FRANCESCA RAIMONDI nasce nel 1983. Inizia molto presto a scrivere poesie e testi brevi, e gia' dall'età di 13 anni ottiene riconoscimenti e viene premiata in vari Concorsi letterari (2^ premio al Concorso Nazionale Città di Voghera (PV) nel 1996, 1^ premio nel 1997, 2^ premio nel 1998, 3^ premio al Concorso Nazionale Voci per la Poesia di Tortona (AL) nel 2000, ecc) Numerosi suoi scritti vengono pubblicati dal 1995 su quotidiani, riviste e settimanali, quali “Notes”, “Grazia”, “La Provincia Pavese”, “L'Agenda dei Poeti” ed. 2000 e 2001, “Mondadori Junior”, “Topolino”, “Il messaggero dei ragazzi” ecc …
Nel 1998, all'età di 15 anni, pubblica il suo primo libro di poesie dal titolo “Ci vuole un fiore” presso la Casa Editrice Todaro di Lugano (CH), testo che riceve apprezzamenti dal Vaticano, e dalle scrittrici Bianca Pitzorno e Torey Hayden.
Nel 2001 , con il libro “Ci vuole un fiore”, a soli 18 anni è la più giovane finalista al prestigioso Premio Letterario Nazionale Manzoni di Baveno (VB).
Nel 2005 è tra gli autori del libro “ Come pinguini nel deserto” sulla Sindrome di Down, pubblicato dalla Casa Editrice Del Cerro.
Nel settembre 2006 esce il suo secondo libro, “Farfalle senza ali”, per Armando editore, con il quale ha ricevuto i seguenti riconoscimenti:
- tra il 2006 ed il 2007 ha partecipato come relatrice a presentazioni del libro e incontri con l'autore in diverse citta' italiane, tra le quali Pesaro (Biblioteca San Giovanni), Parma (Libreria Feltrinelli), Tortona (Circolo di Lettura), Alessandria, Milano e Torino (Lingotto, XX Fiera Internazionale del Libro).
- Nel 2007 e' risultata Semifinalista al Premio Letterario Penna d' Autore di Torino, ed ha fatto parte della giuria del XI Concorso di Poesia Città di Voghera
- Nel Novembre 2007 ha presentato il libro nel corso del programma televisivo Handy News su Oasi Tv
Nel 2008 è stata selezionata per la pubblicazione tra gli autori del libro “Tutti i colori dei bambini” (Montag ed.), ed ha vinto il 3^ Premio al Concorso Letterario Internazionale Prader Willi di Torino nella Sezione Poesia a Tema.

Oltre all'attività letteraria, Francesca Raimondi rivolge i suoi interessi alla Psicologia (frequenta attualmente il 2^ anno di Laurea Specialistica presso l'Università degli studi di Parma), ed alla musica, frequentando il decimo anno di violino presso il Conservatorio “A. Boito” di Parma.




ONCOLOGIA PEDIATRICA, STANZA N^ 1

Entro in punta di piedi.
Mi avvicino in silenzio
a queste piccole vite rubate
in attesa
sospese
mentre il tempo non si muove
più
si espande
si dilata
e si ferma.
E loro aspettano.
Aggrappate con tenacia
ad ogni minuto
che riescono a prendere al volo
per poi lasciarlo andare
e guardarlo svanire
sempre piu' lontano
come un palloncino senza filo
che scompare dietro alle nubi.
I giochi
la scuola
i compiti
gli amici
sono solo immagini sfuocate
. Ma all'improvviso
un bimbo ride
e la stanza risuona
di colori
tintinna
di vita
e il tempo riprende
anche qui.


ONCOLOGIA PEDIATRICA, STANZA N^3

Tre bambini.
Valeria dorme
e non sappiamo
se si sveglierà.
I riccioli scuri di Marco
sono diventati
uno dei suoi ricordi preferiti
e al loro posto
un cappellino da baseball
dal quale non si separa mai.
Qui il silenzio non fa paura
il dolore fa da eco
alle giornate che passano
ma per le lacrime
lo spazio è breve
e subito torna
la voglia di giocare.
Giulia ha quattro anni
occhi neri
colmi di dignità e forza
e niente capelli.
Soffia bolle di sapone
e le guarda volare
oltre la finestra
oltre il cancello dell'ospedale
le segue e si chiede
dove la porteranno.


Per contattare direttamente l'autrice:

Homepage