DONATO VOLANTE è nato in Venezuela e risiede a Rovigo; si è laureato in Medicina e Chirurgia e specializzato in Dermatologia e Medicina Legale.
Ha pubblicato il libro di poesie Le navi del cuore con l'editore Montedit di Melegnano;
la poesia Cerca di capire è stata selezionata ed inserita nell'antologia Navigando nelle parole dalla casa editrice Il filo di Roma.
Penna d'Autore di Torino ha poi selezionato la sua lirica Qui tutto mi parla di Te per l'inserimento nell'antologia Poesie della Religione Cristiana.
Collabora con la rivista Il Convivio dell'accademia Internazionale Il Convivio di Castiglione di Sicilia (CT).

Per i navigatori di Carta e Penna ha scelto le seguenti opere:

DIETRO LE PAROLE

Dietro le parole
la saggezza della mente
la passione del cuore
l'immensità dell'anima
che sovrasta e lima
tutte le pene
del quotidiano vivere…

Come chi sparge al vento
l'oro del tempo
e resta in lungo silenzio
desto
ad aspettare il nuovo giorno.

Dietro le parole
ci sono sillabe
riflesse dall'anima
come un lieve canto
una malia di sirena
che ci sfiora la pelle
di cui sentiamo la voce
ma ignoriamo la sembianza.

Dietro le parole
ci sono i ricordi
i calli della nostra vita
come dura scorza di quercia
solcano la nostra pelle
e ripescati dalla mente

possono schiaffeggiarci
il cuore
che danzando con il suo battito
ci risveglia dal torpore
ci regala l'amore
e finalmente capiamo che
dietro le parole
…c'è la nostra vita!



MI PIACEREBBE

Mi piacerebbe penetrare nelle cose.
Sarebbe bello… anche solo l'illusione
dell'immortalità:
sentirsi goccia tra le onde del mare
candido fiocco su una cima imbiancata
o luce che illumina una notte buia.

Mi piacerebbe sentirmi
come foglia cullata dal vento
come aria che penetra in una nuova vita
come anima saggia
istruita dall'insegnamento eterno.

Mi piacerebbe in qualche modo
almeno poter comunicare con Te
donarti la mia presenza sempre
come quando resti ferma sull'uscio
ad aspettarmi.
Mi accontenterei anche solo di accarezzarti
nell'invisibilità
sperando comunque che Tu ti accorga
dell'Immensità di questo Amore
…quando anche nel silenzio
si può scorgere in lontananza
la sagoma dell'Infinito.



CERCO DENTRO DI ME

Cerco nelle mie mani
il segno del tempo
i solchi scavati dalla vita
il calore di quelle strette amiche
sempre presenti, indimenticabili.

Cerco nei miei occhi
le albe e i tramonti,
il fascino dei colori
ad ogni mutar delle stagioni,
la meraviglia dell'arcobaleno
dopo il temporale,
la forza del mare in tempesta.

Cerco nella mia mente
i ricordi più cari,
le persone che mi hanno accompagnato
in questo impervio sentiero
e che ora non ci sono più;
i dolori, le gioie
che hanno scortato
la crescita dei bimbi.

Cerco nel mio cuore
l'ancora di una vita,
il porto che ripara la nave
sorpresa dalla tempesta,
l'amore dato e ricevuto
mai sopito

... la speranza di lasciare
una piccola traccia del mio passaggio.



È IL NOSTRO VIVERE

Vecchie illusioni
appese a fili di meditazione
stese ad aspettare
il calore del sole
che riscalda l'anima
del nostro quotidiano vivere.

Speranze che si inseguono
ogni giorno
sugli impervi sentieri
che siamo costretti a percorrere
per cercare mete sempre lontane
persi tra luci ed ombre

tra aurore che scacciano la notte
tra pessimismo ed ottimismo
nell'attesa di certi momenti
gratificanti
quando la quiete placa l'ira
e la pace ci inonda il cuore.

Certezze inesistenti
le nostre
ci accorgiamo di essere
solo fili d'erba
scossi dal vento
bruciati dal sole
con una falce in agguato
sempre pronta a colpire.



Per contattare direttamente l'autore:

Homepage