Mario Colucci è nato con la vena del poeta originale; in ogni espressione letteraria denota il senso puro dell'animo umano, le sue opere rispecchiano i suoi pensieri gentili e operanti nella dirittura di vita.
Le sue canzoni (testi letterari) sono malleabili alla musica e al canto, si uniformano fluidi orecchiabili, il sentimento che scaturisce dal suo cuore è l'anelito al desiderio di comunicare con la gente in un saldo rapporto umano e duraturo.
Le sue poesie, che sono liriche genuine, manifestano una carità di cuore non comune, affine agli ideali coltivati dai più grandi poeti, la sua indescrivibile natura è la certezza di avere come uomo un amico fedele e laborioso. Egli, attraverso la produzione letteraria, manda un infinito messaggio di sostegno a tutti coloro che soffrono di incomprensione, di disamore e disapprovazione della vita.
La sua anima gentile si presta alla collaborazione con chi crede nella letteratura, nella musica, essendo virtuoso e incline al sentimento. Tutti i compositori vorrebbero musicare le sue opere, perché saranno certamente opere di sicuro intendimento e di opportunità di successo.
Colgo l'occasione di inviare, tramite questa mia sincera critica letteraria, i miei più fervidi auguri di buona salute al mio caro Mario, perché egli, malgrado abbia molto coraggio per affrontare la vita, è senza dubbio molto provato dalla sofferenza dovuta al suo destino natio, datogli appositamente dal Signore, perché egli cresca e diventi un grande spirito eterno.

Faiella Domenico
Poeta, autore, compositore, cantante


San Pio - Il Buon pastore di Dio
Preghierpoesie

Libro interamente dedicato alla figura di Padre Pio da Pietrelcina con una breve biografia del beato e posie che possono essere preghiere, tanta è la fede che guida la mano del poeta.


L'ARMA

In preghiera un dì mi ritrovai
non per chiedere,
non per ringraziare,
ma solo per augurare il bene,
un bene colmo di pace
al mondo intero.

Il mio cuore così si senti gioioso
ricolmo di un qualcosa di nuovo.

Fra le mani una semplice immagine
di san Pio da Pietrelcina.
che per me e diventata un’ arma,
non per offendere
ma per amare.



Homepage