ANNADELMARE DEL SI' di Annamaria VEZIO

Dalla prefazione di Marzia Carocci: "Leggere Annamaria Vezio è un viaggio nell'anima dove spesso vi sono sentieri e labirinti oscuri dell'identità umana a volte recisa, stuprata. E' un canto sofferto d'amore dove il pianto del cuore è sovrano, è un urlo muto, ingoiato, ignorato.
La protagonista vive in simbiosi con l'altra sé, una bambola indifesa, inerme e tacita, una bambola alla quale hanno preso l'anima e che attende. Ed è proprio un viaggio interiore di una crescita esistenziale, la ricerca dell'essenza vitale per sopravvivere che Annadelmare intraprende fino ad accorgersi che l' Amore può nascere anche dalla sofferenza, l'Amore nel significato più globale del termine, l'Amore Universale, la linfa dove attingere per sentirsi viva. È così che da un baratro buio e profondo si creano attorno a lei colori e musica, poesia e gioia. Annadelmare fa tesoro di ciò che ha subito, del dolore che l'ha schiacciata, ne fa energia pura. Ha finalmente compreso che l'amore per la gioia di amare qualunque cosa o persona è il fine del proprio "viaggio", del nostro viaggio, con questa certezza Annadelmare riunisce alla propria anima l'altra sé riprendendo un cammino interrotto, un cammino verso la luce...


RISVEGLIO E ALTRE STORIE CON LE ALI
di Giuseppina RANALLI - Prezzo: 13,00 euro ISBN 978-88-89209-72-1

Le farfalle, delicate creature, le cui ali sembrano tele di pittore sulle quali la natura si diletta a dipingere usando ogni colore della tavolozza, sollecitano l'immaginazione degli artisti, che nella loro danza, nel loro fondersi ai colori dei fiori, e nelle loro metamorfosi, vedono la vita dell'uomo, mutevole, magnifica e crudele, ma soprattutto breve.
Alla, la protagonista di tutti e quattro i racconti, è una farfalla dalle ali completamente bianche. È una creatura semplice e sensibile, con un senso profondo dell'amicizia. È l'esempio di come nella vita sia importante essere e non apparire, di come le qualità della mente siano più importanti di quelle del corpo. Non manca tra i racconti, un mito, genere di favola che tanto piace all'autrice e che ancora una volta, con "Risveglio e altre storie con le ali", ci guida nel mondo della fantasia, raccontandoci la vita col suo scrivere semplice e scorrevole.


FARFALLE raccolta poetica di Lina PALMIERI

Lina Palmieri, è nata a Sessa Aurunca (CE). Vive a Torino, dove ha lavorato come insegnante in alcune scuole elementari. Da quando è andata in pensione, ha potuto dedicarsi con più impegno alla scrittura, che ha sempre amato.
Con Carta e Penna Editore ha pubblicato i suoi primi racconti nel libro Arcobaleno; di esso fanno parte i Racconti Bonsai, da lei ideati, cioè racconti brevi che si svolgono in un breve arco di tempo.
In questa silloge, Farfalle, l'autrice ha raccolto poesie scritte nell'arco di molti anni, e due opere del marito, Pier Paolo Bassignana.


PERCORSI - Raccolta poetica di Giacomo GIANNONE -
ISBN: 978-88-8920-70-7 - Prezzo: 7,00 €.

Giacomo Giannone ha vinto, nel 2006, il Primo Premio Sezione Poesia, nel Premio Letterario Internazionale Prader Willi e questo è il libro ricevuto in premio.
L'autore, già insegnante di Materie Letterarie, premiato in vari concorsi nazionali di poesia, s'interessa di Storia e Letteratura italiana e straniera. È membro dell'Accademia di Belle Arti, Lettere e Scienze "Giosuè Carducci" di Napoli e dell'Accademia "Ruggero II" di Palermo. Nel 2003 ha ricevuto l'Oscar del Mediterraneo per la poesia dall' I.S.L.A.S. di Palermo. La casa editrice Montedit di Melegnano (MI) gli ha pubblicato due quaderni di poesie "Luoghi di sosta" e "Le lusinghe di Aretusa" e la CE.SI.SE di Roma la silloge "E mi sorprende ancora". Sue composizioni sono inserite in diverse antologie.








Tre nuovi piccoli gioielli firmati dalla scrittrice partenopea,
Monica FIORENTINO:

La leggenda del drago Turati
e della strega che non voleva cucirgli l'ala

Questa è la leggenda che Idra spirito meraviglioso dell'acqua, scrisse una notte di luna piena sulle sponde di Gea spirito della madre terra, affinché restasse inalterata nei secoli e potesse essere d'insegnamento a tutte le generazioni. L'antica leggenda del drago dall'ala spezzata e della bella strega della Valle di Alistar, che non riusciva più a cucire ali di drago. La leggenda di una creatura incapace di perdonarsi e di un dragone, in grado con l'uso dei sentimenti più puri di donarle la piuma d'oro della Fenice: l'uccello risorto dalle proprie ceneri, per farla rinascere dai frammenti del proprio cuore distrutto.

La fantastica avventura dell'Elfo Silvano

Narra un'antica leggenda che quando due creature si scambiano fra loro una bianca piuma di cigno, il bene che li lega è sincero ed eterno. Così bianca e brillante da far sembrare i propri contorni di luce, così candida da non avere altri pari in natura, la piuma che viene a staccarsi dalle ali del cigno durante il suo ultimo anelito di vita, quando il meraviglioso animale in vita privo di voce, intona il suo canto più bello per l'unica volta nella sua esistenza, rappresenta pegno di affetto sincero, vero e profondo. E se tradito, il giuramento attraverso di essa stipulato, è capace di far male più di un taglio affilato di lama, più di una spina infilzata a forza nel petto, più di una pugnalata alle spalle.
Molto, molto più male davvero.

Il racconto del folletto lucidastelle

Narra un'antica leggenda che ogni notte attraversando il cielo col suo straccio il folletto Momo lustrasse le stelle una ad una facendo risplendere l'intero firmamento della sua luce più folgorante. Amata da tutti, Momo soprannominata proprio in virtù del suo operato il folletto lucidastelle, la creatura della luce buona della notte non conosceva nemici. Soltanto il perfido Belfagor, demonio privo di scrupoli, geloso di tanta bellezza non vedeva di buon occhio il suo operato.
E malefica creatura preposta al male, deciso a scaraventare l'intero universo nel buio delle tenebre più nere, non aveva altro desiderio che distruggere il piccolo folletto per sempre. Sogno oscuro e maligno il suo, che non aveva fatto i conti con la luce della bontà e del bene assoluto. Capace di illuminare i cuori anche fra le spire delle tenebre più nere.


CENISCHIA E MORIANA - Raccolta poetica di Fulvio FERRERO -

Dalla premessa dell'autore:
Primo Levi è lo scrittore che preferisco, una delle mie radici. Al Museo della Resistenza, lo vidi ritratto con lo sfondo del ghiacciaio delle Evettes: anche lui in Moriana e nel periodo della foto ero negli stessi luoghi! Adoro il libro "Sistema periodico", racconti legati ad un elemento chimico. Mi avvince sempre il racconto del "Carbonio". Quest'ultimo marcò il mio mestiere d'alchimista, quando ebbi la sorte di manipolarlo nei polimeri. Era solo materia inanimata. Mi coinvolge soprattutto perché ricomincia senza sosta il ciclo tra anidride carbonica, calcari e la materia vivente. Negli anni '90 incominciai a scrivere ricordi d'escursioni. Per affinità (od imitazione di Primo?), volli dare loro il nome di un fiore alpino. Narro trentacinque anni di gite sulle montagne sorelle della bassa Val Susa e della Haute Maurienne. Qui ne riporto alcuni con poesie. Sono grato a Silvio che me le fece scoprire. Mi fece assaggiare, "la carne dell'orso" come il Sandro del Ferro ed imparai a superare pericoli, paure non solo sulle pietre e sui ghiacci. Le cime sono ormai irraggiungibili. Pensai che avrei sofferto molto, mi sono adattato, è la regola della natura.


IL VALORE DELLE COSE - Raccolta di racconti di Edda PELLEGRINO CONTE -

Dal primo racconto che dà il titolo alla raccolta:
Si sentiva un intruso. Forse la memoria gli suggeriva visioni ingannevoli, illusa da un vissuto lontano. Non ritrovava né persone né cose che avessero un legame con la sua infanzia. L'ambiente era mutato, il vivere diverso, la gente sconosciuta. Quello non gli sembrava il suo paese, né quella era la sua gente. Si chiedeva se gli anni trascorsi altrove potessero essere motivo sufficiente a creare tale sensazione di estraneità. Invano ricercava la bellezza dei vasti orizzonti, o il colore della sua terra: terra rossa sotto ulivi giganti, in mezzo a viti generose e forti. Una società nuova aveva cancellato il georgico candore di un tempo. Trattori moderni e congegni automatizzati avevano sostituito la fatica dell'uomo nei campi. Il vivere quotidiano ne risultava rivoluzionato. Anche lui, del resto, non era più la stessa persona che un giorno lasciò la terra dei padri per un vivere diverso. Con la sua fuga l'aveva forse tradita, quella sua terra, che oggi non lo riconosceva, che forse lo rifiutava..... Un triste ritorno, una serie di pensieri amari di uno che tornava, chiamato ad assolvere un triste compito, quello di raccogliere i resti di una modesta eredità. Tra poco si sarebbe incontrato con gli altri eredi, nipoti e pronipoti quasi sconosciuti. Entrò in quella casa che era rimasta troppo a lungo chiusa, nella lentezza burocratica delle pratiche legali. Il tanfo gli dette un senso di nausea. Provò l'impulso di uscire subito all'aperto. Attraversò le stanze buie e corse ad aprire la porta sul cortile. La voce delle cose lo raggiunse all'improvviso. Il pozzo, il pollaio, la rimessa, le quattro piante di arance alla vaniglia, quelle che piacevano tanto a sua madre.....


PUZZLE - Racconti gialli e del mistero di Matilde CISCOGNETTI - 15 € -

Poetessa e scrittrice napoletana, Matilde Ciscognetti ha pubblicato vari libri, tra cui 'La luna nelle mani' (Premio Città di Vallesenio) e 'Kimeo e altri racconti' per la narrativa. Per la poesia 'Cuore di legno', 'Il fiore di sabbia(versi haiku), 'Axidie' (poesie in vernacolo), 'Le voci del tempo', 'E chi se non il vento…', Versi sciolti, ed altri. Tra i premi ottenuti, particolarmente significativi il premio 'Angelo Varvelli' di Trino (VC), il premio 'ASCA' (PA), il premio 'Giovanni Gronchi' di Pontedera (PI), il premio 'TOTO'. Nel 2002 è stata premiata dal Consiglio Regionale della Puglia al premio 'Nicola Piacente' per la poesia in vernacolo. Autrice anche di testi teatrali, ha di recente ottenuto il premio 'Città di Mesagne' (BA) per il teatro, per il lavoro 'Il pegno galeotto'. L'autrice è associata ad alcune Accademie ed inoltre cura personalmente le copertine dei suoi libri con disegni, foto e composizioni grafiche di sua creazione.
Le storie narrate in questi racconti, scritti agli inizi degli anni '90, si succedono con i loro personaggi, fatti e luoghi, sullo sfondo della imponderabilità umana che, pure sfuggendo al controllo della razionalità, finisce per diventare filo conduttore di eventi plausibili, possibili nella loro dinamica di svolgimento, e suscettibili di una interpretazione logica anche dell'inconscio. Ciò in virtù di un meccanismo di scrittura avvincente e nel contempo attenta agli aspetti inconoscibili dell'animo umano.


NEI GIARDINI DI SPAGNA di Oreste BONVICINI - Note di viaggio e letteratura

Non sapere che itinerari
la sera il vento il cuore
sopra la pietra che si è fatta ombra.
(Souvenir, Giorgio Simonotti Manacorda)

Ci sono mete che si raggiungono all'alba come il risveglio dopo una notte di sogni torbidi e gravi, quando la luce filtra la cortina delle tende.
Ci sono mete che si oltrepassano smarrendo l'occasione di riconoscerle.
Ci sono mete che non si raggiungono mai. E invano il cammino si affanna ripercorrendo il già percorso sui sentieri del tempo, invocando anche l'intercessione divina, aspettando la luce delle stelle indicarci la direzione.
Di tanti valori avevamo caricato il viaggio in Andalusia, meta raggiunta all'alba di una primavera che stentava a decollare, fredda ancora, con sbalzi umorali di pioggia e squarci di sereno e notti fresche o fredde e improvvisi rovesci, meta oltrepassata perché tutto concorre a far della Spagna di questi anni un cantiere dove il passato si annulla, nella frenesia di nuovi modelli economici che hanno nel consumismo quel desiderio di rivincita che la nostra esperienza ha maturato in decenni ormai trascorsi e di cui scontiamo l'amaro destino, meta irraggiungibile infine, l'Andalusia che scoprivamo sugli atlanti e sulle riviste, come di luoghi ritagliati in un universo sempre più artificioso, laddove tradizioni e cultura si confondono divenendo luoghi virtuali, artifici destinati ai curiosi e ai turisti frettolosi.


PRIME POESIE di Giacomo ABBATE - 10 €. -

Le poesie raccolte in questo volume sono, come si evince dal titolo, i primi scritti dell'autore e toccano gli argomenti più disparati:
l'handicap, il ruolo dela donna, i ricordi... Proponiamo alcuni versi dedicati alla moglie:

Da più di vent'anni noi siamo sposati,
belli dolci e sani abbiamo tre figli
abbastanza studiosi e aperti ai consigli
ci amiamo come quando ci siamo incontrati.
Mia moglie è una donna opulenta e formosa
ha belle curve da accarezzare e da vedere
incantato dalle movenze del sedere
piene ho le mani della sua carne setosa.
Belle le rughe profonde d'espressione
ha amato, ha sofferto, si è anche divertita
ha partorito i figli, ha amato la vita
ha dato tanto con dolcezza e passione.


Alessia e i fantasmi di Fruttuaria -
Fiaba medievale scritta a quattro mani da Alessia e Valter Fascio - 10 €. -

Il viaggio fantastico di Alessia nell'abbazia medievale di Fruttuaria, un luogo antico da scoprire, prove da superare contando sulla complicità di alcuni personaggi straordinari, realmente esistiti: re Arduino, la regina Berta, l'abate Guglielmo. E di Uansirbleu il misterioso gatto certosino, con il fantasma Nebbiolina compagno inseparabile in questa incredibile avventura...
Visita la pagina dell'autrice Alessia Fascio di 10 anni

e vota il suo libro nell'ambito del Premio Italia Medievale 2008, sezione Editoria, manifestazione patrocinata dal Presidente della Repubblica cliccando sui seguenti link:
www.italiamedievale.org
www.italiamedievale.org/premio oppure via sms, e tramite fax, lasciando i propri dati e indirizzo di residenza ai numeri indicati, e scegliendo l'opera "A1", INDICANDO: "CATEGORIA EDITORIA A1" Invia il tuo voto per e-mail (info@italiamedievale.org) oppure con SMS (333/5818048) o ancora via fax (02/99984796) indicando Nome, Cognome e località di residenza.


Laboratorio letterario - (Anno 2006 - 2007)
Silloge a cura di Roberto Bruciapaglia

Raccolta poetica degli autori che hanno frequentato il laboratorio letterario dell'UNITRE di Torino nell'anno 2006/2007.


Ant ël giardin dij seugn poesie in lingua piemontese di Carla SCOVERO - 12,00 €.

Carla Scovero Leto è nata a Montafia d'Asti il 13 maggio 1933, ma vive a Torino dall'età di 12 anni. È diplomata ragioniera e ha lavorato per alcuni anni come contabile. Ama da sempre la letteratura e fin da ragazza si diletta a scrivere poesie.
Frequenta, presso la Famija Turinèisa, il Corso di Lingua e Cultura Piemontese del Prof. Giuseppe Perrone e scrive poesie anche nella bella lingua della nostra Regione.
È presente in diverse antologie quali: Parole controluce (Club des Poètes) - Piccola Antologia di Voci (Pro Loco Cafasse) - Mosaico (Casale Monferrato) - 'Lto' Almanach (Primalpe - Cuneo) e in vari periodici quali: Il Vinovese (Notiziario della Famija Vinovèisa) Piemontèis Ancheuj - La Slòira (Riviste Piemontesi) Il Mongioie (Club Alpino - Ceva) Insieme (Notiziario di Montafia d'Asti).
Ha partecipato a diversi concorsi ottenendo numerosi premi.

L'importo delle offerte ricevute per questo libretto servirà a dare un piccolo aiuto alla Casa di Riposo "Maria Cassinelli" di Montafia d'Asti. Grazie!


PASSO, DOPO PASSO... di Claudio RACCAGNI - 15,00 €.

"Passo, dopo passo" è il frutto finale di un percorso, che l'autore è riuscito a portare e trascrivere, in questi ultimi anni, nelle opere: "Ho detto... ho pensato" e "Io ballo da solo".
Non più vissuto dalla vita, ma iniziare a vivere e guardare tutti i lati di un vivere difficile. Prendere e far partecipi i lettori anche della luce che un semplice gesto può portare o scrivere apertamente lo schifo che vede negli altri. Le carezze all'erba descritte in "A occhi chiusi"; la guerra, richiamata più volte, in opere come "La guerra dei cani" e "Le luci di Beslan".
Lo stupro di "Linda"; per poi passare all'irrispettoso "Petoso" e all'esultanza di "Berlino 2006".
Il libro include la poesia "Passo, dopo passo..." nella versione integrale: poesia scritta nell'arco di dodici anni e che racchiude ben 22 anni di vita; è senza dubbio l'Opera Prima dell'autore.


UOMINI E DONNE SOLI - Racconti di Gianfranco GREMO - 12,00 €.

Gianfranco Gremo è nato il 17 ottobre 1947 a Torino.
Gli uomini e le donne si cercano, si trovano, per poi scoprire che sono fondamentalmente soli.
È il loro destino di esseri umani, e al destino non si sfugge.
Il suggerimento è di considerare la solitudine una ricchezza da coltivare e non una condizione senza speranza. Chi è solo è in buona compagnia.


FINALMENTE... L'AMORE VERO di Maria Rosa GELLI
ISBN: 978-88-89209-71-4 - 15 €.

Maria Rosa Gelli è nata e vive in Toscana.
Giornalista pubblicista collabora regolarmente a delle testate giornalistiche in seno alle quali cura rubriche e articoli vari.
Poetessa e narratrice ha al suo attivo, tra l'altro, due sillogi poetiche: Una promessa è una promessa e Dietro lo specchio editate da G. Laterza di Bari e un romanzo Una goccia nell'oceano ed. Colombo. Tali pubblicazioni sono state accolte dalla Critica ufficiale con lusinghieri giudizi.
Diverse riviste specializzate e antologie, italiane e straniere, riportano poesie cui seguono commenti assolutamente favorevoli.
Presente e conosciuta nel mondo della cultura, ha ricevuto significativi premi e riconoscimenti.
Fa parte, quale Accademica, di varie strutture italiane.


PER I TUOI DIECI ANNI di Daniela Cesco - 10,00 €.

Daniela Cesco è nata in provincia di Venezia nel 1950 e ha conseguito la laurea in Pedagogia presso la facoltà di Magistero dell'Università di Padova nel 1975.
Da sempre ama scrivere poesie e ha partecipato a numerosi concorsi internazionali ottenendo il terzo posto nel concorso Poetando di Cadenzano (FI), nel Viareggio Carnevale e nel Prader Willi di Torino.
Nel 2006 le è stata assegnata la menzione di merito nel Concorso degli Assi di Torino ed è stata segnalata dalla critica per il racconto Il viaggio nel Concorso Internazionale di Campi Bisenzio.
Alcune sue poesie sono state pubblicate in Fermenti e Antologia Italiana dei poeti contemporanei (Libro italiano, World editore).
Attualmente è insegnante elementare nella provincia di Firenze, dove vive.


CRISTALLI DI GHIACCIO di Monica FIORENTINO

Nuova, intensa, raccolta poetica di Monica Fiorentino, dedicata a Catello Mari, l'amico prematuramente scomparso in un incidente.
I versi della poetessa sintetizzano emozioni profonde e delicati momenti d'amore.

Voglio la luna

Amami

non dare
assordanti risposte
ai tuoi perché

.....

Respira

muto
il silenzio

dei miei baci

Burattino senza fili

Burattino senza fili
il mio cuore trafitto
giace

- Solitario -

Nella soffitta dei sogni
da polvere di stelle
ricoperto

 

Se a marzo un segreto

Bella
l'anima tua
nuda
e tremante …

A sussurrarmi …

Scaldami adesso
e custodiamone
il segreto …

Io
ho troppa paura
di domani …

 

Alchimia

Ballare, correre
abbracciarsi, eccitarsi …

Dirsi ti amo

E volare con ali
grandi di cicogna …

Oltre quel muro

Dove
cellule uterine
siamo nati …

Angeli da un'ala sola

Vivimi …

Siamo semplicemente
due esseri viventi

Angeli da un'ala
soltanto

Cui è capitato
di innamorarsi …

Una notte
per caso

Unendosi in volo
a cercare il cielo


NOSTALGIE, PASSIONI, SOGNI di Graziano SIA- 12,00 €

Graziano Sia è nato l'otto settembre 1948 a Satriano (CZ) è sposato, ha tre figli ed una nipotina. Figlio e nipote d'emigranti oltreoceano, iniziò a lavorare in tenera età facendo il garzone agricolo e nell'edilizia.
Nel marzo 1966 emigrò in Svizzera, dove risiede, e per circa trent'anni svolse il lavoro di minatore edile. Costretto a cambiare attività a causa degli strapazzi lavorativi, da dieci anni lavora come stalliere. Ha così trovato il tempo di dedicarsi alla poesia, una grande passione esercitata solo sui banchi della scuola elementare, quando grande era la sua dedizione allo svolgimento del tema in classe.
Numerosi riconoscimenti, dopo diversi piazzamenti al secondo e terzo posto e più volte il primo premio speciale estero, nel 2005 vince il primo premio al quinto concorso internazionale Poeti nella Società a Lugano, sempre lo stesso anno risulta vincitore assoluto del Premio Atheste a Este (PD). Nel luglio 2003 pubblica il suo primo volume Poesie d'un emigrante, Edizioni Tigullio Bacherontius, Santa Margherita Ligure. Nel giugno 2005 esce il secondo volume, Valigie di cartone da Carello Editore (CZ), premiato al secondo posto ben quattro volte. Nel maggio 2007 ha ricevuto il premio speciale "Pro Senectute" nell'ambito del concorso di poesia Stella Norbiato - Città di Spinea. Presente in diverse antologie letterarie, le liriche più amate, realmente vissute e dedicate a tutti gli emigranti e premiate ai primi posti sono: Il treno del sud, Indelebili orme, I minatori, Dove ho lasciato il cuore, Stazione di Chiasso, Viaggio a ritroso. Lo scrittore svizzero Dr. Ernest Halter ha scritto di lui: "Ho provato una grande emozione leggendo poesie realmente vissute."


ROMA 18 di Alfonso REGIS - 10,00 €

Roma 18 è un breve affresco sulla realtà adolescenziale, vista con gli occhi di un ragazzo tredicenne, Luca, e dei suoi compagni di classe: Simone, Mattia, Fabio, Riccardo…. Il mondo attorno a loro ruota vorticosamente in un susseguirsi di impegni scolastici, piccoli scherzi, S.M.S., incontri e a volte scontri. Le cause di questi ultimi, restano quasi sempre inspiegabili, quando di mezzo c'è la ferrea logica degli adulti! Ma per fortuna c'è l'amore… ora per la città in cui vivono (Roma) caotica e tentacolare, ma al tempo stesso entusiasmante, ora per… scopritelo leggendolo. Verso la fine dell'anno scolastico, la svolta impensata, arriverà un nuovo insegnante di lettere, tutto ciò che prima aveva dei colori molto tenui, quelli della banale quotidianità, incomincerà a brillare; ma sarà merito suo o, semplicemente, i ragazzi saranno cresciuti? La leggerezza della storia ci permette di capire con la lente deformante del tempo, che in fondo non siamo così distanti dalle attuali generazioni e come loro siamo presi da un numero impressionante di esperienze… E se fosse tutto un bluff ? Del resto qualcuno ci ha già ammoniti: " … nella vita non è detto che ci sia sempre qualcosa di nuovo da scoprire…"


... le OMBRE LONTANE... e l'ECO di PASSI...
"Questa è la rocca di Uberto fratello di Re Arduino, nella valle Sesedana" Rocha Uberti - Castello di S. Stefano - Barbavara Rocca Pietra (Vercelli) di
Gustavo REALE - 12,00 €.

Dalla presentazione: La rocca, definita in numerosi testi anche castello, come tante simili è quasi dimenticata e solo il desiderio di ricordare il passato può restituirne l'immagine ormai perduta nel tempo, essendo da oltre seicento anni sepolta dalla vegetazione e dai suoi stessi ruderi. Scrivere sulla sua configurazione è attualmente un compito abbastanza difficile, poiché dati precisi e completi non sono conosciuti. E' possibile solo consultare studi effettuati settorialmente, in particolare sull'aspetto storico–politico. Qui si vuole, con un modesto tentativo, descrivere la struttura della "rocca", ricavata dai pochi ruderi e vedere come dovevano essere la cinta perimetrale, le forme e la disposizione dei locali nel suo interno, le misure e l'utilizzo a cui erano destinate. Si riporta in modo sintetico e molto semplificato anche il profilo umano dei proprietari e il periodo storico in cui vissero. Questo ci aiuta a comprendere, interpretare e quindi descrivere costruzioni e disegni, cosa problematica se vengono ignorati i protagonisti, i tempi e i motivi che li hanno generati. Ad eccezione della "conclusione", si evidenzia che in queste pagine si raccolgono e organizzano solo informazioni contenute in scritti di diversi autori, non sempre specificatamente dedicati alla Rocha Uberti.


CENERE SENTIMENTALE di Armando PONTARA - 8,00 €.

Sono nato nel 1955 e quindi per l'anagrafe e per la pubblicazione del primo libro si può certamente percepire un certo ritardo. Potrei dire che per certe cose non c'è fretta e per quanto mi riguarda la poesia è sempre stata presente "in me". Devo a "Carta e Penna" l'ispirazione di presentarmi ad altre persone che, come me, sentono il bisogno della poesia. Un motivo esistenziale che se mancasse porterebbe buio anziché luce, e che mi assiste nei momenti "deboli" della mia esistenza ma dalla stessa parte mi sospinge a trovare ancora speranza quando sembrerebbe che un muto silenzio si sovrapponga alla vita. Per me non è stato mai troppo tardi scrivere poesie, da oggi le voglio dare a chi potrebbe sentirne il bisogno, proprio come succede a me, perché questo atteggiamento si assimila lentamente ma in modo duraturo, come io l'ho imparato dal mio professore di Italiano, Piero Racchetto, che spiritualmente mi ha sostenuto in questi anni anche se non abbiamo avuto che i contatti per così dire scolastici. Non credo che la poesia tocchi estemporaneamente i nostri animi, credo invece che ci dia coraggio dove altri strumenti non possono darcelo. Di questo sono pienamente convinto, e ringrazio chi vorrà ascoltare ciò che scrivo.


Autobiografia di Emilio LA GRECA DI SARAGNI

E. La Greca è nato, vive e lavora nel Cilento. Docente di ruolo di Materie Letterarie nella scuola secondaria di secondo grado. Plurilaureato c/o l'Università degli Studi di Salerno e c/o la Pontificia Facoltà Teologica dell'Italia Meridionale di Napoli. Ha seguito diversi corsi di Perfezionamento post lauream c/o l'Ateneo salernitano. E' Giornalista Pubblicista. Ha collaborato con varie testate quotidiane e periodiche. E' socio fondatore del “Cilento Ricerche” e della testata “Il Mezzogiorno culturale”. E' Membro Corrispondente della Pontificia Accademia Tiberina, della "Academia Gentium Pro Pace" e di varie istituzioni culturali nazionali. Ha ottenuto la prestigiosa onorificenza di Commendatore dell'Ordine “Al Merito Melitense” del Sovrano Militare Ordine di Malta; è decorato, inoltre, dell'Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana” e dell’Ordine Al Merito di Savoia. Da diversi anni è Guardia d'Onore Scelta alle Reali Tombe del Pantheon in Roma. Ha pubblicato diversi volumi sulla storia della tradizione popolare cilentana, varie monografie e libri di poesia. Ha fondato e dirige la testata IL PAESE, l'Organo indipendente di cultura, lettere ed arti,informazione e promozione territoriale della "Nobilis Cilenti Academia".


La principessa Chiara e il sonno dell'angelo Cristiano
e
Il principe Hermes e la Maledizione triste
di Cartesia TURATI

Due gioielli letterari dedicati ai più piccoli, ispirati da una leggenda greca e da:
"Il filo rosso del destino è quello spago invisibile che lega ogni creatura a quello che sarà il proprio fato.
Se è giusto che qualcosa avvenga, avverrà.
Non c'è da preoccuparsi, né da disperarsi.
Se qualcosa è giusto che non succeda, non accadrà.
E adoperarsi per cercare di farlo avvenire in ogni modo, sarebbe soltanto inutile.
A nessuno è dato di poter di tessere il filo rosso del destino, ma solamente di poterlo accettare.
Aspettando e rispettando il volere di Crono."


EVOLUZIONE di Alessandro CASAVECCHIA- 10,00 €.

Dal Prologo: Mentre scorre lento il tempo e le ore si rincorrono ininterrottamente, il mondo conosce il rito eterno della vita. La nascita e la morte danzano sul mondo lasciando tracce indelebili nella memoria della storia. Noi uomini di fronte a questo naturale meccanismo ci affacciamo inconsapevoli a ciò che il destino riserva e viviamo con più o meno affanno i giorni affondando le nostre radici in una società oramai votata a falsi ideali. Ecco allora che in questa strana corsa ricca di traguardi, ostacoli, sogni e speranze, si scatenano nell'animo "vibrazioni": sensazioni strane, impegnative da capire. Esplodono dentro di noi le emozioni che ci accompagnano durante tutto il viaggio di questo ciclo infinito. Accade sempre più spesso che per i dogmi che la nostra società ci ha abituato, spesso cerchiamo di reprimere questi sentimenti e passiamo sopra a tutto con una tale leggerezza che rischiamo di perdere persino il senso della vita. Così, talvolta, è doveroso fermarsi e riflettere, lavorare su se stessi per capire e carpire tutto ciò che da la vita, per migliorare e dare un volto concreto alla nostra evoluzione. Questo è il senso di questa raccolta che percorre sin dalla prima poesia la strada della vita. Ogni uomo, buttato in questa nostra realtà può rispecchiarsi in queste poesie: dalla nascita di un sogno, dalle "ipotetiche" sensazioni che può avere un neonato, dal primo amore (amore puro che pare immortale), alle grandi delusioni, alle prime sconfitte. Un viaggio che arriva a tracciare i li-neamenti della sofferenza e della disillusione per un mondo che è distratto al prossimo e che è sempre più arrivista. Un fluite di sensazioni che trovano piena maturità con lo scorrere del tempo, che regalano ancora speranze e che spingono l'uomo a continuare a darsi per arrivare verso la fine dei tempi con la consapevolezza di aver vissuto la propria evoluzione. L'immagine di copertina rivela anch'essa il senso di evoluzione. Lo scorrere di una barca su di un fiume come la vita verso la morte; una danza lenta, armonica e ricca di suggestione. Un esempio di evoluzione la si può trovare comparando l'immagine di questo volume che ha come sfondo un tramonto, con quella della precedente raccolta "L'alba di un'emozione": un'alba sulle colline. Il giorno che si tramuta in notte tramite il tramonto ed un'alba che saluta la notte per accogliere il giorno continuamente e ciclicamente come la vita che si riduce in morte per dare spazio ad una nuova esistenza.


PASSI DI SOLE di Paola CARROLI e Gabriele CALCAGNO - 7,00 €.

Paola Carroli e Gabriele Calcagno si inseriscono nel filone di quei poeti contemporanei dai versi brevi, ma intensi – che riflettono lo sguardo di chi s'interroga sul senso dell'esistenza e sul valore dei sentimenti, condividendo le proprie esperienze emotive, psicologiche e fantastiche.
Insieme hanno già collaborato all'allestimento della mostra di fotografie di Davide Marino - "Incantesimi" (gennaio 2006) dove ad ogni immagine sono stati associati versi liberi degli autori scritti per l'evento espositivo (si veda www.paolacarroli.com).
Entrambi hanno già avuto vari riconoscimenti da parte di case editrici in occasione di diversi concorsi di poesia, tra cui il premio speciale della giuria dell'Associazione Culturale Nuova Spezia (2006) e dell'Associazione Centri Sportivi Italiani (2007), con Duetto - Emozioni a più voci (edito poi da Carta e Penna Editore).
L'ultima opera da loro prodotta è il calendario Emozioni a più voci 2007, dove a ogni mese è abbinata una poesia con una foto di Davide Marino. (www.goldenpress.it/VETRINA%20DEGLI%20AUTORI/CARROLI.htm).
Poetare per gli autori significa andare al di là del razionale e dello scibile per lasciar parlare il cuore.
Le parole sembrano rincorrersi in un gioco fonico e semantico che si carica di dense sensazioni e forti impressioni.


PIEMONTE IN FLASH - Terzo volume - di Guido BAVA - 15,00 €

Terza parte di un interessante viaggio, fatto di piccoli flash, per le strade del Piemonte.
Il primo capitolo è dedicato a: "Una corte dei miracoli a Torino"
Dall'opera di Alberto Fenoglio "I Misteri di Torino", edito da Piemonte in Bancarella ho tratto un interessante inserto: la rappresentazione grafica di quella che fu la "corte dei miracoli" di Torino. Prima di tutto occorre stabilire cosa si intendeva indicare con questo termine usato, peraltro anche a Parigi e in altre importanti città europee intorno al '700, si trattava di un quartiere malfamato che ospitava ogni espressione malavitosa e che era talmente pericoloso che neppure la polizia osava entrarvi.
Il perchè dell'attribuzione "dei miracoli" va ricercato nel fatto che, dopo una giornata di "lavoro" in varie forme di accattonaggio , rientrandovi la sera gli storpi camminavano speditamente, i monchi stringevano mani e dividevano i guadagni e così i ciechi e i muti che riacquistavano la parola mentre ricrescevano gli arti amputati. Quantunque oggi sia arduo ritrovare anche soltanto in parte la poesia di quel passato, ho provato a ripercorrere le strade odierne di quel quartiere con le vie rinominate, nei nomi conservati, negli edifici religiosi rimasti e nei particolari costruttivi di qualche edificio che, però, si trovano al di fuori. I limiti esterni erano la Via Dora Grossa, oggi Via Garibaldi, la Via d'Italia che è diventata Via Milano, la Contrada del Trincotto Grondona che è l'attuale Via XX Settembre e Via della Basilica che è rimasta tale anche se non arriva più a Piazza San Giovanni come allora. In pratica, in quel quadrilatero, si trovava un intrico di stradette e vicoletti al centro dei quali scorrevano acque putride e sui quali affacciavano edifici fatiscenti addossati gi uni agli altri e divisi da cortiletti pieni di ciarpame ed immondizie...
Il libro può essere richiesto all'autore o alla segreteria di Carta e Penna
Guido Bava.


LA VITA È UN SOGNO di Gennaro BATTILORO - 10 €

Ho vissuto sempre con la paura di dovermi… svegliare! Ed ogni volta che mi svegliavo, aprivo gli occhi alla "realtà" che era sempre "diversa" dal sogno… La realtà che mi ha sempre procurato amarezze, delusioni, dolori… ecco perché ho sempre paura di iniziare un sogno, sapendo che, poi, quando mi sveglierò,la realtà sarà sempre "l'opposto"… Una ridda di sensazioni, emozioni, segrete speranze stanno per farmi "capitolare" ancora una volta, ma sto lottando con tutte le mie forze per "non" addormentarmi… per non sognare… perché poi mi sveglierò… ed a questo pensiero la tristezza mi attanaglia… È difficile esprimersi su questi concetti che sono permeati di fascino e di mistero, e che non trovano, e non potrebbero trovare, una spiegazione plausibile nel mondo che ci circonda, nel quale vige la "routine" e l'appiattimento di tutti i giorni, un mondo di pregiudizi e di preconcetti, un mondo in cui la moltitudine delle persone che incontriamo quotidianamente sembrano più dei "robot" che degli esseri umani veri e propri…L'intelligenza (profonda e silenziosa…), l'anelito di libertà, l'altruismo, l'umanità, la dedizione…. Dove sono?... Il "gregge" è troppo lungo e compatto, e "pochi" osano uscirne fuori perché hanno "paura" di… perdere il passo ed essere travolti dall'imbecillità del "gregge" …Poi… ad un tratto, nel "buio" ti par di scorgere una "luce" …un "miraggio" o "realtà" ? …Forse è un altro …sogno… E la mia "paura" di "svegliarmi" questa volta è più "grande" di tutte le altre volte…

L'autore


POESIE D'AMORE di Silvio CARAVELLI - 13 €.

Dalla prefazione:
È stato detto che la poesia nasce da un'insopprimibile necessità interiore: interpretare il mondo al di là delle apparenze e cogliere il mistero profondo della vita con il sentimento e la fantasia.
Essa è passione, sogno della ragione. È il genere letterario che, più di ogni altro, consente agli animi più sensibili di dare voce alle proprie segrete aspirazioni e scoprire, così, nuovi, infiniti orizzonti. Ma non basta. Come intuì il giovane Goethe, la poesia è un momento di verità nel dramma della vita, anzi costituisce la soluzione liberatoria dalle vicissitudini quotidiane, dacché consente di affrancarsi dai ceppi e dai fardelli convenzionali che la società duramente impone.
Viviamo, purtroppo, in un'epoca caratterizzata da un ritmo frenetico di attività che insegue ricchezze e successi. Un'epoca in cui gli spazi di convivialità e di fantasia individuali si riducono progressivamente per far posto ad un esasperato dinamismo che assegna al profitto il primato su ogni altro aspetto dell'esistenza.
"Il tempo è denaro" si insegna ai giovani sin dalla tenera età e, pertanto, su tale ideologia mercantile, viene impostato ed organizzato il modo di vivere e di pensare. Fortunatamente non tutte le coscienze soggiacciono all'equazione tempo-denaro. Può accadere che, ogni tanto, qualche anima lirica rifiuti tutto ciò e, viceversa, affermi: si vive e si muore di sogni e mediti sulle luci crepuscolari del vespero e componga madrigali alle stelle. È il caso, appunto, di Silvio Caravelli: un giovane poeta che licenzia questa terza piccola ma significativa raccolta di Poesie d'Amore.
Diciamo subito che il Nostro, disincantato dalle conquiste della modernità, cerca di recuperare, con il soffio lieve dell'esperienza lirica, i perduti valori della vita...

Angela De Sanctis Re
L'intera prefazione ed alcune poesie sono leggibili nell'homepage di Silvio Caravelli


DIVAGAZIONI POETICHE di Corrado ALESSANDRINI - 6 €.

Dalla prefazione:
In genere il vecchio maestro è convinto di lasciare ai nuovi allievi la parte migliore dell'opera da lui svolta senza accorgersi invece che a volte rimane quale sua eredità ciò che dovrebbe esser dimenticato, come alcuni aspetti del suo tirocinio oggi in aperto contrasto con un razionale impietoso o, forse meglio, crudele nei confronti della vita del sentimento e del cuore.
Capita, quindi, non raramente di scorgere a distanza l'ex alunno non più giovane che ti viene incontro o ti cerca con un rotolo di carta sotto il braccio, in procinto di comunicarti il suo piacere per la fedeltà da lui conservata all'ascolto dei versi un tempo obbligati e disposti, attraverso chiose e commenti, a favorire il vagabondaggio fra i sogni, le visioni, gli entusiasmi avvinti all'animo giovanile.
E così, anche Corrado, a ritroso nel tempo, ha ripreso contatto con i pensieri erranti nel mondo delle divagazioni godute ed ha affidato al collaudo della pubblicazione le sue scelte sofferte, non vincolate quindi allo slavato capriccio o ad altri impenetrabili significati oggi di gran moda, di parole accostate così alla rinfusa e collegate dalla somiglianza di suoni o di sfumature cromatiche o da altre affinità puramente casuali; i suoi sono temi o motivi ricorrenti e tuttavia ben presenti nell'uomo legato al suo quotidiano penoso per i più, estenuante invece per le anime condannate alla pena di una sensibilità nobilmente generosa. Una proposta di letture pertanto non certo destinate a deludere chi vorrà tenerle vicine per la preferenza di una distensione o riposo più quieto pacato disteso, rispetto ai brividi sconvolgenti provocati dal contatto con i grandi classici del passato.
Prof. Febo Allevi Preside Liceo Classico di Macerata


ALICE... E LE TUE MERAVIGLIE? di Albertina Zagami - 8 €.

Albertina Zagami è figlia d'arte e ha ereditato dal padre Santi il DNA letterario con le sue varie sfaccettature: racconti, poesie, fiabe ecc. Da sempre ha scritto poesie e quando la figlia era piccina l'ha allietata con le sue numerose filastrocche e fiabe. Ultimamente si è dedicata anche ai racconti "strani" prendendo spunto dai sogni e dagli incubi notturni di quanti la circondano. Da poco ha iniziato a partecipare ai concorsi letterari ed è stata tra i vincitori del Concorso di Favole Dada Rosso e ai concorsi poetici Prader Willi, Alberto Tallone, Comune di Cavagnolo, Club des Poetes ecc.

Lei sognava

Lei sognava di far come gli angeli
con le ali e il mantello di lino:
di proteggere i bimbi e i più deboli,
e volare col cuore nel blu.
Ma fra i sogni e la vita son lotte,
morsi e graffi: nessuna pietà.
Così lei, troppo sola, una notte
è fuggita e non tornerà.
Ha gettato la spugna e in un prato,
congelato dal vento del nord,
ha gridato alle stelle il suo pianto
e ha gettato i suoi sogni nel Po.
Lei sognava di far come gli angeli
con le ali e il mantello di lino….
Ora al ramo di un albero dondola:
lei di sogni non ne farà più.


(* A ricordo di Simonetta


ALTRO È di Vitina CALANDRINO - 10 €

Basterà, per stare bene insieme,
chiedere di far sparire il male che intristisce,
e le esperienze senza pieghe nei pensieri
togliendo il grigio dove vive l'amore
con sorrisi e parole che spuntano
basterà, una corona di radici luminose
e l'andamento che mescola le vene
con qualche chicco di grano e di sale?

L'autrice

Vado scivolando
con nude memorie
gettando la pietra
sfuggita ad un grido
dove lo spazio declina
e si mangia la luce
filo filo allo squèro
che non si noti misura,

rallento un istante
i movimenti sfiniti
nell'onda che lascia
coperte di pioggia
mentre lo sguardo
sul litorale esplora
sequenze di immagini
su mimose impalpabili.

A NOI DI TERRA di Vitina Calandrino - 10 €.

Come va a finire quando scrivo, neanche io lo so. Sovente mi servono altri fogli per le tante cose che abbraccio con i sensi.
E mi necessiterebbe più tempo per dare luce agli "incontri" e dipanare i pensieri che sento insidiarmi da motivi ispiratori.
Scrivo per trovare una risposta ai misteri di chi ha un sogno, un ideale, e per parlare di lei e di lui nella luce che s'impasta con l'ombra e li trova al crepuscolo con eguale stupore motivati da stimoli e impulsi. Almeno loro sono vicini.
Scrivo l'Amore per far viaggiare i sentimenti oltre la porta, e comunicare con l'interlocutore, dicendogli … Vuoi leggere un mio racconto, stasera? A te la scelta.
L'Autrice


FILOSOFANDO IN VENTI MINUTI di Paolo BONZO - 8 €.

Dalla prefazione: "Filosofando" su tematiche a carattere generale, Paolo Bonzo, invita il lettore a soffermarsi ad analizzare a fondo i contenuti offrendo poi le proprie riflessioni in merito. IL tema principale è l'esistenza del genere umano con le difficoltà che insorgono nel suo excursus e che, se superate, possono offrire un premiante proseguo; come egli stesso precisa, le proprie considerazioni si propongono quale invito a non considerare il percorso vitale con troppa superficialità anche laddove esso pare lastricato di situazioni ripaganti e tranquillizzanti perchè, delusioni improvvise e imprevedibili, possono alterare la situazione al punto di rendere la vita insopportabile. Azzeccati aforismi classici, offerti in calce ad ogni componimento, rimarcano l'essenza del tema trattato di volta in volta, argomento che l'Autore sviscera a fondo seguendo i pensieri e le conclusioni che esso gli ispira. Felicità e serenità in inscindibile connubio, ricchezza materiale e morale, ignoranza alla base dei mali odierni, i sogni come involuti ma spesso ripaganti momenti, gelosia ed invidia come frutti della stessa pianta, arte come poesia tacita ove poesia è arte loquace, intelligenza come termine difficile da spiegare, pregiudizio come piaga dell'odierno, generosità come compenso ad ogni difetto, astuzia madre della malizia, dell'ipocrisia, della bugia, esperienza ove il già vissuto è maestro e guida per il futuro. "Filosofando" è degna "opera prima" di Paolo Bonzo, giovane scrittore biellese, che così si propone nell'attuale panorama letterario.

Guido Bava


SEMPRE PIU' IN ALTO di Calogero PROFETA - 10 € -

Dalla prefazione dell'autore:
"Chi non desidera amare o essere amato? Chi non ha sperimentato un barlume di questo vitale sentimento? Chi osa disdegnarne la presenza nella propria vita, di questa preziosa energia vivificante? Oh che balsamo! È grande la potenza dell'amore! La sua azione benefica arriva in ogni settore della vita, sia nel regno animale sia in quello umano. In quest'ultimo, assume anche un carattere di natura trascendentale. Per tale ragione, l'amore si manifesta in diverse forme e con differenti finalità.
Persino gli animali, sia pure a livello istintivo, dimostrano di possedere un sentimento affine, soprattutto, quando si prendono cura dei propri piccini. Basti, osservare l'aquila che nutre il suo aquilotto, la cerbiatta che allatta la sua piccola cerbiatta: quante creature non danno, a volte, la loro vita per garantire la continuità, la conservazione della specie? Sì! Persino nel regno istintivo si possono scorgere segni di tenerezza sbalorditivi.
Considerando la specie umana, gli uomini, quanti di loro ( maschi o femmine) possono dire che non esista l'amore? Poco o assai, ogni individuo, a prescindere dall'età e dalla condizione sociale, può dire di essere stato amato, o almeno essere stato a contatto con questo nobile sentimento. Chi sfortunatamente, n'è mancante, presenta spesso, grosse difficoltà, nel rapportarsi con gli altri e questo conferma l'importanza d'amare e d'essere amati. Qualcuno, potrebbe, non essere d'accordo e non avere la medesima convinzione. Mille motivazioni potrebbero giustificare un atteggiamento pessimista! Spesso si assume questa posizione intransigente, per il fatto d'essere stato deluso dai genitori o dagli amici, dai parenti, dalla fidanzata, dal fidanzato; persino dalla vita stessa. In ultima analisi però, a mente serena, quando confessiamo a noi stessi i sussulti dell'animo e si è nel silenzio dello spirito, non si può che accondiscendere ed essere protesi verso un senso di riconoscenza...


PER NON MORIRE di Giliana AZZOLINI TASSINARI - 10 €. -

Giliana Azzolini Tassinari è nata a Massa Finalese (MO) e vive a Pino Torinese (TO). Scrive per ragazzi e per adulti. Pubblica 4 libri di poesie, 1 di haiku, 1 romanzo per ragazzi e 2 per adulti. Partecipa dal 1989 a concorsi letterari vincendo 160 premi. Prima, seconda, terza in numerosi concorsi. Sue poesie e racconti sono stati tradotti in russo e in spagnolo. Presente in trasmissioni radiofoniche e televisive.

Per non morire, esterno la FOLLIA
compagna di crescita e di giochi.
Per non morire, esterno la marea
di cristalli e di meduse
di scogli ed ombre lunari
di luci e Angeli smarriti
di falchi e di colombe
di fossili e germogli.
Per non morire o per morire
come muore un fiore
con grazia e con bellezza
io esterno la FOLLIA, compagna
mia compagna di crescita e di giochi.


L'UOMO PIÙ LIBERO DEL MONDO - 10 €. -

Paolo Fedeli si è laureato con una tesi su Carlo Bernari, intervistato poco prima della sua morte a Roma: Ha fatto alcune lezioni all'Università e in biblioteche pubbliche. Ha scritto vari lavori scientifici su Tozzi, Pasolini, Pound, Jung, Chiarugi, ecc. Ha pubblicato libri di poesia vincendo premi e attestati a Roma quale miglior autore. Ha al suo attivo anche un romanzo breve, L'ISOLA, pei tipi della Gabrieli di Roma. Per quindici anni è stato ricercatore presso il Museo di Santa Maria della Scala, il grande ex xenodochìo della città i cui possessi andavano sin quasi a Roma e dove "lavorarono" San Bernardino e Santa Caterina. Ha svolto lavoro di ricerca per il Fotoclub di Siena (La Via per Talamone) ed è stato redattore dell'ARCIPOESIA. Ha svolto lavoro di pubblicista presso i giornali di orientamento progressista. Oltre alla ricerca e alla stesura di romanzi sta attivandosi per l'insegnamento universitario essendo sociologo della letteratura, storico. Per conto dell'ufficio del Centro Storico del Comune, Fedeli ha fatto la "nota storica" dei principali palazzi della città, delle antiche fonti, del monumento a Garibaldi ecc. Ha collaborato coi professori SARTORELLI per la Medicina del Lavoro, scrivendone la storia, a partire dai pionieri milanesi del DEVOTO (rivista IL LAVORO). Attualmente ha in fase di stampa il romanzo IL NEMICO MORTALE che tratta del cancro e della lotta per debellarlo. Sue poesie sono comparse on line in vari siti.


IL MERCANTE DI STORIE di Cassandra DE CARO

Quattro piccoli gioielli narrativi raccolti in una copertina suggestiva, quattro brevi racconti che raccontano Napoli da un punto di vista inusuale.

Un giorno di tanto tempo fa, passeggiando per le vie di Napoli, incontrai all'angolo di un marciapiede un'ombra di bianco stucco, dal becco adunco di uccello, intenta a porgere ad ogni passante dei fogli.
Avvicinandomi capii che era un Mercante di storie, che vendeva i suoi racconti scritti col blu, col rosso e col nero.
E comprandone tre, gli chiesi curiosa, il suo nome. E lui ridendo di un raggio di sole, nato a far vibrare il vociare allegro di via Caracciolo, arrossendo mi rispose di chiamarsi Miracolo.
Figlio primogenito della costola viva di San Gennaro.


RICOMINCIO DA ME di Aldo DI GIOIA - 10 €. - ISBN: 978-88-89209-58-5 -

Dalla prefazione di Giuseppina Ranalli:
La vita è una sorpresa, ogni storia è unica e ogni giorno è diverso dagli altri, e ne è arrivato uno in cui Aldo Di Gioia si è scoperto poeta-scrittore. Certo scrivere gli è sempre piaciuto, come egli stesso dice "lui è un sognatore, un idealista e lo scrivere lo diverte,….è un alleggerire i crucci e le pene dell'anima", ma quando è iniziata questa relazione con Monsieur Penna e Madam Foglio? Quando ha cominciato a sentirsi a suo agio nei panni del poeta-scrittore? "Ricomincio da me" è il titolo azzeccato del viaggio che Aldo Di Gioia ripercorre nella sua storia, che ha avuto inizio molto prima della sua nascita. È con lo spirito a cui ci ha abituati che il nostro autore racconta le vicende della sua famiglia, e ci aiuta a comprenderne gli intrecci e i passaggi generazionali fino a giungere a lui, frutto dell'amore di Carlo e Isabella, detta Bella. Un debutto alla vita, il suo, raccontato ne "La sfiga", che non è certo passato inosservato, e la cui lettura vi farà sorridere apprezzandone lo stile narrativo, fluido e personale nel suo mixare realtà e ironia, sdrammatizzando quello che è stato un momento veramente difficile della sua vita, per fortuna superato pienamente. La narrazione procede, mescolando alla prosa momenti di liriche descrizioni: scorci di memoria che le parole sapienti dell'autore dipingono in parentesi di poesia, "…ma se uscivi all'addiaccio avevi negli occhi un tappeto persiano d'inestimabile valore, perché sullo sfondo blu oltremare erano incastonati diamanti purissimi da mille carati…", o ancora molti passi del brano "Alla ricerca della normalità".


LACRIME LIRICHE di Barbara PARUTTO - 8 €. -

Barbara Parutto vive a Torino, dove è nata l'8 novembre 1980. È laureanda in Psicologia Clinica.
Nel 2006 ha iniziato a scrivere poesie, partecipando al Premio "Emozioni Sfumate" indetto dalla Città di San Gillio, classificandosi seconda con "Sono una barca di legno", qui riportata. La stessa opera le è valsa una segnalazione di merito al Concorso degli Assi.
"Lacrime liriche" è la sua prima raccolta.

Daydream
Freddo.
Vetri appannati
stendono veli di nebbia
sul paesaggio,
che si fa piatto ed incolore.
Scruto distratta il panorama spoglio;
altro vedono gli occhi della mente.
Cullata dalle fusa sommesse
d'un gatto sinuoso
dagli occhi d'ambra,
m'immergo in un mondo privato
ricco di colori,
danze e profumi,
risate di bambini;
dove un uomo
mi guarda negli occhi
senza mentire.


VERSO L'ILLUMINAZIONE di Arianna TOMA - 4 €. -

Arianna Toma, è nata a Benevento, città d'arte e di Papi, dove vive e lavora, quale professoressa di Matematica e Laboratorio e dove svolge la sua attività artistica e letteraria. Autodidatta nella pittura e appassionata di letteratura vanta numerosi premi e riconoscimenti; fa parte di numerose accademie artistiche e letterarie e i suoi quadri si trovano presso collezioni private in Italia e all'estero e nel Museo d'arte Sacra al Santuario di Nostra signora del Buon consiglio di Santa Maria la Bruna (Napoli). Attualmente collabora con le riviste nazionali Mystero, Incontri, Aercheologia proibita, dove pubblica articoli di storia antica, archeologia misteriosa e alternativa e storie tratte da tradizioni popolari.


LA PONY TRIESTINA di Sara RUSSO

Sara Russo è nata a Torino il 29 giugno 1997 ed ha scoperto la lettura e la scrittura all'età di quattro anni. Ha conseguito brillantemente il terzo anno di scuola elementare. Ha ricevuto: la Menzione d'Onore al concorso Marconi - anno 2005; il Primo Premio nella sezione Scuole al Concorso Letterario Prader Willi - Anno 2006 - col racconto contenuto in questo libro; il Primo Premio ex aequo per la narrativa e la poesia - sezione scuole - al Concorso degli Assi - Anno 2006 - riservato esclusivamente ad opere già premiate. Attualmente frequenta la Scuola Elementare Cesare Pavese di Orbassano sotto la guida delle Maestre Antonella Sangiuliano e Paola Oppido. Si ringrazia la signora Rosa Guzzon per i disegni.


TRA LE ONDE DELLA NOSTALGIA di Gaestano PIZZUTO - 10 €. -

Gaetano Pizzuto nasce nel Messinese il 22 luglio 1951 e giunge a Torino piccolissimo dove vive e lavora da 50 anni nel campo artigianale.
È felicemente sposato da 35 anni con Giusy ed ha 2 figli adulti: Laura ed Alessandro.
Si forma una discreta cultura da autodidatta ed ama l'arte in generale ed in particolare la musica, la pittura, cinema e teatro. Ma la sua grande passione è la poesia. Anche se un po' in ritardo decide di condividere con gli altri e far conoscere le sue poesie ed i primi risultati sono stati molto incoraggianti. È stato premiato in alcuni concorsi ed i suoi componimenti sono stati pubblicati su noti quotidiani, periodici e prestigiose antologie.
Le liriche del poeta Gaetano Pizzuto trattano della vita e dell'amore con uno stile ricco di pathos, dal quale si evince una piena padronanza espressiva.
Versi pieni di calore umano, sognanti, in cui emozioni di vita vissuta si intrecciano con il divagare dei pensieri ed i taciti moti del cuore. Poesie suggestive, che catturano l'attenzione del lettore, infondendo una nostalgica tenerezza


RICORDI DI IERI E DI OGGI di Pietro Piccinini - 6 € -

Pietro Piccinini, nato a Massa (Massa Carrara) il 23 febbraio 1941, diplomato a Pisa perito aeronautico, ex progettista quadro Fiat attualmente pensionato. Volontario dell' Associazione Onlus AMCAP che cura le adozioni a distanza di bambini dell' Africa e dell' America Latina. Si diletta nel bricolage passando dalla pittura alla pirografia, dalla realizzazione di immagini con fili di rame alla costruzione di piccoli oggetti in legno con incisioni decorative. Nei momenti belli e non, che segnano il suo stato d'animo si abbandona alle riflessioni che immortala su carta e che finalmente trova la forza di proporle al pubblico.


MOSTRILLO di Paola GALLIGANI (Myrios) - ISBN: 978-88-89209-61-5

Paola Galligani ha frequentato una scuola di recitazione presso il Teatro dell'Oriuolo di Firenze dove ha lavorato come attrice per nove anni ed ha avuto modo di apprendere l'arte del teatro e della scrittura drammaturgica dal maestro Ugo Chiti ed altri registri dai quali è diretta. Ha sempre scritto poesie, fin dall'adolescenza: la prima pubblicazione l'ha ottenuta a 16 anni, sul giornale dell'Istituto Tecnico per il Turismo che frequentava. Dopo aver fatto un corso sull'Arte a Firenze ha cominciato a scrivere narrativa e a vincere diversi concorsi letterari. Attualmente sta scrivendo anche i testi di canzoni per il suo prossimo CD e altri testi teatrali anche per bambini e romanzi. Questo libro è il premio ottenuto per la classificazione al primo posto nella sezione narrativa al Concorso Letterario Prader Willi - Anno 2006 - indetto dall'Associazione Culturale Carta e Penna di Torino


UNA RIVELAZIONE PRIVATA di Giuseppe LOSCO
12 €.

Giuseppe Losco, nasce ad Asti nel 1975. Trasvolatore di colline a bordo di un minuscolo ultraleggero, esploratore di sogni altrui tra le pagine di confuse letture, motociclista distratto e cantastorie per difetto, nel tempo libero fa il vigile urbano. Questo è il suo primo romanzo.
Il dottor Jeremy sulle tracce di una misteriosa verità attraverso la Repubblica Ceca, l'Irlanda e l'Italia; il diario di una ragazza che si racconta e svela il segreto custodito tra le mura di un vecchio casolare; il cardinal Bibriesca e le lettere scoperte nell'abbazia di Cantalupo: tre storie si intrecciano attorno ad una memoria antica che vuole riemergere dal passato, una rivelazione privata.
Prefazione di Pier Carlo MASCHERA


Risonanza primordiale di Eugenio Borra
Prezzo: €. 15,00 ISBN 978-88-89209-56-1

Eugenio Borra, è nato l'8 settembre 1934 a Torino dove ha lavorato come apprendista tipografo, commesso, fattorino, impiegato alla Posta estera e aerea. Da pensionato ha ripreso con l'hobby di leggere e scrivere. Tra i suoi inediti tre libri di racconti, un manuale (VINC) per migliorare nei giochi più diffusi e due raccolte di versi: Verso l'Universo e Sembra che ci sia.
La giovane terra incontaminata regge un cielo divino, imprevedibile. Oltre l'azzurro, nuvole bianche si fingono montagne più alte delle altre. Al di qua della pianura silenziosa verdi colline inviano un ruscello al fiume. Il ruscello scorre mormorando fra un dirupo verticale e una roccia tonda e rossa. Lì una rientranza offre un riparo e lì s'apre uno spiazzo donde grida, pianti e suoni destano lo spirito che sta nascosto nel tufo. Lo spirito ripete ogni voce, ha corni, ha flauti, conosce tutti, sa tutto. Cacce, gelosie, amori e terrori di un gruppo umano lontano nel tempo, ma vicino a noi nello spazio, nel sentire e nel patire. Una frotta in bilico tra sopravvivenza ed estinzione. Una storia coinvolgente di gente sfortunata. Grud e Bugr, Bug e Nig devono molto all'abilità di Baca, il cacciatore ed altrettanto alla saggezza di Koe, la donna che attende il ritorno del figlio fuggito. Quattro generazioni combattono le malattie, la fame, il freddo, i pericoli naturali. Si scontreranno con uomini più pericolosi delle belve. Soccomberanno, ma resterà per i loro discendenti una memoria da trasmettere come esperienza: un retaggio che incoraggi a resistere per continuare ad esistere sotto il cielo misterioso.
Visita la pagina dell'autore:


STORIE DI ANIMALI di Maria Suglia Pesce - 10 €.

Maria Suglia Pesce, nata a New York, ha insegnato materie letterarie nei ginnasi-licei classici statali di Roma, dove vive e dove si è laureata, a pieni voti, all'Università La Sapienza. Ha pubblicato "Evaristo" (premio Il Melograno 1989), "Aldino e le diable" "Le Esopine" "Il Colbacco color champagne" (premio Montesacro 1989, premio Parco Maiella, 1997 e premio Poeti nella società 1997) "Feuilletton d'Italie" (premio Frontiera 2000 e premio Città di Firenze, 2001) "Un uomo: che cosa è mai un uomo" (ed. Bastogi) nel 2006. Il suo racconto inedito "Memoria di mare" ha vinto il premio Capit-Terzo millennio 2006. Le sono stati assegnati numerosi premi speciali della giuria, secondi premi ed è stata finalista in altri trenta premi letterari (Donna - Città di Roma, Montesacro, Isola Bella-Golfo Borromeo, Selma Lagerlöf, Lidense, Cesare Pavese, Domenico Rea - Empoli, Val di Magra, Borgo Ligure, il Golfo, Via Francigena, Prato un tessuto di cultura, Fenalc - Storie di donna, etc.)


VIANDANTE NEL CUORE di Cleonice Parisi - 10 € - Pubblicazione vinta dall'autrice nel Concorso Letterario Prader Willi - Edizione 2005 - ISBN ISBN: 978-88-89209-53-0 -

Cleonice Parisi, partenopea, dopo i lusinghieri riconoscimenti ottenuti dalla sua prima pubblicazione di narrativa: La Piccola Voce - Editore Il Filo, che oggi dà il nome ad una rubrica molto seguita, sul network www.piuchepuoi.it, si riaffaccia alla letteratura contemporanea con un'eccellente raccolta di aforismi. Attente riflessioni in cui si riscontrano le difficoltà della vita, le angosce del presente, le felicità perdute, che l'autrice, scavando nei sentieri dell'anima, mette a nudo, aiutandoci a fronteggiare le incertezze che ostacolano il nostro cammino, di Viandanti nel Cuore, conducendoci per mano ad un'alba di speranza.

Luigi Leone, poeta









ALESSIO MANZO
L'avatara Krishna

In questo saggio il dottor Manzo (poeta, filosofo, traduttore di classici greci, latini e della letteratura internazionale) indaga la natura del dio Krishna, ottavo avatara di Vishnu, sulla scorta della "Bhagavadgita" e del "Gitagovinda". S'istituisce altresì un parallelo fra Krishna e Cristo.

Confucio e Laozi

Questo libro del dottor Manzo (poeta, filosofo, teologo, traduttore di classici greci,latini e della letteratura internazionale) é la summa del confucianesimo e del taoismo. Un anelito di santità accomuna le grandi religioni cinesi.

- Quaderno di traduzioni - 5 € -

Questa versione dell'Apocalisse di Giovanni dall'originale greco si avvale della cura del dottor Manzo (poeta, filosofo, teologo, traduttore di classici greci, latini e della letteratura internazionale). Condotta con pazienza certosina, essa rende al capello il testo senza tradirlo nella sua limpida icasticità, nella sua visione apocalittica. Il lettore potrà apprezzarne la fedeltà pressoché assoluta al lessico e alla sintassi dell'Evangelista. Parimenti conforme all'originale latino è la versione degli Inni di Sant'Ambrogio. Dalla prefazione: Alle soglie del terzo millennio il messaggio cristiano nelle parole profetiche di San Giovanni conserva intatta la sua visionaria, ammonitrice espressività. L'Apocalisse non cessa di interrogare i credenti e i non credenti sui misteri del mondo ultraterreno e del giudizio finale...

- Quaderno di traduzioni 2 - 5 € -

Il dottor Manzo (poeta, filosofo, teologo, traduttore di classici della letteratura internazionale) propone la sua seconda silloge di versioni dal greco e dal latino, improntate all'usuale fedeltà lessicale e sintattica. Accanto a testi (Bibbia, Corano) e mostri (Dante Alighieri) sacri trovano posto autori monoteisti (Senofane di Colofone, Tiberiano), che descrivono con lirismo il Creatore e la natura nonché autori politeisti (Empedocle, Teocrito, Quinto Ennio, Marco Porcio Catone, Publio Virgilio Marone, Veglia di Venere) che si segnalano epicamente e bucolicamente.

- Quaderno di traduzioni 3 - 5 € -

Questo terzo florilegio di versioni comprende dal greco l'ode pindarica "Olimpica prima", il libro primo delle "Cause" di Callimaco e la "Prima Lettera" giovannea,dal latino l'oraziano"Carme secolare", il libro secondo "Del ritorno" di Rutilio Namaziano, l'autobiografia augustea,il trattatello senecano "Dell'ozio", quello agostiniano "Della Grammatica" e l'epistola petrarchesca "Alla posterità".
Si passa dall'esaltazione delle virtù sportive e militari alla magnificazione di Roma,dell'Italia e di Dio, dalla meditazione filosofica all'autocelebrazione.

Quaderno di traduzioni 4 - 5 € -

Questa quarta antologia di versioni è dedicata a due colonne dell'aurea latinità:Cicerone ("Catilinaria prima") e Virgilio ("Georgica seconda").. Il primo si distingue meritatamente per l'enfasi con la quale scaglia l'invettiva contro il congiuratore, il secondo per il trasporto col quale elogia il Belpaese. In aggiunta la profezia di Giona e una sura del Corano, tradotte rispettivamente dalla versione greca dei Settanta e da quella latina di Ludovico Marracci.

Estetica - 5 €.

Questo studio del dottor Manzo (poeta, teologo, traduttore, dell' "Apocalisse di Giovanni", di classici greci, latini e della letteratura internazionale) è dedicato alla branca della filosofia che ha per nome " estetica", investigando i temi dell'arte, della bellezza, del genio e del talento con rigore scientifico sulla scorta dei teorici antichi e moderni, non senza afflato poetico. Su tutto emerge la sua adesione incondizionata ai canoni estetici della classicità, cui si aggiunge la rivalutazione delle Avanguardie in opposizione ad attuali opere di rottura.

Poesia del "Don Chisciotte" - 5 €.

È qui tradotta letteralmente dal dottor Manzo (poeta, filosofo, teologo, traduttore dell' "Apocalisse di Giovanni", di classici greci e latini) la parte poetica del capolavoro cervantino. All'irresistibile satira delle "avventure/d'un nobile hidalgo mancego/a cui oziose letture/sconvolsero la testa" s'accompagnano sentimentalismo (soprattutto in lode di "Dulcinea, regina del Toboso, / di cui innamorato il gran Chisciotte") e pragmatismo (nella figura di "Sancio Panza…/Scudiero il più semplice e senza inganno / ch'ebbe il mondo").

Elevazione - 5 €.

Il dottor Manzo (filosofo, teologo, traduttore di classici greci, latini e della letteratura internazionale) firma la sua terza raccolta poetica, contrassegnata da profonda religiosità trascendente e civile. Dio e la Patria sono i Leitmotiv in queste liriche romantiche.

Filosofia del diritto - 5 €.

La presente monografia di Alessio Manzo (dottore in legge, poeta, teologo, traduttore di classici greci, latini e della letteratura internazionale) abbraccia tutto il campo della scienza giuridica. A ogni quesito si risponde puntualmente, sotto la scorta dei pensatori del passato e del presente, dei testi sacri (Bibbia e Corano), delle codificazioni moderne.

I Sonetti shakespeariani - 5 €

Questa versione de "I Sonetti" di William Shakespeare è informata alla più rigorosa fedeltà lessicale e sintattica. Il libro s'incentra sul "Signore del mio amore… bello e attraente giovane… bel Fanciullo" e sulla "Signora…bella…vivace…così nera come l'inferno, così dark come la notte".

Poesia de I miserabili - 5 €

Il dottor Manzo (poeta,filosofo,teologo,traduttore di classici greci e latini) offre la sua versione della parte poetica de "I miserabili" e di tre liriche della raccolta "I raggi e le ombre".
All'esaltazione delle virtù del "poeta!/…sognator sacro!.../Uomo, è dolce come una donna./…/E' raggiante!" fa da contrappeso la canzone d'amore di Gavroche "L'uccello sparla nelle pergole". In appendice due inni goethiani.

Marco Aurelio A se stesso - 5 €.

L'autore offre la versione dal greco di tre libri dei celebrati "Ricordi". In essi l'imperatore filosofo espone il suo stoicismo introspettivo.

Origene, "Principii" - 5 €.

Versione del I libro dei "Principii" origeniani da quella latina di Tirannio Rufino

Qualcosa di te in me, di me in te - 7 €.

L'autore ha vinto il PoetrySlam di TorinoPoesia 2006, ottenuto la menzione d'onore del 7° Concorso Internazionale Poetico Musicale 2007, pubblicato tre libri di poesia ("Currenti calamo", Golden Press, 2006; "Canzoniere", Montedit, 2007; "Elevazione", Carta e Penna, 2007). In questo poema amoroso celebra la sua amata, Stefania.

Propedeutica teologica - 7 €.

Uomo di Dio, patriota, il dottor Manzo (poeta, filosofo, traduttore di classici greci, latini e della letteratura internazionale) in questo studio illustra i fondamenti della religione.
"Il nostro Dio è fuoco distruttore… Dio è luce, e tenebre non sono in Lui. Questa naturalmente è luce che illumina ogni pensiero di quanti possono capire la verità… lo stesso Dio, che si chiama Verità… sì distrugge e stermina, ma distrugge… quando s'inserisce nelle menti dei credenti… tutti i loro vizi e le passioni, fa d'esse un tempio puro per sé e degno di sè" ( Origene, "Principii"). "Lode a Dio, Signore del mondo e Pietoso, Misericordioso, Re del giorno del giudizio… che creò i cieli e la terra…
Onnipotente… l'Altissimo"("Corano"). "La Patria è dovunque è bene" (Pacuvio, "Teucro").


IL SACRO FUOCO di Agata Fernandez Motzo -

Agata Fernandez Motzo, è nata a Trapani il 9 marzo 1927, ha conseguito la laurea in Lettere classiche all'Università di Palermo, è sposata, ha tre figli e un nipotino. Ha dedicato la sua vita alla famiglia, allo studio e alla scuola, dove ha prestato servizio effettivo per quarant'anni come insegnante. Da quando è in pensione può dedicarsi con più disponibilità di tempo al binomio Religione-Poesia. È francescana secolare dal 1950, attualmente nella fraternità Immacolata concezione di Roma. Ha pubblicato finora, in seguito a premiazioni e segnalazioni conseguite in concorsi letterari, su riviste letterarie e antologie; con Carta e Penna Editore ha pubblicato la silloge poetica Una voce divina, quale primo premio del concorso Re Sole bandito da Penna Magica, associazione letteraria di Garbagnate Milanese.
L'amore è quella fiammella, che c'è in ognuno di noi, di quel roveto ardente, nel quale si manifestava Dio a Mosè, quando conduceva il popolo eletto fuori dall'Egitto verso la terra promessa.

L'Autrice


CHIEDIMI LA LUNA raccolta poetica di Monica Fiorentino -

La scelta del titolo "Chiedimi la luna" adoperata per questa mia raccolta di poesie, a carattere prevalentemente sentimentale, è nata proprio dall'antica leggenda cinese, i cui versi fanno da introduzione al testo, e la cui versione completa è riportata alle ultime pagine. "Chiedimi la luna"…quale ode naturale d'amore. "Chiedimi la luna" … perché quando due persone sono fatte per stare insieme, nulla potrà mai separarli. E nessuna richiesta potrà mai apparire ai loro occhi assurda, perché per quelli che credono nell'amore eterno,nessuna spiegazione è necessaria; e per quelli che non ci credono, nessuna spiegazione è possibile.

L'autrice


AXIDIE - Poesie in vernacolo di Matilde Ciscognetti - 10 euro

Matilde Ciscognetti è scrittrice e poetessa, in lingua e in vernacolo napoletano, dialetto della sua città natale. Tra i vari riconoscimenti ottenuti, si citano per i lavori in dialetto, quelli attribuitile al Premio Angelo Varvelli di Trino, Vercelli; Giovanni Gronchi di Pisa; Libero Bovio di Napoli; Premio A. De Curtirs-Totò di Napoli; Il Simposio di Sorrento ecc. Ha pubblicato varie raccolte di poesia tra cui: Versi sciolti, Il fiore di sabbia, Cuore di legno, E chi, se non il vento…, oltre a testi di narrativa e di teatro. Con questa silloge, in una poetica intensa eppure lucida, l'autrice dimostra come il dialetto si ponga, al pari della lingua, come linguaggio universale di storie, sentimenti e vissuto autobiografico, in un'ottica della vita la cui duttile interpretazione si apre a vasti orizzonti stilistici dove l'immediato mezzo di comunicazione è semplicemente il verso poetico, sia esso libero e di ampio respiro, oppure modulato secondo gli schemi più classici della metrica rimata.


IN VIS SEMPE di Guido Bava - Raccolta di racconti - 15 euro -

Dalla prefazione dell'autore: "Durante tutta la vita e, soprattutto da quando ho scoperto la mia naturale e facile predisposizione a tradurre i pensieri in parole scritte, mi sono ripromesso di dedicarmi alla stesura di un lungo racconto, una vicenda lunga più di settant'anni la quale, pur avendo il proprio svolgimento in quasi tutto il territorio nazionale, ne ha avuto (ha e avrà ancora, "se Dio l'vò") la massima parte in un luogo sacro per me come per tanti altri: Campiglia, in Alta Valle Cervo. Certo che coloro che vi risiedono oggi stabilmente o soltanto per le ferie od i week-end possono non trovarvi niente della bellezza di un tempo, infatti, oltre ad un indecoroso declassamento la colpa del quale va ascritta a centomila validissimi motivi, c'è quella di uno strano rilassamento di buona parte dei suoi abitanti i quali, pur lamentandosi della situazione penosa nella quale il paese sempre più si dibatte, altro non fanno che deplorare questo o quello riservando poi, nella quasi totalità, soltanto a casa propria le attenzioni che, tanto temo fa, venivano dedicate al paese..."


BARBIERI NON AUTORIZZATI - L'insaponata - di Roberto LANDOLFI - ISBN 978-88-89209-60-8 - 9,00 €

Ci hanno sempre insegnato che viene posto un limite a tutto ciò che facciamo: c'è un limite quando intraprendiamo uno sport; c'è un limite da rispettare quando guidiamo un veicolo; c'è un limite nel sopportare l'atteggiamento sbagliato di qualcun altro nei nostri confronti; c'è un limite nell'alimentarsi. Secondo me bisognerebbe limitare l'eccessiva liberalizzazione commerciale, per far fronte con serenità e buon senso a molte problematiche di carattere economico, sanitario e altro ancora.
Le due famose frasi che "c'è crisi economica" e "non si arriva a fine mese col proprio stipendio per colpa dell'euro" sono ormai all'ordine del giorno e le sentiamo ogni volta che chiude una fabbrica o un esercizio commerciale o quando chiediamo un aumento della paga oraria al nostro capo. Oppure le sentiamo quando lo Stato interviene con la cassa integrazione e l'immobilità per pagare con i nostri euro gli operai e quant'altro "Non laddove sussiste una crisi reale nel mondo del lavoro" ma per sopperire agli sbagli o a volte agli imbrogli di alcuni imprenditori o dirigenti di aziende. (Questo accade, secondo me, perché non fanno bene il proprio lavoro.) Quindi indicano come capro espiatorio la crisi economica, così tutti tacciono. Invece, secondo me, esiste un altro problema che porta a questi e molti altri disagi a tutti noi, cioè si deve incominciare a riconoscere anche le conseguenze negative che ha portato la liberazione commerciale (che ormai ci è sfuggita di mano, per non aver posto nessun limite) passando in questo modo alla CONCORRENZA OPPRESSIVA; purtroppo oggi, senza alcun dubbio, è la CAUSA di tutte le lamentele che sentiamo tutti i giorni nel mondo del lavoro e non solo. In questo libro è descritto con degli esempi il "sistema a numero limitato" con cui si possono raggiungere obiettivi alla portata di tutti noi, per una reale ripresa economica e del conseguente benessere.


Armonia Celeste - silloge poetica - 8,50 euro
Sinfonia Celeste - silloge poetica - 10,00 euro
di Elio Profirio Gasbarro

Elio Porfirio Gasbarro, nato a L'Aquila risiede a Ciampino (Roma). Ha frequentato Licei classici in Istituti religiosi. Dirigente importante Società Responsabile Abruzzo. Ha partecipato a molti Concorsi letterari Nazionali e Internazionali, riscuotendo sempre ed ovunque lusinghieri successi. Nomina a Membro Honoris causa a vita della Unione Pionieri della Cultura Europea - CDAP - UPCE. Finalista in più Associazioni tra cui la Ibiskos di A. Ulivieri; Associazione Primavera Strianese; Associazione Il Simposio, Libera Associazione Poeti e Scrittori ed altre. Pubblicazioni in diverse Antologie italiano/inglese - Editori vari. Premio letterario Internazionale - ACSI Prato - Associazione culturale Amici dell'Umbria - A. Pensa.


RITORNO ALLA LUCE - Poesie di Emidia Boldrin - 8 euro

Dalla prefazione: "In queste pagine Emidia Boldrin rivela la sua grande umanità, costituita su una sofferenza profonda e illuminata dall'amore e dalla fede. Il suo è linguaggio semplice, spontaneo, che per queste sue caratteristiche si fa specchio illuminante della sua anima. Boldrin non ha certamente avuto una vita facile, le sono mancati troppo presto affetti importanti creando in lei un vuoto incolmabile, una profonda nostalgia, un rimpianto senza limiti. Da qui un inestinguibile malessere esistenziale dal quale solo con la fede è riuscita a risollevarsi. E poi c'è il suo amore per la vita, per la natura nelle sue espressioni più belle come i fiori, il verde dei prati, l'immensità del cielo, l'incanto della luce, nei quali continua a vedere un riflesso di dio. L'amore per la vita le permette di continuare a guardare avanti con speranza, malgrado tutto, perché fortissima è la sua volontà e incrollabile la sua fede. Il suo linguaggio, dal periodare a volte incerto, non toglie nulla al valore poetico dei suoi scritti, perché alta è la sua sensibilità e genuina la sua narrazione.

Umberto Marinello


LA FORMA DELLE NUVOLE - Raccolta di racconti di Giuseppe PARISI

Borges afferma che "un libro è una estensione della memoria e della immaginazione".
La memoria è presente nella maggior parte dei racconti del libro "La forma delle nuvole" perché l'Autore crede nel valore del ricordo e del ritorno ai luoghi dell'infanzia e delle proprie radici, nella convinzione che il destino irreversibile dell'uomo sia il ritorno.
L' immaginazione, poi, è il leit-motiv di altri racconti, ma non è fine a se stessa o utilizzata per rievocare le fiabe della nonna, ma serve all'Autore per affrontare temi cogenti quali : la solitudine dell'uomo, il ruolo della famiglia e della scuola, il rapporto genitori- figli, il valore dell'amicizia, nonché quelli che discendono dall'attualità politica e sociale.
Temi , questi , che vengono affrontati non in chiave ideologica o di parte, ma solo "indicati", anche se con quel pizzico di rabbia , mista ad impotenza, che si manifesta nell' uomo della strada a fronte di fatti e circostanze che toccano la sua dimensione di uomo e di cittadino.
Non sempre chi scrive è tenuto a proporre soluzioni: egli è - piuttosto - la voce narrante di un popolo, di una cultura di cui sottolinea aspetti problemi situazioni.
In tutti i racconti domina , comunque, il richiamo all'importanza dei valori veri ed insostituibili.

Prezzo: € 12,00 ISBN 978-88-89209-52-3 € 12,00
Tutto il ricavato dalla vendita di questo libro sarà devoluto, per desiderio dell'autore, alla Federazione tra le Associazioni Prader Willi
Visita la pagina dell'autore:


ARCOBALENO - Racconti di Lina PALMIERI

Lina Palmieri è nata a Piedimonte di Sessa Aurunca (Caserta) il 14-12-1938. Dopo aver trascorso molti anni in Liguria, completando i suoi studi, dal 1961 vive a Torino, dove ha insegnato in varie scuole elementari. Da quando è in pensione, ha potuto dedicarsi con più impegno alla scrittura, che ha sempre amato. La sua produzione letteraria, in prosa e in poesia, piuttosto consistente, è conosciuta soprattutto da parenti ed amici. Arcobaleno è la prima raccolta dei suoi racconti. Di essa fanno parte alcuni Racconti Bonsai da lei ideati, cioè racconti brevi che si svolgono in un breve arco di tempo. Nel 2001 ha vinto il concorso di poesie Habere Artem, organizzato dall'editore Aletti, con le poesie che propongo alla lettura. Vi invita a leggere anche un Racconto Bonsai. Lina Palmieri Visita la pagina dell'autrice:


Homepage