Gaia Conventi di Goro (FE) nasce nel 1974 e inizia la sua attività di scrittrice nel 2003, pubblicando online diversi racconti gialli e noir. In quell'anno conosce in rete Stefano Borghi, con cui collabora tuttora alla stesura di racconti brevi per concorsi e pubblicazioni online. Negli ultimi tempi ha unito alla passione per i gialli e i noir anche quella per la poesia in vernacolo. Vive e scrive a Copparo (FE), dopo aver vissuto per molti anni a Ferrara. Nei suoi racconti sono spesso presenti riferimenti a Ferrara e Goro. Collabora attivamente col Salotto Letterario “Voci d'insieme” di Copparo.

Nel 2005 scrive l'ebook “I deliziosi delitti di LittleTown” per il sito www.latelanera.com, apparso in seguito anche su www.ebookgratis.net . Una serie di raccolti delittuosi e surreali in stile “arsenico e vecchi merletti”. Questo ebook avrà presto una nuova veste cartacea grazie all'editore Edigiò.

Nel 2006, all'interno di “Cupido... e altri racconti” di Stefano Borghi (Ed. Fiori di Campo), appare il racconto, scritto a quattro mani, “RIP”. Un breve noir tagliente e ironico ambientato in un piccolo cimitero di provincia.

Nel 2006, il racconto “L'Anagramma” scritto con Stefano Borghi, entra tra i sedici finalisti di Giallomilanese ed appare sull'antologia “Giallomilanese 2006” (Ed.Excogita). In questo racconto il mistero si dipana grazie alla risoluzione di un anagramma nascosto in una poesia dedicata al protagonista.

Nel 2007, grazie ad un concorso letterario, Gaia Conventi e Stefano Borghi hanno modo di pubblicare “Sulfureo racconti in giallo e nero” con EdiGiò. La loro prima antologia di racconti a sfondo giallo e noir, con risvolti sarcastici e finali a sorpresa.

Nel 2008, dopo il successo della prima antologia, esce “Chiaro di Lama”(Ed.Edigiò) di Borghi & Conventi, una nuova raccolta di racconti noir, accolta con critiche molto positive dai giornali e dai siti online che si dedicano a libri e scrittura.

Nel 2008 il racconto “Giulia dorme” di Gaia Conventi appare nell'antologia “Noir” di Zolfo&Mercurio, in versione cartacea e ebook su lulu.com.

Nel 2008 Gaia Conventi ha vinto il primo premio nella Collana Coacervo del “Concorso Letterario Adamantes” con il giallo breve “Una scomoda indagine e un cane fetente”. Il libro sarà edito a breve da Ed.Caravaggio.
Nel 2008 Gaia Conventi e Stefano Borghi si sono classificati al secondo posto, nella sezione Narrativa, del Concorso Letterario Internazionale “Profumo d'Antan” con il racconto “Soffiando via la polvere”.
Nel 2008 il giallo storico “Il bandolo della matassa” di Gaia Conventi, ambientato a Ferrara negli anni '30 e con Italo Balbo tra i protagonisti, si piazza sesto al concorso “Premio NeroWolf” di Ed.Edigiò.
Nel 2008 la poesia in vernacolo “La me tera e la me acqua” (La mia terra e la mia acqua) di Gaia Conventi arriva terza al Concorso Letterario Nazionale “Bruno Pasini” 2008 nella categoria dedicata ai dialetti del Delta del Po.
Nel 2008 il giallo breve “Un sacco di buoni motivi per rimanere sulla terraferma” arriva settimo al Concorso Letterario “San Lorenzo”.

Per contattare direttamente l'autrice

Homepage