Libri di narrativa Poesie Saggistica



TUMULTI SILENTI di Leila Gambaruto - Prezzo:12,00 euro ISBN: 978-88-97902-02-7

Leila Gambaruto è nata nel 1944 e vive a Chieri, tra le verdi colline piemontesi.
Ama coltivare rose e collezionare libri ma soprattutto ama creare poesie e novelle, esprimendo con passione l'intensità emotiva del proprio vibrante universo, multicolore e fantastico.
Presente in campo letterario da alcuni anni ha già vinto numerosi premi in prestigiosi concorsi, nazionali ed internazionali.
Le sue opere vengono pubblicate su riviste ed antologie, riscuotendo lusinghieri apprezzamenti.
Leila Gambaruto ha vinto, col racconto Il ranocchio d'oro, il primo premio della sezione narrativa dell'ottava edizione del Premio Letterario Internazionale Prader Willi - Anno 2011 - e questo libro è il premio che l'Associazione Carta e Penna, promotrice del concorso, ha messo in palio.

MEDITERRANDO... MESSÒYIOS di Giuseppe Walter MILONE
ISBN: 978-88-97902-33-1 Prezzo: 7,00 euro

Dalla prefazione di Fulvio Castellani: Sono le onde a suscitare ricordi, a smuovere l'animo sensibilissimo di Walter Giuseppe Milone. Ma sono onde fascinose, sinuose, calde, amicali, amorevoli… In più c'è da dire che queste onde sono legate in modo ombelicale al Mediterraneo, il cuore pulsante della vita e del destino per lui che vive al Nord e che nel proprio io si agita, si muove, si stempera, si ingentilisce, si ripresenta giornalmente con la voce del vento lontano, con il profumo della storia millenaria, con gli ulivi, con la risacca, con l'incanto di un amore che non ha confini e che si rinnova ad ogni suo ritorno nelle acque amiche…
Non si stemperano mai i colori del tempo e neppure si celano le sue origini, quei tasselli intersecanti di civiltà e di bellezza paesaggistica che costituiscono, per un poeta com'è Walter Giuseppe Milone, il tramite ineludibile nella messa in movimento della sua poesia agile nel verso, musicale, avvolgente e dagli orizzonti aperti.
Ogni poesia, pertanto, si muove con compostezza cromatica e sul filo di un'emozione continua, profonda e tale da risvegliare stupori, voci religiosamente presenti nel suo shaker diaristico, respiri che parlano al cuore seguendo il fraseggiare del vento sugli scogli, "paesaggi assolati / di pietre e d'ulivi / arrampicati sul mare", malinconici sussurri di "lampare tremolanti" e di storie che il mare racconta lasciandosi portare dalle sue stesse parole e ondate d'amore…

CAMERA CENTOVENTI - Raccolta di poesie haiku di Monica FIORENTINO
ISBN: 978-88-97902-31-7 Prezzo: 7,00 euro

"Camera centoventi" - Raccolta di poesie haiku -
Continua sul blog dell'autrice all'indirizzo www.lilithf.wordpress.com con
"La neve e la rondine" - Raccolta di poesie haiku on line -

IL MIO VOLO RADENTE di Maria Adelaide PETRILLO CIUCCI
ISBN: 978-88-97902-30-0 - Prezzo: 10,00 euro

Dalla prefazione di Marzia Carocci:

Maria Adelaide Petrillo, si apre al lettore attraverso la poesia introspettiva, dove ogni riflessione, ricordo e rappresentazione diventa versificazione d'immagine. Una poesia ricca di metafore, simbolismi e figure retoriche che rendono il verso caleidoscopio immaginario in quei riflessi che sanno di vita, di fede, di mistero e incanto. Scrittura profonda, a volte soffio vitale in contemplazione, la poetessa ricama la parola rendendola musica grazie al ritmo nella costruzione tecnica della lirica stessa, dove la ricerca del termine rende chiaro il senso di ciò che l'autrice vede, attraverso il suo viaggio interiore fatto di scoperte, asserzioni, rimpianti e dolci riferimenti a persone e ambienti. Una silloge nella quale ognuno di noi potrà riconoscere qualcosa di sé, poiché Maria Adelaide Petrillo, si apre a quello che è la vita stessa, con tutte le gioie e i dolori, le constatazioni e i dubbi che l'essere umano incontra attraverso il viaggio terreno. Non mancano liriche ricche di ricerca alla fede, al bisogno interiore dell'ascolto, del mistero, dell'oltre; poesie che implorano al consenso e allo stesso tempo che scrutano attraverso gli ostacoli e le catene che la vita ci impone senza proposte o richieste...

I DOLCI INGANNI di Elisa SALA
ISBN: 978-88-97902-29-4 - Prezzo: 6,00 euro

Dalla prefazione di Fulvio Castellani:

Proviene dal profondo, dall'archivio delle sue stagioni, la forza delle immagini, intime ed incorniciate con i colori cangianti e sempre diversi di una primavera gioiosa che si ripresenta con nostalgia anche ma con altrettanta serenità meditativa sul palcoscenico poetico di Elisa Sala Borin. Ed è un archivio, il suo, che socchiude finestre di luce, che dà corpo e fascino all'erba verde della sua giovinezza, che, non ostante tutto, assapora ancora una folata di quei "profumi d'erba e tarassaco / dal prato recisi"… Sono immagini in dissolvenza il più delle volte, ma sono immagini che ricostruiscono sogni e dimore d'amore e che parlano con la voce del cuore: "Dammi la mano / prendi la piccola piuma / e regalami solo un sogno / lungo una vita." In Elisa Sala Borin ciò che colpisce è la pienezza e la maturità del verso, la capacità di stringere in un fazzoletto un discorso dalle sfaccettature essenziali e forti, una realtà naturale e prospettica affascinante e parallela in cui c'è un universo, un paesaggio onirico mai astratto e superficiale. C'è in lei, dunque, una capacità di emozione inesausta ad accompagnare la presenza di un concerto operoso di ricordi e di attese; il tutto nel segno, inequivocabilmente personalizzante, di un amore dal respiro liberatorio e sostenuto da un'oasi di dolcezza e di gratificante armonia. L'inganno, magari dolce, è in noi, da sempre, ma va dribblato o quantomeno mitigato: questo sembra suggerire, prima di tutto a se stessa Elisa Sala Borin, mettendo in mostra un unicum espressivo che dimostra la piena padronanza del ritmo, delle aperture sonore, della vivezza del disegno intimo, dell'estro che accompagna il suo viaggio dentro e attraverso le pieghe del tempo, e che ha anche il sapore, mai acre e invasivo, del rimpianto...

100 VOLTE TI AMO di Denis RIVIERA
ISBN: 978-88-97902-27-0 Prezzo: 12,00 euro

Ogni donna
dovrebbe sentirsi dire
ti amo

Ogni uomo
dovrebbe avere il coraggio di dire
ti amo


Terza raccolta di poesie di Denis Riviera e anche questa dedicata all'amore


Il rispetto delle parti e
il condividerne gli spazi
gl'ingredienti per una grande Storia

Dedicato alla mia famiglia
a tutte le donne che vogliono vivere l'amore
agli uomini che conoscono l'amore

CANTI LIBERI... FUORI CATALOGO di Gaetano PIZZUTO
ISBN: 978-88-97902-21-8 - Prezzo: 12,00 euro

Dalla prefazione di Fulvio Castellani: "La poesia è prima di tutto amore, amore per la natura, amore per quanti ci stanno accanto, amore per la vita, amore per quel sottile e nascosto anelito di libertà, di riuscire a esprimere i propri sentimenti, le proprie attese, le proprie (tante) esperienze e logicamente i sogni più reconditi, il canto che ci invade ogni qualvolta ci accingiamo a scrivere, a navigare dentro il fascino evocativo di un ricordo e di un sussulto emotivo. Questi "canti liberi" di Gaetano Pizzuto trasmettono questo amore in ogni composizione anche se talora il respiro poetico è permeato di una certa vena malinconica, di una porzione, seppure lieve di lontananza imbiancate di silenzi. C'è, evidente, la presenza di un gioco espressivo che trasuda umanità, che sa accogliere scenari diversificati dialogando in maniera elegante con quanto circonda il proprio io quasi nel tentativo di costruirsi un'oasi di luce, di piccoli-grandi diamanti in grado di dissolvere raggelanti nostalgie. È chiaro che la visione, uniforme e nitida, che dà vita e consistenza ai "canti liberi" racchiude passaggi e letture attente che superano gli ostacoli delle stagioni che vorrebbero portare via con sé panorami e scorci di luce. Ma è altrettanto assodato che ogni accelerazione espressiva di Gaetano Pizzuto si allarga in un concerto di note dai toni alti facendo riaffiorare, sempre e comunque, la gioia di un incontro con la natura in ogni sua sfaccettatura; una gioia che significa non astratti cigolii o bagliori oscillanti, bensì vibrazioni costanti, immagini fascinose, sfumature di una tenerezza senza confini...

CONTRO IL TEMPO, IL TEMPO CONTRO di Rodolfo VETTORELLO - Prefazione di Marina Pratici
ISBN: 978-88-97902-17-1 - Prezzo: 10,00 euro

Dalla prefazione: Quanto tempo impieghiamo a leggere una poesia?
Ognuno sta solo sul cuor della terra/ trafitto da un raggio di sole:/ ed è subito sera.
In una riga, in tre versi, in una manciata di secondi, un capolavoro che ha cifrato il passato, indicato il presente, tracciato il futuro.
Destinato a vivere nel tempo, oltre il tempo, contro il tempo.
In una intervista radiofonica del 1951, con la bella voce resa rauca e pastosa dalle troppe sigarette, Eugenio Montale- e il passaggio da Quasimodo a Montale, così ermeticamente avvinti e così poeticamente distanziati, è inevitabile quanto naturale- dichiarava: La poesia non subisce il logorio del tempo, non esistendo un tempo della poesia.
A consegnarci il non tempo della poesia, ecco dunque quest'ultima, verticalissima prova di Rodolfo Vettorello, poeta che puntualmente e massimamente ci incanta. E che, poetizzando il tempo, lo risignifica. In mutanza tematica e atmosferica, dove la luce dell'ombra, l'arreso e velato chiarore notturno, sembra prevalere. E c'è una sottilissima ma respirabile vena orfica nella seduzione, fortemente avvertita e avvertibile in più liriche, per la notte, dilatata a metafora, a elemento matericamente onnipervadente e travalicante...

Fosca Andraghetti
LE MIE POESIE PIU' BELLE di Fosca ANDRAGHETTI

Andraghetti Fosca – di origini romagnole, è autrice di narrativa e poesia.
Vive a Bologna. Ideatrice, nel 1998, di un gruppo di scrittura creativa,"Riflessi e Frammenti", e di una collana di narrativa,"La mia voce da grande" ed ha curato la pubblicazione dei volumi.
Ha collaborato alla fondazione dell'Associazione Culturale "Lo Specchio di Alice -Università Primo Levi"
È autrice del progetto: "La scrittura nel nostro tempo – Una lezione d'autore" che prevede la condivisione di letture e incontri/dibattiti con gli autori; da questo progetto, nell'ambito della Università Primo Levi – Bologna, è nato l'omonimo gruppo di lettura che coordina.
È presente nella rivista di poesia "Parole" pubblicata da "Laboratorio di parole– Circolo La Fattoria". Diverse sono le pubblicazioni al suo attivo; tra le più recenti: "Quello che ancora non sai - 2007 Edizioni del Leone - romanzo), "Un padre in prestito" - 2009 Edizioni del Leone - romanzo), "I colori visti dopo - 2010 Carta e Penna - poesia), "Volevo scrivere - 2010 Cartae Penna – narrativa", "Dietro l'apparire - 2011 New Magazine Edizioni – romanzo".

Monica Fiorentino
PS. APETTAMI . Raccolta di poesie haiku di Monica FIORENTINO
ISBN: 978-88-97902-20-1 Prezzo: 7,00 euro

Monica Fiorentino è nata il 03/10/76 a Sorrento in provincia di Napoli. E' possibile collegarsi al suo blog "Il Cantastorie di Terre Lontane" all'indirizzo www.lilithf.wordpress.com per leggere on line i suoi haiku in "Haiku Sparsi - Versi in giro per la rete". Sue opere di poesia haiku sono state premiate in Concorsi Letterari in Italia e all'Estero.
Una sua Raccolta "Pietra nuda - Raccolta di poesie haiku" è on line al sito di poesia www.poesia4ever.wikispaces.com
"Lo specchio di Hermes - Raccolta di poesie haiku" e "Il corvo e la rosa - Raccolta di poesie haiku" haiku in forma di diario sono all'indirizzo www.projectmira.it Una Raccolta di suoi haiku "Ps. Aspettami - Raccolta di poesie haiku" è on line all'indirizzo www.lacasadigould.it
"Ai - Raccolta di poesie haiku" haiku illustrati è al sito www.solonews.it "Ps. Mi manchi - Raccolta di poesie haiku" è on line all'indirizzo dell'Associazione Culturale Carta e Penna www.cartaepenna.it
"L'usignolo dal cappello blu 1.0 - Raccolta di poesie haiku", "Grani di luna - poesie haiku" e "L'uomo con la chitarra - poesie haiku" haiku a puntate sono al sito www.magseriesapuntate.it
"Giò, lo sposo d'inverno - una ninnastrocca haiku" ed "Elvio, soldato di pace - una ninnastrocca haiku" sono all'indirizzo www.tiraccontounafiaba.it "Ritorni di luna - poesie haiku" e "Le tre rose di Erio - poesie haiku" sono state pubblicate rispettivamente ognuna sul Segnalibro di settembre e di ottobre dell'Associazione Culturale "Gli Occhi di Argo".
Sue pubblicazioni "I diari del principe Desiderio - Raccolta di poesie haiku", "Cenere di rose - Raccolta di poesie haiku" e "Luna Stonata - Raccolta di poesie haiku"sono state tradotte in lingua spagnola. "Sua maestà e l'esercito di cavallette - Raccolta di poesie haiku" è stato tradotto in spagnolo ed in lingua francese. "Nove Haiku" una sua piccola Raccolta è stata pubblicata su una Rivista Letteraria in Germania.
Ha al suo attivo anche la realizzazione di un Audiolibro di genere haiku "Il pozzo degli angeli - Album di poesie haiku" e un Cd di poesie haiku "Caro R., - Album di poesie haiku". Sue mostre di liriche haiku dal titolo "Kappa - Mostra di poesie haiku", "Cenerentola Scalza - Mostra di poesie haiku" e "Lunaspina - Mostra di poesie e di haiku" in collaborazione con Luigi Hybrid Pane, sono state ospitate presso la Fumetteria Cartooncult di Castellammare di Stabia (Na).

Roberto Ragazzi
IL TESTIMONE di Roberto RAGAZZI
ISBN: 978-88-97902-26-3 Prezzo: 6,00 euro

Ragazzi Roberto è nato il 28 gennaio 1955 nel borgo di Berguarina a Trecenta (RO).
Amante della scrittura, dal 2010 ha deciso di rendere pubblica questa sua passione partecipando a vari concorsi e ricevendo numerosi premi e apprezzamenti.
Ha pubblicato:
La strada verso la sera - La Riflessione D. Zedda Ed. (2010 poesia)
Il cantastorie - MJM Editore - ( 2010 racconti )
Clorìne ha messo le ali, Zona Contemporanea (2011 poesia)
Autunno di foglie e di cuori - La Riflessione D. Zedda Ed. (2012 poesia)
Ha presentato (ottobre 2011) nel salone d'onore di Villa Pepoli a Trecenta (RO) l'opera In viaggio sotto il cielo, musica lirica e poesia nell'immaginario viaggio in treno di un poeta errante.

Si è classificato al terzo posto alla Selezione Editoriale 2012 di Carta e Penna Editore con le poesie presenti in questo volume.




Ines Scarparolo
IL RESPIRO DELLE VIOLE di Ines SCARPAROLO
ISBN: 978-88-97902-28-7 Prezzo: 6,00 euro

Ines Scarparolo e la poesia
Mi sono avvicinata alla Poesia nel 1995, con il Cenacolo Poeti Dialettali Vicentini. Ne ho avuto in dono emozioni grandi, purissime. Da allora ho incontrato sulla mia strada persone splendide che con la loro amicizia mi hanno spronato a partecipare a vari Concorsi Letterari: ne ho ricevuto gratificazioni davvero intense e me ne sono sentita arricchita, umanamente e culturalmente.
Ho anche pubblicato le mie opere, poesie, racconti, fiabe, in lingua e in dialetto e, con alcune mie poesiole per bambini e ragazzi, alcuni compositori hanno creato canzoni stupende per Cori di Voci Bianche:
il Maestro-Poeta Bepi De Marzi con "Ahmed" e "Fatmata", Angela Maria Gorlato (purtroppo scomparsa poco dopo il successo ottenuto a Macerata dal nostro "Pim pum d'oro") e il Maestro Manolo Da Rold che ha da poco portato in musica, per il Coro Pollini di Padova la mia poesia "Fruscio".
Altra esperienza particolarissima e per me molto importante, è la mia collaborazione (sin dal 1997) con il mensile in dialetto "Quatro Ciàcoe" di Padova, che acquista un ruolo molto importante per la salvaguardia e lo studio della nostra "lingua del latte".



Elda Mari
VERDIVERSI di Elda MARI
ISBN: 978-88-97902-32-4 Prezzo: 8,00 euro

Dalla prefazione di Fulvio Castellani:
Se certe parole sono assai simili a prigioni oppure hanno "un colore / cupo di macchia d'inchiostro" o "un odore / di temporale inatteso", sicuramente ci sono parole che rimangono scolpite "come graffiti nelle caverne". E queste sono, a nostro avviso, le parole poetiche di Elda Mari che, con una grafia espressiva che sa scavare nell'io delle cose e nei sentimenti, coglie sempre nel segno dando ad ogni accelerazione emotiva il profumo della sincerità, le sfumature di un sogno vissuto e magari naufragato, il rumore forte o leggero a seconda se voli in alto oppure se urli precipitando ed annaffiando di amaritudine il proprio tragitto esistenziale.
C'è in ogni sua composizione il calco inconfondibile di una poesia ragionata e maturata con letture attente e diversificate. C'è, come si suol dire, una pienezza di contenuti e di motivazioni che va ben oltre la quotidianità, il vissuto, riuscendo a movimentare ogni attimo descrittivo ed ogni danza ritmica sintonizzata su una lunghezza d'onda armoniosamente costruita sullo spartito della vita. Di certo Elda Mari innalza il suo canto, modulato o rassegnato, non fuggendo mai dall'osservare il fluire del tempo, il lento trasbordare dell'acqua da una sponda all'altra quasi seguendo il movimento sincopato dei pensieri, delle attese e delle subitanee delusioni...

Roberto Bruciapaglia
PROFUMO D'ANTAN di Roberto BRUCIAPAGLIA

Roberto Bruciapaglia nato a Milano, vive a Torino dove ha compiuto i suoi studi e si è laureato in ingegneria elettronica presso il Politecnico. È stato assistente universitario, si è occupato di consulenza aziendale e ha lavorato in diversi settori strategici della Fiat. Nel tempo libero si è dedicato alla poesia, alla pittura e alla scultura in ceramica, partecipando a diverse mostre ufficiali. Ha vinto il primo premio alla manifestazione estiva Castelli di Sabbia organizzato dalla città di Fano. Ultimamente si occupa di poesia e letteratura partecipando a numerosi concorsi letterari in cui è stato premiato con importanti riconoscimenti (vedi sito Roberto Bruciapaglia). E' docente presso l'Università della Terza Età (Riscopriamo la poesia e Scrittura creativa).
Ha pubblicato i romanzi: "I fiori del sole" (Ed. Nuovi Autori 2004), "Torino, un Inverno anni '60" (Carta e Penna Editore - 2006), "Piume d'angelo" (Neos Edizioni 2009) e le sillogi di poesie "Un altro domani" (Carta e Penna Editore - 2005) , "Lucciole" (Carta e Penna Editore - 2006), "Torino è poesia (Carta e Penna Editore - 2008)", "Non era che ieri" (Carta e Penna Editore - 2009), "La ballata di Arianna" (Carta e Penna Editore - 2010), Parole nel vento (Carta e Penna Editore), "E vissero per sempre... felici e contenti?" (Editrice Il Punto - Piemonte in Bancarella) e la silloge poetica "Saudagi" (Carta e Penna Editore).
Con le poesie raccolte in questo libro si è classificato tra i finalisti della Selezione Editoriale di Carta e Penna, anno 2012.

Fulvio Bella
CINCISCHIANDO di Fulvio BELLA - Prezzo: 5,00 euro

Per gioco

Un piccolo libricino non ha bisogno di una grande presentazione, per cui posso cavarmela davvero con poche righe giusto giusto per dire qualcosa sul titolo e sulle date.
Il titolo Cinchischiando è veritiero parchè gran parte di queste sono poesiole nate nelle domeniche mattina in cui si resta in pigiama, nei pomeriggi un po' plumbei nei quali si aspetta la pioggia o addirittura la neve, nelle serate solitarie nelle quali scrivere è davvero un modo straordinario per trasformare la noia in meraviglia.
Le date, invece, le ho lasciate per dimostrare che non necessariamente invecchiare vuol dire rinsavire.

Fulvio Bella

L'autore, con questa silloge si è classificato tra i finalisti della Selezione Editoriale indetta da Carta e Penna nel 2012.

Ciro Carfora
LE PIÙ BELLE di Ciro CARFORA

Ciro Carfora è nato a Napoli, dove vive. È poeta, critico letterario, narratore, organizzatore di eventi culturali. È collaboratore e socio fondatore dell'Associazione Poeti nella Società, presieduta da Pasquale Francischetti. Critici di chiara fama hanno manifestato nel tempo, grande interesse per la sua poesia; tra essi si citano: Massimo Grillandi, Luigi Compagnone, Mario Pomilio, Giuseppe Vetromile.
Ha vinto numerosi premi e pubblicato diverse raccolte di poesia. Le sue opere sono contenute in dizionari, antologie e riviste di presigio.

Agata Fernandez Motzo
LA VITA È UN DONO e DIO CI AMA di Agata FERNANDEZ MOTZO
Prezzo: 8,00 euro

La vita è un dono

Una donna da due giorni
era in travaglio, era
mia madre, che pativa
le doglie del parto, sfinita,
in serio pericolo di vita.
Venuta al mondo
io non ho pianto,
e già sul nascere
era per me ormai finita.
Mia madre aveva sofferto tanto
ma, nonostante il suo soffrire,
ebbe forza di dire:
"La bambina, la bambina,
salvate la piccina."
"Pensi per Lei,
non pensi più
alla bambina."
Con fede allora
profonda e genuina
mia madre invocò
S. Alberto, il patrono,
con tanta speranza,
che più della sofferenza
ebbe possanza
e il Santo le ottenne il dono:
un vagito si udì finalmente
mentre ancora si pregava
disperatamente.

Poesie e spunti meditativi nell'ultimo libro di Agata Fernandez Motzo

Maria Letizia Filomeno
CRISTALLI DI SOLE di Maria Letizia FILOMENO ISBN: 978-88-97902-24-9 Prezzo: 5,00 euro

Maria Letizia Filomeno, nata a Gallarate il 12 settembre 1971; è autrice di poesie, racconti, romanzi. Ha pubblicato due raccolte personali di poesie con le Edizioni Il Grappolo. Con l'A.L.I. Penna d'Autore di Torino ha pubblicato la silloge di poesie Presunte illusioni, i romanzi brevi La ragazza di Porta Garibaldi - Gli sms che ti ho mandato... a cui non hai quasi mai risposto e la raccolta di racconti Il viaggio del brutto anatroccolo.
Altre sue opere, sia in poesia sia in prosa, sono presenti in antologie. Ha conseguito riconoscimenti in vari concorsi e collabora con alcune riviste letterarie.

Antonina Gizzi
SCHEGGE D'ARENARIA di Antonina GIZZI

Antonina Gizzi è nata nel 1952 a Palermo. Sposata e madre di due figli è laureata in lettere classiche. Archivista di Stato prima e poi Dirigente della Regione Sicilia è ora in pensione. Ha pubblicato recensioni sulla Rivista degli Archivi di Stato. È autrice di un dramma dal titolo Edith Stein. A cura del Carmelo dei Rimedi di Palermo ha collaborato anche alla stesura delle Riflessioni e della Mostra e al relativo Catalogo su Edith Stein. Ha scritto articoli su Dialoghi Carmelitani. Da sempre compone poesie, ma solo dalla primavera del 2012 partecipa a concorsi. Ha vinto il primo premio di poesia "Tunni e tunnare" e il premio speciale "Suor Filomena Brahunofer".

Paolo Grecchi
FOGLIE AL VENTO di Paolo GRECCHI Prezzo: 5,00 euro

IL CERCHIO DELLA VITA

L'amore è gioia,
la gioia è vita,
la vita è speranza,
la speranza è fede,
la fede è amore.


L' ARCO LUNARE

Salendo sull'orizzonte della notte,
l'arco lunare scaglia i dardi dei sogni
che colorano di fredda luce
il cielo di una passione che scorre veloce
come i ricordi nei meandri della memoria.


NUVOLE

Nuvole che si rincorrono
sospinte dal vento,
nuvole che si abbracciano
formando grottesche coreografie,
nuvole che si fondono
come a formare un'unica tormentata coperta,
nuvole squarciate da lampi,
nuvole squassate da tuoni,
nuvole che riversano tutto il loto pianto
sulla martoriata terra.

Loredana Origgi
I GERMOGLI DELLA MIA ANIMA di Loredana ORIGGI - Prezzo: 10,00 euro

Loredana ORIGGI nata a Bollate (Mi) il 14 marzo 1961 e vi risiede. Ha iniziato a scrivere all'età di 18 anni componendo numerose liriche. Nell'estate 2010 ha deciso di selezionarle e di dare alle stampe il suo primo libro, Gocce di Poesia presso la casa Editrice Penna d'Autore grazie all'amico Giorgio Milanese di Torino.
Loredana è iscritta alla Scuola di Teatro Città di Arese di Lionello Turrini. A novembre 2010 ha partecipato alla trasmissione radiofonica culturale Dimensione Autore a RADIO ITALIA 1 a Torino insieme ai poeti milanesi Fabiano Braccini e Derno Cantarelli.
A ottobre 2012 è tornata, con il figlio Omar Gellera, negli studi di Radio Italia 1, nella nuova sede di Alpignano, per recitare le sue liriche e ha presentato la sua nuova silloge di poesie pubblicata con l'Editore Carta e Penna di Torino. Loredana è entrata a far parte della prestigiosa associazione culturale IL CLUB DEI CENTO APS fondato da Giorgio Milanese di Radio Italia 1.

Eleonora Scarpitta
A DIE COMELIAE AD DIEM CORINNAE di Eleonora Scarpitta

Luna piena

Spicchi di luna raddoppiano,
colmano circonferenze:
è luna piena,
che parla silente,
sussurra ai cuori,
risveglia l'ancestrale paura
di perdersi in te,
lontana d'acume e ragione.


Stagioni

E' un susseguirsi
di mutevoli paesaggi
che accompagnano il divenire.
Non c'è malinconia
quando l'estate si spegne,
c'è gioia anche nel giallo
tappeto autunnale di foglie.
Al freddo dell'inverno
ho riparo sicuro.
La primavera mi troverà pronta
sotto il mutato cielo
ad un nuovo viaggio.
 

Rita Stanzione
VERSI RI-VERSI di Rita STANZIONE
ISBN: 978-88-97902-25-6 Prezzo: 6,00 euro

Si è classificata al secondo posto nella Selezione Editoriale 2012, indetta da Carta e Penna Editore, con le poesie presentate in questa silloge.
Dalla prefazione di Fulvio Castellani:
Non ci sono ragnatele e angoli di nebbia a celare emozioni, riprese e rinascite di incontri e di pensieri.
Il discorso mandato in onda da Rita Stanzione scivola via in un'altalenante concatenazione di immagini e di risvegli che fanno il pari con la profondità di un rapporto d'amore senza bavagli di sorta, con l'attesa e la felicità ansante vissute in un continuum di estensioni lunari, di cigolii di porte socchiuse o spalancate, di spazi che non trovano ostacoli oppure ombre appese ai capricci del vento. È indubbia la presenza di un io e di un altro che navigano in perfetta armonia, sintonizzati come appaiono nel rincorrere vertigini e tempeste di silenzio, abbandoni in libertà oppure "l'anello di congiunzione / fra l'abitudine e la necessità"…
I versi hanno un profumo singolare, offrono chiavi di lettura abbastanza insolite per un insieme di movimenti intimi e per una caratterizzazione formale che privilegia sottintesi, giochi a rimpiattino, esplosioni sotterranee da cui fuoriescono pensieri accattivanti, paradisi di luce, intrighi filosofici di natura pratica, metafore che si aggiungono ad un mulinello di piroette espressive dalle tonalità forti, essenziali, mai frivole od annacquate di superficialità …
Ogni composizione sembra dare spazio alla successiva in un concerto di segni privati e di momenti ispirativi che non si contraggono mai su se stessi, ma che gironzolano a viso aperto alla ricerca di aderenze fin oltre il recinto del finito. Dice, tra l'altro, Rita Stanzione: "Mi scrivo lettere d'analisi – interiore? / per leggermi chissà come". Scrive anche: "Ho amato il gesto del fiore / quando vince il cemento / e dell'amore, che nasce dove suole". Abbastanza enigmatici sono, poi, questi versi: "È stato bello sommarci / in questo mondo matematico / dove l'impossibile è umano / e il provvisorio un muro vuoto."
Di certo Rita Stanzione vanta una non indifferente ampiezza dei luoghi dell'io e l'equilibrio dei versi ne è una testimonianza così come la larghezza degli orizzonti e delle trasposizioni raccolte da un sogno rivissuto e da una realtà fumigante di circolarità affettive.
Una poesia, pertanto, che lascia il segno, che graffia la sensibilità del lettore, che è la riprova di una maturità di linguaggio priva di sbavature, di ridondanze e saldamente ancorata in un porto di autenticità figurale.

Carla Vercelli
IL CIELO HA IL COLORE DELLE ROSE di Carla VERCELLI

Dalla presentazione di Francesco Fabris Manini:
"Inchiostro e Colore". Così con felice sintesi, un'estimatrice ebbe a definire il tratto poetico di Carla Vercelli. Poesia e Pittura, connubio tra due forme dell'arte che trapassano con naturalezza l'una nell'altra con reciprocità di ispirazione e di sensibilità espressiva.
Carla Vercelli è poetessa e pittrice dal tratto fluente e ad un tempo preciso, minuzioso che trova in brevi soste il momento dell'osservazione, della riflessione, della memoria. Nelle sue liriche, pervasa da un immaginifico che si realizza sempre su di un sostrato cromatico (come colore di fondo di una tela) emergono volumi, linee, forme (ciò è soprattutto evidente nelle poesie di viaggi e di visite a luoghi che l'hanno affascinata) che si legano, trovando momenti di particolare liricità, a stati d'animo da essi richiamati, ai tratti più prossimi della sua delicata sensibilità. In tal modo una strada, una via, una torre, una piazza, una città, un giardino si legano spontaneamente alle sensazioni già insite nell'autrice, non creano sensazione e momento emotivo estemporaneo ed estraneo, ma hanno una loro intima correlazione e corrispondenza con ciò che è presente e latente nell'autrice. E' un incontro, non una scoperta, a cui la poetessa dà seguito liberando la propria emozionalità verso una cosa già nota, pur mai concretamente incontrata ed osservata, ma che semplicemente viene ritrovata e riscoperta.
Da questo incontro nasce una liricità quieta, dalle tinte soffuse e delicate quasi a proteggere la parte più intima di sé, quella da esternare con riserbo, senza enfasi e clamore.

haiku monica fiorentino
L'USIGNOLO DAL CAPPELLO BLU, raccolta di poesie haiku di Monica FIORENTINO
ISBN: 978-88-97902-18-8 Prezzo: 7 euro

L'intero ricavato della vendita del Libro sarà devoluto alla Fondazione Italiana Diabete.
Se veramente vogliamo che questa tragedia planetaria che è il Diabete sia curata, - realmente "curata", non elargendo soltanto a coloro i quali ne sono colpiti kit di materiale che li aiuti a "sopravvivere" ogni giorno - il primo impegno deve venire da Noi, con la Nostra testimonianza. Altrimenti... continueremo a regalare palloncini una volta l'anno ... e continueremo a pensare che "c'è di peggio".

NÉMESI di Marzia CAROCCI
ISBN: 978-88-97920-16-4 Prezzo: 12,00 euro

Dalla prefazione di Fulvio Castellani:
La poesia d’oggi vive in modo particolare nell’io dei poeti, nel cuore pulsante e sensibile di quanti riescono a leggersi dentro, dando una risposta ai tanti interrogativi della quotidianità che si srotola accanto e che, nonostante tutto, finisce per condizionarne emozioni, pulsioni, desideri, profumi, attese.
In questo contesto si muove – e non poteva essere altrimenti, vista la forza della sua voce intima – anche la poesia di Marzia Carocci, una poesia che naviga a vele spiegate in direzione della concretezza e della gioia del dire, del ricordare, del cercare in ogni direzione quel soffio di umanità e di musicalità che dà un senso alla vita, al sogno, al dialogare, all’amare, all’accettare anche il dolore, la delusione, l’indifferenza di quanti (e sono tanti) ci circondano.

 

ROMPERE IL CERCHIO di Mons. Renzo GARDANI
ISBN: 978-88-97902-15-7 - Prezzo: 10,00 euro

Monsignor Renzo Gardani è nato a Casalmaggiore il 4 ottobre 1914, ordinato sacerdote il 18 maggio 1940. Ora, all’età di 97 anni, scrive e dipinge.
Dice di sé:
ero un ragazzo, frequentavo la sesta post elementare, che corrispondeva alla prima media. La mia casa era frequentata da Francesco Orsini, giovane poeta, che veniva a incontrare mio fratello Giacomo, pure lui amante della poesia e si comunicavano le loro esperienze poetiche.
Da allora è nata anche in me l’attitudine alla poesia. Giunto in Seminario, venivo incaricato alla festa della mamma, di esprimere il saluto a nome della comunità; naturalmente in poesia.

MARIO L’EXTRACOMUNITARIO di Mario D’ALISE
ISBN: 978-88-97902-14-0 - Prezzo: 9,00 euro

Con la poesia QUESTA VITA, pagina 35, ho vinto un titolo nazionale a Campidoglio (Roma) e un titolo internazionale a Savona;
88 con la poesia CI SARANNO GIORNI MIGLIORI, pagina 43, sono stato proclamato vincitore del titolo internazionale d’onore a Napoli;
la poesia IL PALCOSCENICO, pagina 15, ha vinto il titolo internazionale a Tor Vaianica;
infine, la poesia UN VERO UOMO, pagina 40, si è classificata tra le opere finaliste del titolo internazionale a Savona.
Mi auguro che queste poesie vi piacciano.
Alla prossima

Mario D’Alise

LEGGIADRAMENTE - Silloge poetica del concorso letterario omonimo
Prezzo: 15,00 euro

Il vocabolario della lingua italiana è composto da circa 120.000 parole; 13.000 sono i lemmi usati da una persona di media cultura ma il linguaggio quotidiano sfiora appena i 2.500 vocaboli. Vi sono delle parole destinate all’estinzione: impegnamoci a… salvarle!
Ecco le cinquanta parole della lingua italiana da salvare, per non correre il rischio di impoverire irrimediabilmente la nostra lingua:
1. Zotico 2. Uggioso 3. Artefice 4. Oblio 5. Abominio 6. Arduo 7. Duttile 8. Ameno 9. Bislacco 10. Ciarpame 11. Accozzaglia 12. Blaterare 13. Becero 14. Ineffabile 15.Angusto 16. Consono 17. Nefando 18. Terso 19. Ebbro 20. Vaghezza 21. Culmine 22. Blando 23. Ceruleo 24. Recondito 25. Dovizia 26. Brama 27. Panacea 28. Vessare 29. Venale 30. Indole 31. Repentino 32. Ghiribizzo 33. Bailamme 34. Cavillo 35. Forbito 36. Disputa 37. Sagace 38. Furtivo 39. Agognare 40. Intonso 41. Agiato 42. Tedio 43. Caterva 44. Ghiotto 45. Stratagemma 46. Cocciuto 47. Eloquio 48. Madido 49. Canuto 50. Flebile.
I concorrenti dovevano comporre poesie che contenessero almeno 10 delle parole succitate.

ECHI IMPERFETTI di Maria Grazia BARBANO
ISBN: 978-88-97902-11-9 - Prezzo: 10,00 euro

MARIA GRAZIA BARBANO, nata a Casale Monferrato nel 1956, sono stata Insegnante di Lingua e Letteratura Inglese per tanti anni in un istituto secondario superiore, ho partecipato ad alcuni concorsi di poesia e sono stata premiata due volte per le mie composizioni. Scrivo poesie da quando avevo vent’anni e sono iscritta a un circolo culturale di Casale Monferrato, il circolo Ravasenga.
Amo leggere e vivere a contatto con la natura, essendo una monferrina “doc”.
Penso che sarà la bellezza dell’arte in generale, in ogni sua espressione, a salvare il mondo.
Ho già scritto una prima raccolta di liriche intitolata Amo, quindi esisto.

DI POLVERE E D'ARSURA di Franca MARIANNI - Prezzo: 10 euro -

Franca Marianni è nata ad Alessandria e attualmente risiede a Novara.
Insegnante di lettere, grazie alla sua attività ha sempre perseguito un grande amore per la poesia, coltivata con passione sincera. Ha partecipato a numerosi concorsi letterari a livello nazionale, conseguendo premi e segnalazioni lusinghieri. Ha pubblicato nel tempo piccole sillogi di poesia; molte sue composizioni sono comprese in varie raccolte antologiche.
L’autrice ha vinto la seconda edizione della Selezione Editoriale, indetta da Carta e Penna nel 2011, pubblicando la silloge poetica Oltre il segnale.

EMIGRARE, SE DIO VUOLE, IN SVIZZERA di Graziano SIA
Prezzo:15,00 - ISBN: 978-88-97902-13-3

Dalla prefazione di Marzia Carocci:
Graziano Sia, attraverso un linguaggio lirico suggestivo e altamente immaginario, ci conduce nei suoi ricordi, in quel suo passato di emigrante, quando non rimaneva altro per sopravvivere, che andare a cercare lavoro oltre la propria terra, le proprie radici, la propria cultura.
Parole vive, che incantano e commuovono e che spiegano chiaramente, gli attimi, gli stati d’animo, le difficoltà e la nostalgia di chi, come il nostro poeta, ha dovuto lasciare, la terra di origine e la propria famiglia.
Graziano Sia, in questa sua silloge, costruisce una sorta di diario, con annotazioni accurate, e lo fa in poesia con immagini ricche di particolari che ci rendono spettatori di quel fenomeno lontano dalla nostra immaginazione, un fenomeno sociale che per anni ha diviso famiglie e affetti, migliaia di persone che si sono dovute adattare a cambiamenti repentini del proprio vivere naturale, una scelta dovuta alla mancanza di lavoro, in quelle terre che hanno subito trasformazioni per varie cause.
Nostalgiche liriche che incantano e rendono i sensori in attesa; si sente l’odore acre del minatore stanco, l’odore delle zolle umide, del pane appena cotto, si vede la finestra “sbrindellata” accanto a un lettino disfatto, si respira l’olezzo del vento …
Graziano Sia, nel suo libro non dimentica di rammentare le persone che hanno fatto parte del suo passato, di quella gioventù ormai lontana; ricorda la bella acquaiola, Martino “brizzolato” a venti anni, Don Luigi, sempre indulgente , Vincenzo detto il “selvatico”e la rimembranza costante della madre, quella madre nel ricordo, nella ricerca del suo viso attraverso il sogno, la preghiera, quella madre che è pensiero fisso nella ricerca dell’abbraccio in quell’amore che è eterno e indissolubile.

QUI FA BUCA - L'Anziano - Le nostre radici - Antologia poetica del Centro Sociale FULIGNO di Firenze
ISBN: 978-88-97902-12-6 - Prezzo: 12,00 euro

All'introduzione del Presidente, Andrea Bagnai:
Con questa breve introduzione voglio ringraziare tutti coloro che hanno dato una mano per mandare avanti al meglio il Centro in questi dieci anni. Sì, perché proprio nel 2012, il Centro Socio Culturale Anziani il Fuligno festeggia, nel bene e nel male, dieci anni di attività. Naturalmente non è sempre stato tutto rose e fiori e le mancanze, da parte delle istituzioni, non sono mancate, come dimostrano le ripetute lettere di lamentele rimaste nella maggior parte dei casi, senza risposta. Anche la Stampa, salvo sporadiche volte, ha letteralmente ignorato le nostre comunicazioni sulle attività che di volta in volta andavamo a intraprendere. Che dire ancora, se non ringraziare di cuore tutte le persone che mettendosi liberamente e, soprattutto gratuitamente, a disposizione,mi permettono di pubblicare il libro “Qui fa buca” quest’anno dedicato all’anziano.

ARTISTI ALLA RIBALTA - Antologia del premio organizzato da Gennaro BATTILORO

Dalla prefazione di Marzia Carocci:
Gennaro Battiloro è giunto ormai alla terza edizione di questo importante premio artistico/ letterario. La particolarità di questo concorso è l’assoluta estraneità alle valutazioni delle opere e degli elaborati, da parte di Battiloro stesso.
Egli ha ideato un premio diverso, inusuale, poiché ha voluto fortemente realizzare qualcosa che avesse attinenza esclusivamente con il valore dell’amicizia. Questo è un premio a invito, dove non possono partecipare altri che gli amici del regista stesso e proprio per questo la sua completa estraneità alla partecipazione valutativa della giuria. Un impegno costante che vede Gennaro Battiloro in questa sua conquista nel territorio di Sesto Fiorentino, un concorso dove partecipano artisti da ogni parte d’Italia, un evento unico e inimitabile; altri concorsi non hanno infatti, questi termini di partecipazione.
L’impegno della giuria, sia letteraria che artistica è fatto con estrema correttezza dove anche il mezzo punto, ha un valore fondamentale per la graduatoria finale; i membri della giuria artistica per le opere relative ai quadri sono esperti nel settore così come i membri della valutazione letteraria.
Ringrazio personalmente Gennaro dell’opportunità che mi ha dato fin dalla prima edizione chiamandomi come giurata fra elementi di elevato livello culturale che questa giuria comprende. Un lavoro intenso, impegnativo, stancante e di grande responsabilità che Gennaro Battiloro porta avanti con impegno, serietà e con nel cuore quell’amicizia che per lui e per noi ha valore fondamentale.

LA NOTTE, IL GIORNO DOPO di Rita SACCHETTI
ISBN: 978-88-97902-04-1 - Prezzo: 9,00 euro

RITA SACCHETTI è nata Roma, dove ha vissuto e compiuto gli studi classici e quelli musicali, diplomandosi in pianoforte e svolgendo attività d’interprete di musica da camera. Si è dedicata in seguito alla ricerca musicologica, in particolare all’analisi musicale. Dal 2000 vive e lavora a Torino. Insegna nella scuola secondaria nell’ambito dell’integrazione degli alunni diversamente abili. Solo di recente si è dedicata intensamente alla scrittura preferendo i generi della poesia e del testo teatrale. È stata premiata e segnalata in concorsi musicali e letterari, tra questi il Concorso di Poesia e Narrativa “Città di San Gillio”, in cui si è classificata al primo posto ottenendo in premio la pubblicazione di quest’opera. Si interessa di teatro e lo pratica. Ha collaborato alla stesura e alla rappresentazione di lavori teatrali.

DALL'AQUILA ALLO ZIGOLO di Marina PRESTA
ISBN: 978-88-97902-10-2 - Prezzo: 10,00 euro

Questo libro vuole essere una breve introduzione, pensata per i bimbi piccoli, al mondo degli uccelli. Pennuti piccoli e meno piccoli, dai colori vivaci o delicati, con la propria unicità e con il proprio fascino!
Alcuni di questi sono presenti nella vita di tutti i giorni, altri meno, più ricercati, più lontani dai nostri sguardi... Questo libro ha cercato di proporre un alfabeto originale, dove ogni lettera corrisponde al nome di un uccello... quindi non mi resta che augurarvi una divertente lettura!

 

 

LUNA STONATA di Monica FIORENTINO
Raccolta di poesie haiku - ISBN:978-88-97902-09-6  - Prezzo: 7,00 euro
LUNA DESENTONADA di Monica FIORENTINO
Colecciòn de poemas haiku

Lo haiku pronuncia giapponese /haiku/ con tono basso su /ha/ e tono alto su /iku/, e opzionalmente con abbassamento tonale alla fine, è un componimento poetico creato in Giappone nel secolo XVII di tre versi caratterizzati da cinque, sette e ancora cinque sillabe (5 / 7 / 5).
Tradizionalmente gli haiku non hanno alcun titolo.
Lo haiku è una poesia dai toni semplici che trae la sua forza dalle suggestioni del creato e della natura, affondando le sue radici nelle piccole cose, le cose semplici della natura e il contatto con il fluire del tempo in dialogo con la solitudine. Per l’estrema brevità richiede una grande sintesi di pensiero e d’immagine. Lo haiku si concentra sulla più profonda spiritualità: “La sua essenza” è radicata nei sensi, nella capacità di poter vedere, sentire, gustare, toccare, odorare; nel potere che esso possiede di distogliere l’attenzione dal “tutto” svuotandolo di qualsiasi orpello, esaltando soltanto “L’essenzialità”.
E in virtù di questa sua caratteristica, in Occidente lo haiku trova la sua più sublime espressione anche nella metrica cosiddetta “all’occidentale” formata da sette, undici e ancora sette sillabe (7 / 11 / 7).
Lo haiku è il risultato di una “meditazione interiore” è “una suggestione semplice e profonda”, “la fotografia di un istante” un poema di cose, non di idee; è “la musica del silenzio”, una musica nuda, la musica del vento, dei papaveri, di un cuore che batte, uno sguardo, il respiro, una goccia di rugiada, e’ la sensazione che sta al cuore di un episodio. Tradizionalmente esso riporta il cosiddetto riferimento stagionale (o kigo), cioè un accenno alla stagione che definisce il momento dell’anno in cui viene composto o al quale è dedicato. I poeti di haiku (haijin) colgono in 17 sillabe un battito di vita dell’universo.

Nel mio grembo
pioggia di ciliegi.
- La primavera

Ape furibonda.
La mia pelle di luna.
Il pane e le rose.

Ulisse.
Dondola la culla
un angelo

RIFLESSI DI LUCE, Poesie e brevi racconti di Maria Grazia STIAVELLI SILVANI
ISBN: 978-88-97902-03-4 Prezzo: 12,00 euro

Dalla prefazione di Matilde Abrile:
Scrivere qualcosa delle belle liriche che sgorgano dalla fonte inesauribile di folgoranti ispirazioni di Maria Grazia è un'esperienza bellissima: ogni volta è come intraprendere un interessante viaggio che porta a conoscere luoghi esotici e a ritrovare angoli già conosciuti con l'ausilio di un linguaggio poetico davvero accattivante. Io ho il privilegio di poter dialogare spesso con l'autrice ogni volta mi ritrovo ricca di nuovi stimoli per riflettere sulla grandiosità di ciò che esiste accanto a noi e mi sovvengono le parole della notissima canzone dell'indimenticabile Domenico Modugno conosciuta con il titolo di "Meraviglioso" in cui si narra la storia di un uomo disperato cui compare un angelo che gli dice …ma guarda intorno a te che doni ti hanno fatto: ti hanno inventato il mare…tu dici non ho niente… ti sembra niente il sole!… Le poesie di Maria Grazia dipingono proprio la bellezza del creato e di ciò che di straordinario la vita ci offre ogni giorno. Maria Grazia è dotata di una personalità magnetica che affascina: ciò che colpisce di lei al primo momento è il tratto signorile, l'affabilità, lo sguardo dolce e profondo. E' sempre molto elegante nell'abbigliamento ma non disdegna qualche nota eccentrica: una collana, una borsa, un accessorio dalle forme o dai colori particolarmente ricercati. Arriva agli appuntamenti con passo svelto e leggiadro e difficilmente è da sola: ha sempre con sé la simpatica cagnolina bianca e riccioluta, di nome Lara. Si dice che la sensibilità degli animali sia mutuata dai loro padroni e in questo caso la teoria è confermata perché Lara si propone con fare affettuoso esibendosi in graziose evoluzioni, ma quando si inizia a parlare di poesia si ricompone, guarda e intuisce che il discorso si fa serio. Questa descrizione per quanto riguarda la figura esteriore di Maria Grazia. L'immagine che emerge dalle sue poesie conferma e accentua l'essenza di una persona piena di luce e profondi sentimenti. Discorrendo con lei si ha la sensazione di conoscerla da sempre perché si sa raccontare con disarmante semplicità ma con tale accurata dovizia di dettagli da rendere quasi visibili come fotogrammi gli avvenimenti e gli snodi della sua vita pregna di interessi [...]
Mi piace concludere ricordando che le poesie di Maria Grazia sono fiori che lei desidera donare a quanti sapranno raccoglierli e innaffiarli con il sorriso della solidarietà poiché anche i ricavati di questa pubblicazioni saranno destinati ad opere benefiche.

IL VENDITORE DI SORTILEGI di Enzo DI GANCI
ISBN: 978-88-97902-05-8 Prezzo: 12,00 euro

Dalla prefazione di S. Siciliano:
Normalmente, chi viene chiamato a spiegare o giudicare gli altri, la prima cosa che fa è sezionare il libro o l' articolo per cercare di interpretare al meglio ciò che l'Autore vuole esprimere. In questo caso non ne ho sentito il bisogno, ho letto il libro di versi di Enzo Di Ganci e immediatamente mi sono sentito in un altro mondo. Un libro al di fuori delle consuetudini, un viaggio nel tempo fino alle radici della vita, una voragine di immagini meravigliose che attirano il lettore fino al centro dell'universo. Non solo una ricerca dell'intimo, ma ho sentito l'urlo di un'anima struggente che grida sensazioni. Non c'è altro da dire, leggetelo, ve ne renderete conto personalmente. Attendo il prossimo libro.

INVITO ALLA RIMA di Rosario D'ANTONI
ISBN: 978-88-96274-98-9 Prezzo: 5,00 euro

In primo luogo desidero rivolgere il mio ringraziamento a tutti i componenti dell'Associazione Culturale CARTA E PENNA, alla Loro CASA EDITRICE, e a tutti gli organizzatori del PREMIO DEGLI ASSI. Detto questo, sento il bisogno di dare una certa giustificazione all'esiguo numero di poesie di questa raccolta. Sono appena otto e obiettivamente dovremmo parlare di "miniraccolta".
D'altra parte il sottoscritto ha prodotto le sue poche poesie, in occasione di altrettanti concorsi poetici. Ciò è sufficiente a spiegare l'assoluta mancanza di una normale produzione poetica. Tuttavia, anche se in versione mini, la raccolta ha un totale di oltre seicento versi in rima. Ciò la colloca come un piccolo omaggio a coloro che amano la poesia non solo in tutte le sue forme espressive, ma anche nell'antica forma rimata.
Un senso di gratitudine va dunque, verso tutti coloro che intendono leggere queso piccolo libro poetico.

IL SENSO DELLA VITA di Francesca ANDREETTI SOLARI

Dalla prefazione di Marzia Carocci:
Francesca Andreetti Solari ci trasporta nel suo mondo fatto di emozioni e di ricordi. Il suo viaggio poetico è il percorso di una vita dove il sentimento, la nostalgia e l'amore per ciò che è stato, rinasce in questa piccola e ricca silloge di essenza umana. Ella, attraverso una semantica ricca di immagini e rimembranze, fa rivivere attimi intensi e le riflessioni di una donna che porta nel ricordo pagine di esistenza fatte di adolescenza, di amore, di sentimento materno, di emozioni nel ricordo del paese natio e di un indissolubile amore e rispetto per l'uomo che ha amato: suo marito. Belle e suggestive alcune immagini dove, grazie alla descrizione minuziosa della poetessa, riusciamo a farle nostre e ci rendono partecipi della sua vita, dove riflette quella semplicità e purezza d'animo che delinea un carattere sensibile e altamente altruista; ella non dimentica all'interno di questo libro, dediche personali e riflessi che portano luce degli anni remoti, nell'abbraccio di una nostalgia che coinvolge e convince il lettore. Francesca Andreetti Solari, attraverso le sue liriche, apre un'esplorazione attraverso la reminiscenza, grande risorsa umana dove il tutto resta immutato e gelosamente custodito, la sensibilità; ricchessa e patrimonio del cuore.

AD OGNI LACRIMA UNA GEMMA di Giuseppina ABBATE
ISBN: 978-88-97902-00-3 Prezzo:14,00 euro

L’autrice con abilità e perizia, ci conduce in quel suo mondo fatto di rimembranze dove ella stessa si lascia coinvolgere nell’abbraccio emotivo ed emozionale che è il percorso della sua esistenza, una vita fatta di sorrisi e lacrime, di vittorie e sconfitte, ma sempre nella continua ricerca di luce e speranza.
Giuseppina Abbate, con maestria poetica, spazia il proprio pensiero accarezzando i vari passaggi del suo vivere dove fa emergere quell’essenza di una donna che osserva e assorbe ogni tipo di emozione tramutando il tutto in canto lirico.
Uno slancio di parole, dove niente sarà occultato; versi che inneggeranno all’amore, al ricordo, al dolore, alla nostalgia.
Liriche di passione, di paure, ricordi di genitori amati e poi perduti, parole che accarezzano i figli, inni a una terra mai dimenticata che, come sangue, bolle e scorre dentro al cuore, e poi dubbi... attese... aspettative.
Raffinate parole, quasi ricamate da ricercate assonanze, dove la musica sembra uscire dalle righe in sonate ora fugaci, ora adagi... ora ritmate.
La poetessa, riesce a rendere visivo il verso grazie anche ad un buon uso della figura retorica, che tramuta il tutto in movimento/immagine, catturando l’attenzione del lettore.
Metafore, allegorie, similitudini; una tecnica di espressione che arricchisce l’eloquio in un metodo di comunicazione che indubbiamente attira e coinvolge ampliando quelle sensazioni che per natura la poesia come forma letteraria dispensa.
Un’autrice che non nasconde il suo mondo, anzi, lo apre, lo comunica, lo esprime fra sospiri, grida, pianti e folli ricordi che scuotono l’anima in fremiti di emozioni mai assopite nell’intento umano della rivisitazione, per non dimenticare in quell’incanto che è ricordo, cicatrice indelebile del cammino umano.
Il viaggio che Giuseppina Abbate intraprende nel campo poetico, è un’ascesa verso il cielo, dove voli pindarici spiccano in alto in un susseguirsi di suoni, colori e note di parole, dove tutto trova senso ed eternità perché questa è la poesia, introspezione leale di vita e di cuore! Marzia Carocci (critico/recensionista letterario)

SAPORE DI SALE di Antonello FRATTAGLI
ISBN: 978-88-96274-95-8, Prezzo: 12,00 euro

Antonello Frattagli ha vinto, con la poesia Sapore di sale, il primo premio della sezione poesia dell'ottava edizione del Premio Letterario Internazionale Prader Willi - Anno 2011, e questo libro è il premio che l'Associazione Carta e Penna, promotrice del concorso, ha messo in palio. Ogni verso della poesia premiata è una pennellata che concorre a creare un'immagine completa, a risvegliare sensazioni, profumi, attimi vissuti intensamente, che hanno formato l'individuo che ora, a distanza di tempo ricorda con nostalgia quegli anni che hanno inciso profondamente il cuore. Molti degli scritti dell'autore sono permeati di ricordi e di quella nostalgia che avvinghia tutti noi, quando volgiamo lo sguardo a ritroso, a ieri, ma sempre proiettati verso domani, più saggi e consapevoli.

SAUDAGI di Roberto BRUCIAPAGLIA
Poesie e immagini

Saudagi

Il silenzio mi insegue.
Un'ultima stella
indugia ancora al mattino
e la notte socchiude ormai gli occhi stanchi.
Nell'aria, lenta, si sfoglia la luce.
Folle desiderio di abbracciare lei,
che mi viene incontro
correndo come allora.
Quante volte è stata girata
la vecchia clessidra!
L'ombra del glicine
crea ancora un brivido sulla pelle nuda.
I suoi capelli
sfiorano le bianche spalle.
L'aria profuma di lei
e del suo sorriso.
Gli occhi cercano nei suoi
residui di storie lontane.
Nulla sembra cambiato,
se non la luce
che ha asciugato
le tracce di volti
che un dì ci appartenevano
e ora vagano nella memoria.
Rimane nel fondo
il sapore dolce-amaro della malinconia
e della nostalgia di un amore lontano:
ci avvolge come nebbia
il pensiero incredulo del tempo
che è scivolato su di noi.

PANE DI STELLA di Monica FIORENTINO
Raccolta di poesie haiku

- Un tuo bacio
Riparo sicuro dal
temporale estivo

La luna, mi dici
non c'è tempo: e mi insegni
a rinunciare

Sirio lucente.
Fra le tue ciglia umide.
Pane di stella.

MARE ATEMPORALE di Paolo GRASSO

Dalla... quasi presentazione dell'autore: Salve, la seguente è una raccolta di mie escursioni versificate,in gran parte dall'io lirico ,che tempestano il mare cartaceo di pelaghi di deliri, gioie, dolori, sogni, incubi, deja vu....Non sto ad angosciarvi l'esistenza con mie notizie biografiche, premi vinti in concorsi (cui mai ho partecipato!) o percorsi di studi traghettati. Mi limito a dirvi che vivo a Grottaminarda in provincia di Avellino, ma sono anche di  Pisa, Johannesburg, Bombay, Mosca, La Paz, Costantinopoli, Paperopoli, Itaca, Giove, Marte, Saturno, Uranio, Stelle (anche e soprattutto quelle più ignote e lontane non osservabili col telescopio)... Lasciate perdere calendari, mappe,bussole o navigatori satellitari. Certi dei favori di Poseidone, non abbiate timore di avventurarvi annaspando tra gli alti cavalloni: non esiste itinerario,approdo,salvezza o fine! Buon viaggio e arrivederci al prossimo libro fra, chissà, un anno, dieci, trenta, cinquanta o, perchè no, fra... un milione di anni fa.

LA LEGGENDA DEL PRINCIPE D'INVERNO di Monica FIORENTINO
Raccolta di poesie haiku

Meraviglia.
Baciare nel sonno i tuoi occhi.
Specchi e cicale.

Pegno d'anello.
Come lama bollente.
Il tuo taglio.

A mani giunte.
Luna di cemento.
La mia nenia.

OLTRE IL SEGNALE di Franca MARIANNI
ISBN: 978-88-96274-93-4 Prezzo: 10,00 euro, 56 pagine

Dalla prefazione di Annamaria Vezio: Come levitare lentamente in passi di danza fra un rigo e l'altro, questo è leggere l'opera "Oltre il segnale".
Ogni pagina racchiude ampie visioni di vita scrutate con occhio attento e preparato a "vedere l'oltre", oltre le cose che si offrono come tramite per arrivare all'essenza pura dell'esistenza, e nel fermare le immagini, la poetessa dispiega sotto il nostro sguardo mondi interiori che ella ha esplorato con la facilità del saggio, col passo leggero di chi è abituato a viaggiare nell'anima delle Cose.
L'autrice dipinge di colori chiari ed eterei le immagini delle emozioni e dei pensieri e come vento leggero accarezza ogni anfratto dell'anima, lascia una scia di luce e calore su ogni visione di delicati e sofferenti momenti, sulle profonde riflessioni di moti emotivi, fra intense parole di speranza.
Franca Marianni affascina il lettore con la sua retorica elegante e delicata, lo afferra per mano e lo accompagna in luoghi eterei che pure sono lì, davanti a noi, ma che senza la sua guida non riusciremmo a riconoscere.
La meditazione è il fulcro della poesia, il sogno diventa realtà spalmata sulle righe, la visione oltre il confine umano, il "terzo occhio" sono gli strumenti che consentono all'autrice di regalarci vere perle di saggezza.
"Un'altra vita" è la splendida manifestazione di un'anima che "vede": "quando più non scorrerà acqua di sorgente… quello che allora accadrà, farà parte del silenzio…". Visioni profetiche o saggi consigli o teneri pensieri diventano liriche d'alta risonanza emotiva.
Melodia assoluta in "Resurrezione", leggerla è immergersi nell'omogeneità di suoni e parole ed immagini, così come in tutte le poesie scritte da questa -mano prolungamento dell'anima- che ho avuto la gioia di conoscere, la Marianni è "anima che scrive l'anima". Morbida malinconia in "All'insaputa del sonno" e tenera immagine dei luoghi amati in "Colline del Monferrato", felice intuizione della condizione umana in "L'uomo in fuga", meravigliosi colori di tavolozza in "Varchi". La poesia "Oltre il segnale" si espande in una rilucente onda sulla quale naviga la consapevolezza della vita.
E quanta bellezza in ogni poesia, non una mi è rimasta indifferente, leggere l'opera "Oltre il segnale" è assaporare il momento dell'autrice e viverlo come proprio. È rapimento. Grazie a questa poetessa che con maestria ci regala un'opera plasmata con la stessa sostanza dell'Oltre.

CARO R. di Monica FIORENTINO
Album di poesie haiku

La musica incontra la poesia haiku.
Un cd di poesie haiku. Un album di liriche declamate dalla voce calda e avvolgente di Roberto Bertulli.
Sottofondo musicale: Fuga in Do minore di Mozart eseguita da Giulio Dardi.
E' possibile collegarsi al blog dell'autrice all'indirizzo www.lilithf.wordpress.com per leggere on line altri suoi haiku in "Haiku Sparsi – Versi in giro per la rete"
Ulteriori informazioni alla pagina dell'autrice Monica Fiorentino.

AMORE E PSICHE di Mauro MONTACCHIESI
100 pagine; 15,00 euro

Dalla prefazione di Annamaria Vezio: Quando mi è stata proposta la prefazione di questa opera, pensai ad una facile e semplice interpretazione simbiotica ed empatica come solitamente accade nel leggere un poeta: calarsi nei meandri dell'anima di quel qualcuno che sa mostrare, con maestria o meno, con le proprie esternazioni, le emozioni annidate anche negli anfratti più oscuri, ed è facile. Ci si lascia prendere per mano e accompagnare nelle sue sfere per viverle negli attimi di lettura e poi teneramente abbandonarle, resterà poi solo il sapore dell'emozione e forse il ricordo di lontane parole.
Questo ho pensato prima di leggere l'opera del Montacchiesi.
Ma non è stato così, ho assaporato e gustato la sorpresa di conoscere un autore che oltre ad aprire porte sui labirinti delle sue emozioni, le descrive con un lessico forbito e ben studiato, lessico che concede la completa comunicazione fra autore e lettore solo qualora quest'ultimo sia in grado di entrare nella stessa sfera della materia scritta. Una comunicazione selettiva, ermetica. Il Montacchiesi scrive a se stesso e ogni sua parola è precisa e studiata proprio perché egli vuol dare "estrema risonanza" a quelle emozioni, a quelle visioni, quelle oscurità che altrimenti non avrebbero potenza per arrivare alla luce della poesia. Sì, scrive a se stesso l'autore perché deve scoprire i misteri dell'anima, vuole, deve entrare nei suoi abissi ed esplorarli, prenderne consapevolezza e con essi poi dialogare, ma scrive anche a chi come lui sia capace di viaggiare, lavorare nell'elemento più sotterraneo e buio del nostro essere.
Ermetismo ed eleganza certamente, per ben manifestare le bolle di emozioni che serpeggiano nell'interiore e vagando si scoprono, come leggiamo in "… di un fiore di Venus" che è un canto estremamente complesso per quanto chiaro fotogramma di un pensiero lavorato di una condizione, di una emozione nella condizione.
Sono stata risucchiata da questa splendida poesia, rapita, e avvolta dai colori delle parole mi sono lasciata trasportare nei labirinti che prepotenti si barricano fra le righe...
Per ulteriori informazioni visitare la pagina personale dell'autore.


Homepage