cinque raccolte di poesie in dialetto romanesco e una in lingua italiana e il volume in prosa intitolato Roma Saluggia solo andata; ha vinto molti premi in vari concorsi letterari.

Enrico Bergaglio: torinese, classe ‘37, pensionatosi nel ‘95, ha ripreso a scrivere e suonare, insieme al suo grande amore: la Poesia. Schivo, poco amante delle ribalte, assolutamente schietto, affronta le problematiche della quotidianità di petto, con franchezza e spirito indipendente, assolutamente libero, da tutto e da tutti.

Sergio Donna: torinese di Borgo San Paolo, è laureato in Economia e Commercio. È presidente e coordinatore dell’Associazione Monginevro Cultura, ente no profit che ha come finalità primaria la riscoperta e la rivalutazione delle tradizioni del territorio, nonché la difesa della sua cultura, della sua lingua e della sua storia.

Andrea Pesaola: è nato Macerata il 1° Maggio 1973. Geometra, lavora come tecnico presso un ente pubblico. Da molti anni si dedica allo studio della filosofia classica, praticando la poesia e la scultura. In ambito letterario annovera diversi riconoscimenti di carattere nazionale, dove risulta vincitore di numerosi concorsi di poesia.

 
QUATTRO POETI DA LEGGERE - Sesto volume -
Collana poetica curata da Fulvio Castellani
ISBN: 978-88-6932-082-8 - Prezzo: 12,00 €.

Luigi Berruto è nato a Chieri nel 1933 e abita a Torino. Predilige scrivere sonetti, ai quali affida il suo punto di vista sui vari aspetti del vivere.

Arianna Citron ha 26 anni e vive in un piccolo paese in provincia di Treviso. Nel tempo libero ama leggere e scrive brevi racconti e poesie. Partecipa con successo a diversi concorsi letterari; il suo obiettivo è quello di pubblicare un libro tutto suo.

Franco Masu è nato a La Spezia ma è sardo “dentro” a tutti gli effetti e vive nella bellissima Alghero. Adora viaggiare e lo fa spesso ma ha molti altri interessi: musica, sport, cinema, cucina e teatro... insomma cerca di vivere e non di sopravvivere.

Marina Pieranunzi de Marinis è nata a Pescara nel 1958; timida e introversa, scrive sin da ragazzina soprattutto per sfogare la sua grande emotività. L’amore è sempre stato la sua ragione di vita: da questo sentimento trae ispirazione per quasi tutta la sua produzione poetica.



 
QUATTRO POETI DA LEGGERE, quinto volume
Collana poetica curata da Fulvio Castellani
ISBN: 978-88-6932-074-3 - Prezzo di copertina: 12,00 €.

Francesco Cannas è sempre stato attirato dalla poesia, sin dai tempi scolastici. Questa sua predilezione poi trovò sostegno e conforto negli incoraggiamenti ricevuti dalla sua professoressa di lettere. Lasciata la Sardegna nel 1958 si stabilì a Carrara dove ha proseguito negli studi ed ha lavorato, come dirigente, presso il Comune e dove tuttora risiede. Nel 1981 ha pubblicato un libro di poesie Punti fermi e oggi, libero da altri impegni, dedica gran parte del suo tempo a scrivere.

Wanda Lombardi laureata in Pedagogia, ha insegnato materie letterarie in scuole secondarie. Sin dall’adolescenza ha nutrito interesse per la scrittura ma solo in età matura ha affidato alla carta le sue sensazioni, le sue riflessioni sulla realtà in tutti i suoi aspetti. Per la sua attività poetica ha ottenuto oltre cinquanta premi e riconoscimenti in Italia e all’estero e giudizi di consenso da eminenti critici letterari. Fa parte di Accademie e Associazioni Culturali ed è presente in pregevoli riviste letterarie.

Cesare Nisi dal 1971 professore universitario a Urbino, dove insegna per circa trent’anni varie discipline dell’area pedagogica. Autore di articoli, saggi e traduzioni, ha pubblicato molti volumi di argomento socio-educativo e didattico. Alcune sue poesie sono state pubblicate nel volume Riflessi dalla Casa Editrice Pagine – Roma, febbraio 2015.

Davide Schieppati si è laureato in filosofia per seguire una sua passione; ha interrotto gli studi per un lavoro e una maggiore stabilità economica. Alterna momenti di intensa ispirazione poetica a periodi di studi autodidattici; l’ingresso in un ambiente di lavoro stabile l’ha portato a fare un “bagno di umiltà”; l’indipendenza personale, concretizzando il desiderio di riprendere in mano propria vita, lo porta a dedicarsi ancora più seriamente a ciò che ama fare davvero: scrivere.


 
QUATTRO POETI DA LEGGERE - Quarto volume -
Collana poetica curata da Fulvio Castellani
ISBN: 978-88-6932-059-0 - Prezzo: 12,00 €.

Francesco Bartoli, è nato a Correggio e risiede nella città di Reggio Emilia; ha pubblicato otto libri di poesie e tre libri di prosa; ha conseguito oltre settanta riconoscimenti in concorsi letterari nazionali e internazionali e sue liriche sono state tradotte in varie lingue estere.

Sara Ciampi è nata il 24 gennaio 1976 a Genova, città dove risiede e opera in qualità di scrittrice neoromantica e di critica letteraria. Sin dall'età di nove anni ha rivelato una forte attitudine alla letteratura, iniziando la sua fervida attività letteraria da giovanissima.

Nives De Marchi è nata in Friuli, dove ha trascorso l'infanzia e parte dell'adolescenza. Ha soggiornato e lavorato in molte città italiane, anche all'estero. Ha scelto la Romagna come terra d'adozione. Scrive poesie e racconti, si può dire, da sempre. Trascorre il suo tempo frequentando Centri Culturali, come "Casa M. Moretti" e la Biblioteca Comunale di Cesenatico, ove fa parte di un gruppo di lettura.

Gian Luigi Giovene è nato nel 1957 a Venezia. Medico Chirurgo, vive e lavora a Perugia. Nel 1999 ha vinto il Premio Letterario "Medico Europa" di Salsomaggiore per raccolte di poesie inedite. Nel 2010 ha pubblicato, per i tipi di Morlacchi Editore, il volume "Venti poesie".

 
QUATTRO POETI DA LEGGERE - Terzo volume -
Collana poetica curata da Fulvio Castellani
ISBN: 978-88-6932-046-0 - Prezzo: 12,00 €.

Bruno De Biasi e nato a Sartano di Torano Castello (CS), risiede a Oristano. Laureato in giurisprudenza, durante la sua attività professionale (funzionario, avvocato civilista, magistrato), ha sempre coltivato il suo amore per la pittura e la poesia, ottenendo, in entrambi i campi, molti e significativi riconoscimenti.

Maria Rosaria Luzi è nata a Perugia; laureatasi in Lettere Moderne, si è dedicata all'insegnamento. Il suo primo libro di versi "Follia d'amore" è del 1981; nel 1985 incontra Mario Luzi, una delle figure chiave della poesia del Novecento e con il poeta nasce un rapporto di sincera e profonda amicizia. Ha pubblicato diverse raccolte poetiche.

Maria Antonietta Rotter dal 1970 vive in Trentino; collabora con regolarità alla rivista locale Tutta Povo per l'angolo della poesia. Scrive anche racconti brevi. Finora ha pubblicato sette raccolte di versi; da anni fa parte del Gruppo Poesia '83 di Rovereto, la più numerosa associazione di poeti del Trentino.

Massimo Spelta: poeta e scrittore è nato a Cremona nel 1974, vive a Paderno Ponchielli. Le sue opere sono pubblicate in numerose antologie e riviste letterarie. Alcune sue poesie sono state tradotte in spagnolo, francese ed esperanto. Alcuni critici letterari dicono appartenga alla corrente crepuscolare.

 
QUATTRO POETI DA LEGGERE, secondo volume
Collana poetica curata da Fulvio Castellani
ISBN: 978-88-6932-034-7 - Prezzo di copertina: 12,00 €.

Claudio Alciator ha pubblicato sinora dieci sillogi; ha partecipato a opere con più di uno scrittore in contemporanea; sue poesie si possono trovare in antologie di premi letterari. L'Autore ha anche partecipato a concorsi letterari ottenendo la "Vela d'argento" nel premio Riviera 2014 per la silloge il"Big Bang", la Menzione d'onore al premio le Pieridi"e il 4° posto al premio "Agenda de' poeti" per la silloge "Live @ Motesacro".

Giuseppe Oriente Biasi nato a La Spezia da madre austriaca e padre pugliese è vissuto a La Spezia, Trieste, Monopoli, Milano, e Genova dove risiede tutt'ora. Vita burrascosa sin dall'infanzia e sempre con l'anelito di affetti sicuri e alla ricerca di amore. Vita movimentata tanto da sentire la necessità di riassumere il suo vissuto nel libro Una nave per Tripoli (sognando Melisenda) , edito nel 2009 da Il Filo (Roma).

Michele Calligaro è nato e vive a Enemonzo (Udine). Da alcuni anni si dedica, e con successo, alla poesia partecipando a concorsi; ha conseguito alcuni premi come il primo premio al concorso de Il Club degli Autori 2006-2007. Suoi lavori sono presenti in antologie. Ha pubblicato le sillogi Pensieri come farfalle nel 2005 e Come luci nell'acqua nel 2008.

Ornella Cappuccini: poetessa, narratrice e saggista, vive a Roma dove è nata. Sue poesie figurano su riviste e in varie pubblicazioni antologiche, anche con traduzioni in più lingue, e fa parte di importanti Accademie culturali. Figura in numerose edizioni dei Quaderni di poesia Il Calamaio e si sono occupati del suo lavoro diversi studiosi e critici. Con Carta e Penna ha pubblicato Vita da dinosauri in era spaziale.

 
QUATTRO POETI DA LEGGERE, primo volume
Collana poetica curata da Fulvio Castellani
ISBN: 978-88-6932-024-8 - Prezzo di copertina: 12,00 €.

Francesca Belotti , vive in Africa, terra che l'ha vista anche nascere. L'esperienza di vita che si è svelata ai suoi occhi l'ha spinta ad aprire gli orizzonti in una continua ricerca di anime. Sono proprio quelle, infatti, a ispirare i suoi scritti. Ed è spogliando quelle vite che è nato il blog (africanrecords.wordpress.com).

Maria Teresa Felletti è nata a Comacchio, prima di dieci fratelli e sorelle; fin da piccola amava leggere: leggeva di tutto, anche le scritte sui muri, con conseguenti cadute nelle buche stradali che dopo la guerra erano numerose. Le sue poesie nascono di getto, guardandosi intorno e provando emozioni per ciò che vede e sente.

Calogero Cangelosi , il poeta randagio, è nato a Poggioreale in provincia di Trapani. Laureato in lettere classiche, ha conservato sempre l'amore per le cose semplici e per la campagna. Da giovane ha letto molto dei poeti e degli scrittori stranieri e italiani. Ha partecipato a numerosi concorsi raggiungendo prestigiosi traguardi.

Fulvio Ferrero nato a Torino. Ex di quasi tutto, ex chimico, ex schermidore, ex alpinista, ex giovane. Ama la poesia, russa specialmente; adora Queneau e giocare con i versi. Ama andare nei boschi e in montagna, ama soffrire perché è tifoso del Torino. Con Carta e Penna ha pubblicato alcune raccolte poetiche.



Homepage