MARINA CONCAS è nata e vive in Sardegna, è laureata in Scienza Politiche; ha lavorato in Francia per un breve periodo e in Italia ha lavorato in campo assicurativo, è stata consigliere Regionale e attualmente non si occupa più di politica ma insegna ai corsi di formazione professionale. Fa parte dell'associazione Flumini Major che ha il compito di classificare e catalogare la flora del territorio ed organizzare mostre di argomento vario.
In passato ha scritto per la rivista Sarda Sardegna Magazine ed è stata Presidente della squadra di calcio di Fluminimaggiore.
Ama moltissimo viaggiare, leggere e scrivere.
Per i navigatori di Carta e Penna ha scelto le seguenti poesie:




SONO FORTUNATA

Nelle grandi città americane
ho visto persone frugare
nei cassonetti della spazzatura
in cerca di cibo.

In altre parti del mondo
ho visto bambini malati,
malnutriti e vestiti di cenci.

In certe zone dell'Asia
il mio sguardo è andato dritto
verso i lebbrosi mentre rincorrevano
i turisti, strisciando per terra
con delle tavolette perché
non avevano né mani né piedi.

In altri angoli del nostro pianeta
ho visto poveracci dormire per strada
perché senza una casa.

In certi luoghi ho visto
gente morire senza alcun'assistenza.
Dopo un esame di coscienza
dico a me stessa:
“Sono fortunata!”



PAESE FANTASMA

Dalla finestra della mia stanza osservo case distanti,
circondate da piccoli monti,
non vedo uomini e donne,
nessun movimento,
solo quello di due alberi che
abbandonano i rami al vento.
Nessun chiacchierio
proveniente dalle vie,
un lungo silenzio interrotto
solo dal frastuono di un aereo
sorvolante questo paese fantasma.




Per contattare direttamente l'autrice sugarmoon@tin.it

Homepage